Aziende

Rio Tinto

Rio Tinto Group è un gruppo multinazionale anglo-australiano che si occupa di ricerca, estrazione e lavorazione di risorse minerarie. È tra le più grandi società minerarie del mondo. Il gruppo è composto da 2 società: Rio Tinto Plc, quotata al London Stock Exchange e Rio Tinto Limited, quotata all'Australian Securities Exchange.

Rio Tinto Group è stato fondato a Londra nel 1873, come Rio Tinto Company Limited, per sfruttare le risorse minerarie della provincia spagnola dell'Huelva. Nel 1905 la società ha comprato Consolited Zinc Corporation-The Rio Tinto-Zinc Corporation, che deteneva interessi in Australia. Nel 1954 il gruppo ha venduto le attività in Spagna.

Rio Tinto e Zinc si sono unite nel 1962, formando Rtz Corporation e la controllata Conzinc Riotinto of Australia Limited. Nel 1995 Cra è stata fusa in Rrz, e nel 1997 Rtz è diventata Rio Tinto Plc mentre Cra è stata rinominata Rio Tinto Ltd ed è entrata alle quotazioni della Borsa valori australiana. Fino al 2006 Rio Tinto Limited & Plc ha posseduto il 56% della sarda Eurallumina Spa. Nel 2008 Chinalco e Alcoa hanno acquisito il 12% di Rio, per bloccare l'Opa lanciata da Bhp Billiton. Nel 2009 Chinalco ha investito in Rio Tinto per acquistare partecipazioni fino al 50% in attività minerarie in Cile, Australia e Usa, portando la sua partecipazione in Rio Tinto plc al 19%, e al 14.9% in Rio Tinto Limited, equivalente al 18% in Rio Tinto Group.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Rio Tinto
    • News24

    Alluminio oltre 2.400 dollari e allumina al record storico, il mercato ora teme carenze

    Il nervosismo tra gli operatori è salito alle stelle quando Rio Tinto ha annunciato il ricorso alla clausola di forza maggiore in alcuni contratti. ... Il gruppo di Oleg Deripaska è anche socio al 20%?di una raffineria di Rio Tinto in Australia e rifornisce allumina ad altri impianti di Rio, che con Alcan è a sua volta tra i big mondiali dell'alluminio:?un intreccio di relazioni che sta creando forte inquietudine, anche perché?le sanzioni contro il gruppo russo sono arrivate in un momento molto...

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Bhp Billiton abbandona la lobby del carbone

    E' tra i maggiori produttori di carbone al mondo e non intende rinunciarvi. Ma Bhp Billiton ha scelto di lasciare, non senza una punta di polemica, la World Coal Association (Wca). Il possibile abbandono della lobby carbonifera era stato anticipato a dicembre ed è stato confermato ieri in via

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Glencore crede ancora nel carbone e compra altre miniere in Australia

    Glencore continua ad alzare la posta nella sua scommessa sul carbone, approfittando della cattiva reputazione del combustibile per rilevare altre due miniere in Australia per 1,7 miliardi di dollari. Nel dettaglio, l'acquisizione riguarda l'82% di Hail Creek - che l'anno scorso ha prodotto 9,4

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Più rame e meno petrolio nel futuro di Bhp Billiton

    Più rame, per cavalcare il boom dell'elettrificazione (e non solo dell'auto elettrica). E meno petrolio, grazie alla cessione delle attività nello shale oil americano che potrebbe avvenire entro fine anno. Sono questi i piani di Bhp Billiton, in parte ispirati dalle pressioni del fondo attivista

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Con utili e cassa record Rio Tinto ora potrebbe puntare al litio

    Rio Tintoè emersa dalla crisi più forte di prima e si dichiara pronta a tornare nell'arena delle acquisizioni: una disponibilità che alimenta l'ipotesi di un investimento nel litio o in altri metalli da batteria.

    – diSissi Bellomo

    • News24

    Ex Alcoa, imprese già in lista di attesa

    Il mercato c'è, ed è sempre più affamato. L'alluminio italiano si prepara a ritornare e gli operatori del settore sono pronti ad acquistare. A patto, però, che il prodotto sia venduto a un prezzo conveniente, e risponda a determinati standard qualitativi. Il trader svizzero SiderAlloys sta per

    – di Matteo Meneghello

    • News24

    Bhp si tinge di verde e annuncia l'addio alla lobby del carbone

    La lotta contro il cambiamento climatico guadagna adepti persino tra i maggiori produttori di combustibili fossili. La settimana scorsa era stata ExxonMobil, la regina del petrolio «made in Usa», a piegarsi alla volontà degli investitori, promettendo una disclosure dei rischi ambientali in

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    La Sec porta Rio Tinto in tribunale per frode su miniere in Mozambico

    Un nuovo scandalo africano travolge Rio Tinto. Già sotto indagine per tangenti pagate in Guinea, il colosso minerario è ora chiamato a rispondere di frode negli Stati Uniti per aver gonfiato il valore di asset in Mozambico, ingannando il mercato. A portare in tribunale la società anglo-australiana,

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 415 risultati