Ultime notizie:

Rohrwacher

    • News24

    Il Pellicano, monumento dell'ospitalità italiana

    Il Pellicano è uno dei monumenti dell'ospitalità italiana, non solo per i suoi oltre 50 anni di gloriosa attività, ma per il suo peculiare stile guidato con creatività dalla famiglia Sciò, prima il padre Roberto, e ora la figlia Marie-Louise, che a Luxury24 racconta come si attualizza una struttura

    – di Sara Magro

    • News24

    Meryl Streep incanta la Festa di Roma: «Tifo per Fuocoammare»

    Una grande folla ha acclamato come una rock star l'attrice statunitense Meryl Streep, accolta da battimani, ovazioni e urla da stadio sul red carpet della Festa del cinema di Roma. Nell'incontro col pubblico in sala Sinopoli, poi, la grande attrice, tre volte premio Oscar, interprete di eccezionale

    • NovaCento

    Perfetti sconosciuti [recensione film]

    Perfetti sconosciuti è uno di quei film che vale la pena di vedere perché mostra quanto possa essere fragile il castello di certezze che ognuno tenta di costruire nella propria vita. Questa commedia corale diretta da Paolo Genovese, ambientata a Roma e uscita nei giorni scorsi nelle sale italiane, narra il disorientamento dell'Italia attuale, nella quale si celano dubbi e desideri che devono - o dovrebbero - rimanere segreti. Il rituale della cena tra amici è l'espediente narrativo per mettere...

    – Gabriele Caramellino

    • Agora

    Berlinale 66: I migranti di Gianfranco Rosi oggi in gara a Berlino. Un monito a Frau Merkel

    C'è un solo italiano in gara alla 66esima edizione del Festival del cinema di Berlino, Gianfranco Rosi, molto pericoloso per gli altri concorrenti e non solo per le sue indubbie qualità di regista. Il suo Fuocoammare, oggi proiettato alla rassegna tedesca, parla di immigrazione, un argomento spinosissimo in questo momento per la Germania e la Cancelliera Angela Merkel, che ha messo in discussione più volte negli ultimi mesi la sua politica di accoglienza. Rosi, che nel 2013 ha vinto il Leone d...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Il realismo della fine

    Apocalypse now si intitolava l'ultimo bel film di Coppola. Era il 1979, ma invece di parlare di apocalisse come si fa di solito, e cioè al futuro, parlava del

    – Goffredo Fofi

    • News24

    Bellucci diva bionda in "Ville Marie"

    «Il vero lavoro non è togliersi il trucco e recitare struccata, ma rappresentare il dolore, che è una cosa che parte da dentro». Parola di Monica Bellucci, che ha portato alla decima Festa di Roma `Ville Marie´, opera seconda del canadese Guy Edoin. Il film, corale e a incastro, inquadra a Montreal

    • Agora

    Venezia 72: quattro italiani per il Leone. Stasera l'inaugurazione con Mattarella. Omaggio a Welles e Monicelli

    Due grandi centenari sorvegliano la 72esima Mostra del cinema di Venezia. Orson Welles e Mario Monicelli, entrambi nati nel 1915. Di Welles ieri sera sono stati proiettati in preapertura due opere lagunari: Il mercante di Venezia, restaurato da Cinemazero con la ritrovata partitura musicale originale di Lavagnino, e la versione lunga di Otello, rimessa a nuovo dalla Cineteca nazionale. Al padre de I soliti ignoti è dedicata, invece, al Casinò del Lido l'installazione Fantasmi di Chiara Rapaccini...

    – Cristina Battocletti

1-10 di 265 risultati