Persone

Rocco Dicillo

Rocco Dicillo era nato il 13 aprile del 1962 a Triggiano (BA) ed è deceduto il 23 maggio del 1992 a Capaci (PA), è stato un agente di polizia, membro della scorta del magistrato Giovanni Falconi, ha perso la vita nella strage di Capaci, espletando il suo dovere.

Era nella Fiat Croma che precedeva l'autovettura guidata da Falcone e venne investito in pieno dalla deflagrazione seguita all'attentato compiuto ai danni del magistrato, nell'esplosione l'agente mori sul colpo.

Dicillio è stato insignito della Medaglia d'oro al valor civile (Roma, 5 agosto 1992) a lui sono state intotolate quattro vie, rispettivamente nei comuni di Bari, Palermo e Noicattaro (BA) ed il suo nome è stato attribuito all'Aula Magna dell'I.T.I.S. "Luigi dell'Erba" di Castellana Grotte (Ba), da lui frequentato prima di entrare in polizia.

Il suo atto di eroismo è stato raccontato nel film "Vi perdono ma inginocchiatevi" di Claudio Bonivento, trasmesso da LA7 il 18 maggio del 2012, in occassione della ricorrenza del ventesimo anniversario della strage di Capaci.

Con altri uomini della scorta il 21 giugno del 1989 aveva sventato il primo attentato alla vita di Giovanni Falcone, scoprendo una borsa di esplosivo lasciata nella spiaggetta della villetta affittata dal magistrato all'Addaura (in Sicilia).

Il 20 luglio del 1992 avrebbe dovuto sposare Alba Terrasi.

Ultimo aggiornamento 08 aprile 2016

Ultime notizie su Rocco Dicillo

1-10 di 11 risultati