Persone

Richard Thaler

Richard H. Thaler, 72 anni, del New Jersey, docente all'Università di Chicago, è il vincitore del Nobel 2017 per l'economia. Il premio - spiega la Royal Swedish Academy of Sciences - è stato attribuito per i suoi studi in economia comportamentale, ovvero quella branca che, impiegando concetti tratti dalla psicologia, elabora modelli di comportamento alternativi rispetto a quelli formulati dalla teoria economica standard.

Il docente statunitense ha esplorato le interazioni fra economia e psicologia con ricchezza di esempi. Sue sono le teorie sul nudge (la «spinta gentile»), modo di interagire fra Governo e cittadini che mira a ottenere il risultato con metodi meno coercitivi e invasivi degli attuali. Oppure, evocando il metodo di Ulisse per sottrarsi alle lusinghe delle sirene, “legarsi le mani” con impegni di lungo termine per sottrarsi alle tentazioni di spendere tutto oggi.

Il saggio «Misbehaving»
Nel volume del 2015, dal titolo Misbehaving, Thaler racconta quanto accaduto nel concorso che aveva lanciato sulle pagine del Financial Times per fare il punto sui progressi delle ricerche psicologiche rispetto alle discipline economiche. Ecco il rompicapo da risolvere per vincere il premio: “Scegli un numero da 0 a 100 in modo da avvicinarti il più possibile ai due terzi della media dei numeri indicati dagli altri lettori”. Parteciparono lettori di tutti i tipi. E la risposta vincente fu 13. C'era chi, forse, aveva studiato logica o matematica, e rispose 0 (circa il 10% dei concorrenti). Ci furono poi molti 33 e 22, qualche 50 e pochi 100. La morale di Richard Thaler di fronte a questi risultati è che non è la “miglior risposta” in astratto quella che prevale, ma la scelta che tiene conto delle risposte degli altri concorrenti e della loro razionalità limitata. In questo esercizio c'è tutta la filosofia dei lavori di Thaler, che considera le imperfezioni altrui, ignorate in passato dagli economisti.

Thaler, con le sue ricerche basate su psicologia ed economia comportamentale, non è il primo studioso di questa nuova branca dell'economia a ricevere i Nobel. Prima di lui ci sono stati Herbert Simon (1978), Gary Becker (1992), Daniel Kahneman (2002) e Robert Shiller ( che vinse con i colleghi Eugene Fama e Lars Peter Hansen dell'Università di Chicago).

Ultimo aggiornamento 10 ottobre 2017

Ultime notizie su Richard Thaler
    • Econopoly

    Norme al crash test, il coniglio dal cilindro per governare senza sprechi

    La settimana scorsa, il premio Nobel per l'Economia è stato conferito a Richard Thaler della Università di Chicago, considerato uno dei padri fondatori dell'economia comportamentale. Thaler è diventato famoso anche grazie al suo libro "Nudge", scritto insieme a Cass Sunstein, dove, riassumendo due decadi di studi di economia comportamentale, spiega che spesso basta molto poco per aiutare le persone a fare delle scelte migliori nel loro interesse e in quello degli altri.

    – Econopoly

    • News24

    Il fondo che batte gli indici seguendo le teorie del premio Nobel Richard Thaler

    Molti sanno che pochi giorni fa l'economista americano Richard Thaler ha vinto il premio Nobel grazie alle sue rivoluzionarie teorie sulla finanza comportamentale. ... Più in dettaglio, l'approccio "comportamentale del fondo" è a grandi linee basato proprio su uno studio di Richard Thaler e Werner De Bondt, Does the Stock Market Overreact?, pubblicato nel 1985 sul Journal of Finance.

    – di Enrico Marro

    • News24

    La razionalità non va presa troppo sul serio

    Come la maggioranza degli economisti, sono stato felice di vedere Richard Thaler ricevere il premio Nobel. ... E Thaler non ha semplicemente documentato deviazioni dalla razionalità, ha dimostrato che ci sono schemi coerenti e utilizzabili in queste deviazioni.

    – di Paul Krugman

    • News24

    Una scienza rigorosa e curiosa

    ...del professor Richard Thaler di Chicago, il Nobel per l'economia di quest'anno, all'epoca non vi appartenevano. ... Il Nobel di Thaler di quest'anno traccia dei precedenti in quello di Daniel Kahneman, un psicologo premiato nel 2002, e di Robert Shiller, un economista finanziario comportamentale, nel 2013.

    – di Francesco Trebbi*

    • Econopoly

    Non è un Paese per spintarelle gentili

    Il Nobel 2017 a Richard Thaler rappresenta il definitivo riconoscimento dell'importanza dell'economia comportamentale nelle valutazioni dei decisori.

    – Econopoly

    • News24

    Un Nobel che rallegra la triste scienza

    Non so se all'Accademia reale svedese delle scienze ci abbiano fatto caso, ma le motivazioni per cui Richard Thaler si è meritato il premio suonano identiche a quelle per cui lo vinse Daniel Kahneman ormai quindici anni fa, ovvero per avere incorporato assunzioni psicologiche realistiche nell'analisi economica della decisione.

    – Matteo Motterlini

    • News24

    Perché con Thaler inizia una rivoluzione

    Il vincitore del Premio Nobel per l'Economia, Richard Thaler, dell'Università di Chicago, è una scelta controversa.

    – di Robert J. Shiller

    • News24

    Thaler: un Nobel alla conoscenza, non solo all'economia

    Ed è su questa importante eredità che si innesta il contributo di Richard Thaler, dal riconoscimento che gli individui nel prendere decisioni e nel loro agire sociale possano essere meglio descritti come "pleasure machine" che non come esseri razionali, e di come occorra fondare, per dirla con le parole di un altro premio Nobel, una nuova scienza del piacere.

    – di Pietro Pietrini e Massimo Riccaboni

    • News24

    Il valore delle scelte imperfette

    Anni fa, in un bar di Venezia, Richard Thaler raccontava a Gianni Toniolo, studioso di fama, come gli psicologi dovessero esser grati agli economisti tradizionali per aver lasciato loro uno spazio enorme da esplorare. ... Nel 1997, il "Financial Times" chiese a Richard Thaler un articolo per fare il punto sui progressi delle ricerche psicologiche rispetto alle discipline economiche. ... Qualcosa di simile è proprio ciò che accadde con il concorso indetto dal "Financial Times" quando Richard Thaler...

    – di Paolo Legrenzi

1-10 di 30 risultati