Persone

Roberto Benigni

Roberto Benigni è comico, attore e regista, certamente uno dei volti più noti in Italia. La sua produzione artistica è molto varia, spazia dal teatro al cinema alla letteratura, quasi sempre con risvolti comici ma senza disdegnare, a volte, la tragicità.

Roberto Benigni è noto per la sua comicità, la sua esuberanza e la sua gioiosità, che spesso lo fanno uscire dagli schemi. Memorabile è rimasta l'esultanza alla notte degli Oscar del 1999, quando il suo film La vita è bella ha vinto il premio come miglior film straniero e lui quello come miglior attore. L'Oscar è stato forse il punto culminante della notorietà dell’attore all'estero. Nella sua carriera,Roberto Benigni ha firmato molti lavori cinematografici, alcuni più apprezzati altri meno: tra i più importanti vi sono Pinocchio, Non ci resta che piangere, Johnny Stecchino e iI Piccolo diavolo. Roberto Benigni è stato inoltre protagonista di molti spettacoli e molte apparizioni televisive, da San Remo a Rockpolitik passando per Renzo Arbore. Soprattutto agli inizi della sua carriera Benigni ha fatto molto teatro, in particolare accanto a Giuseppe Bertolucci. Roberto Benigni è anche un grande appassionato di letteratura e negli ultimi anni si è dedicato moltissimo alla divulgazione della Divina commedia. Molto seguite in tv sono state le sue letture del testo di Dante, con tanto di interpretazione e commento. Grazie al suo impegno letterario, nel 2007 è stato persino proposto per il premio Nobel per la letteratura. Il tratto distintivo di Roberto Benigni è però ldato dalla sua comicità esplosiva, spesso accompagnata da una satira dissacrante che gli ha attirato non poche volte gli strali delle persone oggetto delle sue battute.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Cinema | Roberto Benigni | Attore | Renzo Arbore | Giuseppe Bertolucci | Johnny Stecchino | San Remo |

Ultime notizie su Roberto Benigni

    La povertà è un equivoco della democrazia?

    Intorno alla metà di dicembre del 2014, la RAI, com'è noto, ha dedicato ampio spazio a uno spettacolo di Benigni sui dieci comandamenti. ... Roberto Benigni inneggia alla felicità. ... Roberto Benigni, solenne e chiassoso, esuberante e fantasioso, recita a proposito di questa felicità: "Ce l'hanno data quando eravamo piccoli, ma l'abbiamo nascosta, come fa il cane con l'osso e non ci ricordiamo più dov'è. ...motivo per cui Roberto Benigni è acclamato.

    – Francesco Mercadante

    Starbucks? No pasarán! Manifesto (fondamentalista) del caffè all'italiana

    E poi la «tazzulella ’e café» dal potere taumaturgico di Pino Daniele e «’a ricetta di Cicerenella» cara a Fabrizio De André, quel No grazie, il caffè mi rende nervoso orgogliosamente interpretato dal napoletano atipico Lello Arena e Roberto Benigni, ambasciatore dell’Italia nel mondo che, per conto di un americano atipico (Jim Jarmusch), tira avanti a Coffe and Cigarettes.

    – di Francesco Prisco

    Da Morricone a Muti: «Il diritto d'autore non è mercato». Trenta big a sostegno di Siae

    Si conclude così la lettera firmata da oltre 30 big della cultura e dello spettacolo, da Roberto Benigni (nella foto Ansa) a Riccardo Muti, da Andrea Bocelli a Fiorello, da Ennio Morricone a Carlo Verdone, che la Siae ha presentato oggi in... ...Claudio Baglioni, Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Andrea Bocelli, Andrea Camilleri, Cristina Comencini, Paolo Conte, Maurizio Costanzo, Francesco De Gregori, Pino Donaggio, Roberto Faenza, Fabio Fazio, Rosario Fiorello, Paolo Fresu,...

    – Francesco Prisco

    Cannes, Palma d'oro all'opera ironica e delicata di Hirokazu Kore-eda

    Si temeva fino all'ultimo che alla 71esima edizione del festival di Cannes dovesse trionfare il politically correct: la Palma assegnata a una donna con una giuria a maggioranza femminile e una presidente battagliera come Cate Blanchett. E invece ha vinto il cinema con Un affare di famiglia di

    – di Cristina Battocletti

    Cannes '71: Palma d'oro alla famiglia irregolare di Hirokazu Kore-eda. Agli italiani sceneggiatura e attore

    Si temeva fino all'ultimo che alla 71esima edizione del festival di Cannes dovesse trionfare il politically correct: la Palma assegnata a una donna con una giuria a maggioranza femminile e una presidente battagliera come Cate Blanchett. E invece ha vinto il cinema con Un affare di famiglia di Hirokazu Kore-eda, una pellicola di rara omogeneità e bellezza, gentile e ironica analisi del mondo infantile che tanto sta a cuore al regista giapponese, come ha dimostrato con Father and Son (2013) e Lit...

    – Cristina Battocletti

    David di Donatello: è l'anno di Ammore e malavita

    Miglior film dell'anno è Ammore e malavita. Il musical dei Manetti Bros, ambientato a Napoli porta a casa 5 statuette (aveva 15 candidature). L'edizione 2018 dei David di Donatello - gli Oscar italiani del cinema -ha preso il via con un messaggio corale contro la violenza sulle donne. Miglior regia

    – di Redazione Roma

    Dall'età Benigni ai cinesi e la crisi del tessile: ecco perché Prato «non studia»

    «Che faccia o meno piacere, Prato è stata più brava a raccontare il proprio declino che il periodo in cui le cose funzionavano. Certe dinamiche esistevano già quando l'economia girava a mille. La crisi le ha accentuate, per certi versi sviluppate. Tutto qua». Parola di Edoardo Nesi, premio Strega

    – dall'inviato Francesco Prisco

    Cinecittà compie 80 anni e festeggia con una mostra la magia del cinema italiano

    C'è una Sophia Loren, giovanissima, in posa per i paparazzi sul cofano di un'auto. Un Federico Fellini che asciuga i piedi di Anita Ekberg, dopo il bagno nella Fontana di Trevi per La Dolce Vita. Benito Mussolini, che nel gennaio 1936 pone la prima pietra dei futuri studios. Ma anche le maestranze

    – di Redazione Online

    IL PREMIO SATIRA POLITICA 2017, SABATO PROSSIMO ALLA CAPANNINA!

    Con ospiti come Fiorello, Ficarra e Picone, Liza Donnelly - cartoonist del "New Yorker" - (sue sono le deliziose vignette di questo post, grazie, Liza!) e poi il giornale satirico francese Le Canard Enchaîné, il creatore di Le più Belle Frasi di Osho, i fotomontaggi satirici dell'Istituto LUPE, il fenomeno Umarells e tanti altri, presentati da Serena Dandini, a La Capannina di Franceschi di Forte dei Marmi il prossimo 16 settembre - ore 17.30, pomeriggio di un assolato giorno marinaro 8ha pro...

    – Luca Boschi

1-10 di 269 risultati