Persone

Robert Edwards

Robert C. Edwards, è nato nel 1925 a Manchester. Veterano della Seconda guerra mondiale, studiò biologia all'Università del Galles, e poi all'Università di Edimburgo, in Scozia, dove ottenne il dottorato con una tesi sullo sviluppo embrionale dei topi. Divenne ricercatore presso il National Institute for Medical Research di Londra nel 1958 e qui iniziò le sue ricerche sulla riproduzione. La sua idea era che fertilizzare le uova al di fuori del corpo della donna e poi reinserirle nell'utero, poteva essere un modo per curare l'infertilità. Iniziò i suoi studi sui topi, poi passò all'uomo. Ma gli ci vollero sette anni tra il primo trasferimento di un embrione fertilizzato nell'utero di una donna all'effettiva nascita di una bambina. Ciò che permise il successo, fu l'introduzione di un trattamento ormonale. Col tempo la tecnica della fecondazione in vitro, oggi una terapia di routine, è stata migliorata; per esempio, i singoli spermatozoi possono essere iniettati direttamente nella cellula uovo, e le uova "mature" possono essere individuate con gli ultrasuoni ed essere poi prelevate con una sottile siringa invece che tramite la laparoscopia. Il 20-30% delle uova che oggi vengono fertilizzate portano alla nascita di un bambino.

Nel 2010, Robert Edwards è stato insignito del Premio Nobel per la Medicina.

per approfondimenti

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016