Le nostre Firme

Riccardo Sorrentino

Riccardo Sorrentino lavora al Sole 24 Ore dal 1992. Si occupa di economia internazionale con particolare attenzione ai mercati valutari, ai dati macroeconomici, alle Banche centrali e alla politica monetaria. Ha una rubrica settimanale – Lente d’ingrandimento – sull’edizione della domenica.

Come inviato ha visitato diversi paesi per raccogliere interviste e scrivere reportage. È stato in Olanda (l’Aja), negli Stati Uniti (Atlanta), più volte in Islanda (Reykjavik) per seguirne la crisi fin dal 2006, in Ungheria (Budapest), a Singapore, in Indonesia (Jakarta), in India (Mumbai), in Norvegia (Oslo), in Thailandia (Bangkok), in Pakistan (a Islamabad e nel Kashmir), in Armenia (Yerevan), in Liechtenstein per seguire lo scandalo fiscale, in Romania (Bucarest), in Slovacchia (Bratislava). Ha intervistato, tra molti altri, il primo ministro olandese Wim Kok e il mentor minister di Singapore, l’ex premier Lee Kuan Yew, e diversi Governatori di Banche centrali.

Nell’inverno 2003-2004 e nell’estate 2006, ha lavorato nella redazione di New York del Sole 24 Ore seguendo temi di economia e politica.

Dal 1992 al 1999, nella redazione Finanza, ha seguito il settore assicurativo italiano ed estero, oltre a temi di finanza internazionale, e i mercati dei bond internazionali.

Nato a Torre del Greco nel 1964, ha studiato all’Istituto per la formazione al giornalismo di Milano. Ex pilota di aliante, passa gran parte del suo tempo libero leggendo libri di economia, filosofia, storia e scienze sociali e ascoltando musica classica. Ama viaggiare (ha passato tre settimane nel deserto mauritano nel 2003).

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Riccardo Sorrentino
    • News24

    L'euro tocca 1,17 al top sul dollaro da due anni

    Il balzo di luglio dell'Ifo in Germania ha spinto l'euro che ha toccato quota 1,1711 (ai massimi da due anni) per poi scendere poco sotto 1,17. Sulla quotazione ha pesato anche l'attesa per la riunione di oggi della Fed che potrebbe ammorbire l'orientamento rialzista sui tassi.

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Bundesbank: con tassi bassi e Qe Berlino ha risparmiato 240 miliardi

    Meno rendimenti per i risparmiatori. Maggiori risparmi per i contribuenti. E' questo l'effetto della politica ultraespansiva della Banca centrale europea: il bollettino ufficiale di luglio della Bundesbank, la banca centrale tedesca in questa fase spesso critica con le scelte dell'Autorità monetaria

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Perché Draghi ha chiesto ai mercati di saper attendere

    Calmare i mercati, lasciarsi ogni porta aperta. L'obiettivo della Banca centrale europea, nella sua conferenza stampa di luglio, è stato questo; e lo ha perseguito in modo strategico: avvertendo gli investitori che se attese eccessive, troppo radicali, si manifesteranno nei prezzi, saranno

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Domani la riunione Bce, si cercano indizi sulla fine del qe

    Le attese sono tutte per settembre. Sarà allora, secondo molti analisti e investitori, che la Banca centrale europea annuncerà la politica di acquisti di titoli per il 2018: a dicembre finisce infatti l'attuale fase del quantitative easing, al quale sono dedicati 60 miliardi al mese. La riunione di

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    La Bce chiede più poteri sul clearing dei derivati a Londra

    La Bce scende in campo nelle trattative su Brexit. La banca centrale europea ha inviato ha inviato al Parlamento europeo e al Consiglio di Bruxelles una raccomandazione perché le siano riconosciuti poteri di regolamentazione sulle attività di clearing sui derivati e più in generale sugli strumenti

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Com'è cambiata l'economia britannica un anno dopo il sì a Brexit

    Prima del voto sul Brexit, le previsioni erano terrificanti. Anche quelle della Bank of England. In molti hanno pensato che fossero strumentali, e puntassero a far vincere il remain. Non potevano invece che essere previsioni - o meglio scenari - di lungo periodo: le "vere" conseguenze non potranno

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Contro la bassa inflazione la Bce spera nella crescita

    Un atto di fede. La Banca centrale europea non vede alcun segnale di ripresa dell'inflazione ma - nonostante questo - fa un altro piccolo passo verso la normalizzazione del suo orientamento di politica monetaria. Convinta - come lo era la Federal reserve - che una crescita sempre più robusta in

    – di Riccardo Sorrentino

1-10 di 1059 risultati