Le nostre Firme

Roberto D'Alimonte

Roberto D'Alimonte (1947) è un politologo e professore universitario.

Dal 1974 fino al 2009 ha insegnato presso la Facoltà di Scienze Politiche C. Alfieri della Università degli Studi di Firenze. E' stato visiting professor nelle Università di Yale e Stanford. Dal 1995 collabora con il centro della New York University a Firenze. I suoi interessi di ricerca più recenti riguardano i sistemi elettorali, elezioni e comportamento di voto in Italia.

A partire dal 1993 ha coordinato con Stefano Bartolini e Alessandro Chiaramonte un gruppo di ricerca su elezioni e trasformazione del sistema partitico italiano. E' direttore del Centro Italiano Studi Elettorali (CISE), professore ordinario di Sistema Politico Italiano alla Luiss, ed editorialista de Il Sole24Ore.

Ultimo aggiornamento 24 marzo 2017

Ultime notizie su Roberto D'Alimonte
    • News24

    Berlusconi snodo obbligato negli scenari del dopo voto

    Anche in politica esistono eventi impossibili, eventi certi e eventi probabili. Alla prima categoria appartengono la vittoria del Pd e del M5s alle prossime elezioni. Né l'uno né l'altro possono vincere la maggioranza assoluta dei seggi in entrambe le camere. Non hanno né voti né alleati

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Centrodestra, al Nord 49 collegi su 50

    Cosa sarebbe successo nel 2013 se si fosse votato con il sistema elettorale con cui si voterà la prossima primavera, il cosiddetto Rosatellum? Come si sarebbero divisi tra i partiti e le coalizioni di allora i 232 seggi uninominali e i 386 seggi proporzionali previsti dalla nuova legge elettorale?

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Al Centrodestra 49 seggi su 90 al Nord ma non c'è maggioranza

    Cosa sarebbe successo nel 2013 se si fosse votato con il sistema elettorale con cui si voterà la prossima primavera, il cosiddetto Rosatellum? Come si sarebbero divisi tra i partiti e le coalizioni di allora i 232 seggi uninominali e i 386 seggi proporzionali previsti dalla nuova legge elettorale?

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Che cosa insegna l'esito del voto in Sicilia

    Ha vinto la coalizione più ampia e più unita. Ha vinto Musumeci che si è dimostrato un ottimo candidato. Ma ha vinto anche Berlusconi. Ancora una volta la sua strategia di unificazione della destra si è dimostrata vincente. Ha perso il M5S, ma ha comunque ottenuto un bel successo arrivando - senza

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Maggioritario partita decisiva, possibile sorpresa M5S al Sud

    Nel 1993 è stata la volta della legge Mattarella. Nel 2005 la legge Calderoli. Nel 2015 l'Italicum. Oggi la legge Rosato. Quattro sistemi elettorali in 24 anni. Senza parlare di due sentenze della Consulta che hanno comunque introdotto sistemi diversi da quelli approvati in Parlamento. Questo è uno

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Coalizioni, percentuali e seggi: il «pallottoliere» del Rosatellum

    Per capire come finiranno le prossime elezioni politiche non servono strumenti complessi o ragionamenti particolarmente sofisticati. Basta una semplice tabella che tenga conto delle regole del voto e degli attori in competizione.

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Roma e Palermo, due sistemi elettorali, una certezza: l'ingovernabilità

    In Sicilia si voterà il prossimo 5 Novembre. In Italia si voterà in primavera. In entrambi i casi l'esito sarà simile: l'ingovernabilità. E questo sia che venga approvato il Rosatellum bis sia che si voti con i consultelli. Certo, la situazione in Sicilia è diversa. A Palermo, comunque vada, ci

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Tenuta delle coalizioni al test siciliano, in palio i consensi per le politiche

    In Sicilia si sta giocando in questi giorni una partita complicata. C'è una legge elettorale che assegna la presidenza della regione a chi ottiene un voto più degli altri. C'è un attore - il M5s - che da tempo ha scelto un candidato e da settimane sta facendo campagna elettorale battendo tutta

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Comuni maggiori, il centrodestra sale da 40 a 52

    Le amministrative sono spesso una specie di lotteria. Lo diventano soprattutto quando l'affluenza è particolarmente bassa, come è stato in questo caso. Questa volta il biglietto vincente lo ha pescato il centrodestra. Governava sei dei 25 capoluoghi al voto e ora ne governerà 16. Ma quel che più

    – di Roberto D'Alimonte

1-10 di 492 risultati