Aziende

Roche

Roche è la holding svizzera che ha il controllo della Hoffman-La Roche, grande multinazionale che opera in tutto il mondo, suddividendo il suo business in due aree strategiche, farmaceutica e diagnostica. Quotata alla borsa svizzera e presente sul mercato farmaceutico di oltre 15 paesi nel mondo, Roche ha sede principale nella città elvetica di Basilea e sedi operative in alcune delle più importanti nazioni del mondo (tra le quali Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Canada e Cina) e nelle quali sono impiegati circa 65mila collaboratori. Fondata da Fritz Hoffman-La Roche nel 1896, Roche ha iniziato la sua attività nella produzione di diversi tipi di preparati a base di vitamine. Altre due tappe importantissime nella crescita economica della multinazionale svizzera sono avvenute nel 1934, quando Roche è stata la prima società farmaceutica a produrre vitamina C sintetica per uso medicinale, e nel 1957, quando la società ha realizzato la classe di tranquillanti (tra i quali i più noti e usati sono quelli conosciuti col nome di Valium e Rhoypnol) derivati del principio conosciuto come benzodiapine. Nel 1976 invece la sede italiana della multinazionale svizzera è stata luogo di un grave incidente che ha causato una importante contaminazione di diossina, conosciuto come il disastro di Seveso (Milano). A partire dal 1982 Roche ha iniziato una lunga serie di incorporazioni di aziende chimiche (tra le quali le americane Biomedical Reference Laboratoires, Syntex e Genentech) che ne hanno rafforzato la leadership a livello mondiale. Tra i medicinali più noti attualmente prodotti e messi sul mercato da Roche ci sono Valium, Roaccutane, Bactrim e Tamiflu.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Roche
    • News24

    Il siero viso antiage a base di acido ialuronico: il test di Moda24

    Cos'è: Il siero è una formula particolarmente potente, sia per l'alta concentrazione di attivi sia perché ha una texture in grado di penetrare in profondità nell'epidermide. Si utilizza dopo la detersione, sulla pelle asciutta ed eventualmente già trattata con una lozione o tonico. Dopo il siero è

    – di Annalisa Betti

    • News24

    Hi-tech, da L'Oréal sensore Uv elettronico contro le scottature

    Cresce l'impegno del gruppo L'Oréal nella promozione di una corretta esposizione solare e nasce UV Sense di La Roche-Posay, sensore UV elettronico indossabile e senza batteria. Il dispositivo, che è stato presentato al CES Consumer Electronics Show 2018 di Las Vegas, misura la propria esposizione

    – di Marika Gervasio

    • News24

    Perché Pfizer abbandona la ricerca su Alzheimer, e quali sono gli sviluppi in corso

    La multinazionale americana Pfizer frena sulla ricerca destinata alle patologie neurodegenerative e dirotta gli investimenti in aree in cui ha già raggiunto una forte leadership scientifica e il massimo impatto sui pazienti. Un disinvestimento da filoni importanti su Alzheimer e Parkinson che non

    – di Rosanna Magnano

    • News24

    Borsa di Zurigo da record: miglior performance degli ultimi dieci anni

    La Borsa di Zurigo ha toccato questa mattina un nuovo record storico. Lo Smi (Swiss Market Index), l'indice elvetico delle blue chip, ha raggiunto durante le contrattazioni i 9.557 punti, superando quei 9.548 punti che sino a oggi erano il livello più alto, toccato oltre dieci anni fa. Per

    – di Lino Terlizzi

    • News24

    L'Italia, il costo delle medicine e la sconfitta dell'Ema

    Negli ultimi anni, soprattutto su impulso del regolatore nazionale britannico, i meccanismi di prezzo dei farmaci sono stati più legati al concetto di value based: un rimborso legato all'efficacia del farmaco. Tale meccanismo non è stato adottato però da tutti i regolatori nazionali europei. Parte

    – di Sandro Trento e Rosella Levaggi

    • NovaOther

    Profilazione sostenibile

    Esiste un modo per rendere le terapie antitumorali (e in futuro non solo quelle) più sostenibili: aumentarne l'appropriatezza, ovvero il rapporto che intercorre tra la probabilità che esse risultino efficaci e il prezzo, per quanto elevato. Così, se una cura costa centinaia di migliaia di dollari, o di euro, potrà risultare sostenibile se salva un'alta percentuale di pazienti, perché valutando i costi globali, che tengono cioè conto di quanto costano la fase più grave (in esami, terapie e assist...

    – Agnese Codignola

    • Agora

    Natale in Alsazia tra mercatini di charme e suggestioni gourmet

    Vacanze di fine d'anno in Francia ma su percorsi alternativi alle classiche mete. Molto interessanti le proposte su una regione di frontiera come l'Alsazia (in alto una veduta di Colmar), tra percorsi di charme e suggestioni gourmet selezionate da Atout France: www.france.fr. e http://www.tourisme-alsace.com/ Cucina Saporita e audace, classica o rivisitata, la cucina alsaziana - come si legge in una nota - è regolarmente celebrata dalla guida Michelin. Non meno di 30 chef vantano un riconoscimen...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    I consumi cinesi sostengono la crescita dei marchi lusso L'Oréal nel terzo trimestre

    Vendite in calo dello 0,9%, rispetto allo stesso periodo del 2016, a 6,01 miliardi di euro nel terzo trimestre 2017 per il gruppo L'Oréal a causa dell'impatto legato alla vendita di The Body Shop. A parità di perimetro il giro d'affari è cresciuto del 5,1%, trainato dalla divisione Luxe con il

    – di Marika Gervasio

    • News24

    Il Consiglio di Stato: le Regioni non possono sconsigliare l'uso dei farmaci

    La III Sezione del Consiglio di Stato ha accolto il ricorso della casa farmaceutica Roche, annullando le raccomandazioni della Regione Veneto con le quali è stato sconsigliato ai medici operanti nelle strutture ospedaliere pubbliche l'utilizzo di alcuni farmaci oncologici, regolarmente autorizzati

    • NovaOther

    Ologrammi di molecole per le analisi del futuro

    Gli scienziati del Politecnico di Zurigo in collaborazione con Roche hanno sviluppato un metodo diagnostico completamente nuovo basato sulla diffrazione della luce sulle molecole. Una tecnica che ha tutto il potenziale per rivoluzionare la diagnostica: gli esami nel futuro potranno infatti essere fatti in tempo reale nello studio del medico o addirittura a casa propria grazie agli ologrammi delle molecole. Pubblicata su Nature Communications,  la nuova tecnologia, chiamata "molografia focale", ...

    – Francesca Cerati

1-10 di 365 risultati