Le nostre Firme

Riccardo Sorrentino

Riccardo Sorrentino lavora al Sole 24 Ore dal 1992. Si occupa di economia internazionale con particolare attenzione ai mercati valutari, ai dati macroeconomici, alle Banche centrali e alla politica monetaria. Ha una rubrica settimanale – Lente d’ingrandimento – sull’edizione della domenica.

Come inviato ha visitato diversi paesi per raccogliere interviste e scrivere reportage. È stato in Olanda (l’Aja), negli Stati Uniti (Atlanta), più volte in Islanda (Reykjavik) per seguirne la crisi fin dal 2006, in Ungheria (Budapest), a Singapore, in Indonesia (Jakarta), in India (Mumbai), in Norvegia (Oslo), in Thailandia (Bangkok), in Pakistan (a Islamabad e nel Kashmir), in Armenia (Yerevan), in Liechtenstein per seguire lo scandalo fiscale, in Romania (Bucarest), in Slovacchia (Bratislava). Ha intervistato, tra molti altri, il primo ministro olandese Wim Kok e il mentor minister di Singapore, l’ex premier Lee Kuan Yew, e diversi Governatori di Banche centrali.

Nell’inverno 2003-2004 e nell’estate 2006, ha lavorato nella redazione di New York del Sole 24 Ore seguendo temi di economia e politica.

Dal 1992 al 1999, nella redazione Finanza, ha seguito il settore assicurativo italiano ed estero, oltre a temi di finanza internazionale, e i mercati dei bond internazionali.

Nato a Torre del Greco nel 1964, ha studiato all’Istituto per la formazione al giornalismo di Milano. Ex pilota di aliante, passa gran parte del suo tempo libero leggendo libri di economia, filosofia, storia e scienze sociali e ascoltando musica classica. Ama viaggiare (ha passato tre settimane nel deserto mauritano nel 2003).

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Riccardo Sorrentino
    • News24

    Macron, sussidio di disoccupazione anche a chi si dimette

    Un sussidio di disoccupazione anche per chi dà le dimissioni. Mantenendo una promessa fatta in campagna elettorale, il presidente francese Emmanuel Macron ha spiazzato imprenditori e sindacati, che gestiscono l'agenzia per la disoccupazione Unédic, e ha sfidato l'idea stessa del sussidio come

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    La Germania «cancella» la crisi

    La Germania cancella la crisi o quasi. In un senso non banale: manca poco perché il pil tedesco ritorni al livello che avrebbe comunque raggiunto in assenza della grande recessione. Eurolandia e, ancor di più, l'Italia sono molto lontane da questo obiettivo.

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Ma la crescita dei salari resta debole

    Un record dopo l'altro. Il mercato del lavoro americano sembra in ottima forma. Il tasso di disoccupazione di ottobre 2017 è al 4,1%, un livello abbandonato 17 anni fa, nell'ottobre 2000, nel pieno della bolla di internet. Se dovesse calare ancora, come molti economisti prevedono, e scendere sotto

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Powell scelto per la presidenza della Fed

    La notizia (peraltro attesa) è arrivata in serata: poco dopo le 21 e 30 ora italiana la Casa bianca ha notificato al governatore della Fed Jerome Powell l'intenzione del presidente Trump di nominarlo presidente della Federal Reserve. La decisione verrà ufficializzata soltanto oggi .

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    La Fed di Powell: continuità sui tassi, flessibilità sulle regole

    Un avvocato alla guida della Federal reserve. E' questo il vero elemento di discontinuità nella decisione di Donald Trump di nominare Jerome H. Powell alla presidenza della Federal reserve. Perché "Jay" Powell è, dopo decenni, il primo governatore non economista alla guida della politica monetaria

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    La formula che vede i tassi Usa al 4,2%

    E' un po' l'eterno candidato. E, soprattutto, il candidato di tutti, democratici e repubblicani. Non potrebbe essere altrimenti: è nel nome di John Taylor - il docente dell'università di Stanford indicato come possibile presidente della Fed - che viene svolta oggi la politica monetaria in quasi

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Gli uragani non frenano il Pil Usa

    Una crescita inattesa. Il prodotto interno lordo americano, quest'estate, è cresciuto del 3% (trimestrale annualizzato), dopo il 3,1% realizzato in primavera. Gli analisti si aspettavano invece un andamento più lento dell'economia Usa, colpita tra agosto e inizio settembre da tre dei 10 forti

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    La Bce rallenta ma non «chiude» il Qe: si apre una nuova fase

    No, non è un tapering. La Banca centrale europea ha ridotto il ritmo di acquisti di titoli: dai 60 miliardi attuali si passerà da gennaio a settembre 2018 («o oltre, se necessario», precisa il comunicato) a 30 miliardi al mese. In seguito non si passerà subito a zero: il presidente Mario Draghi, in

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    I cinque punti chiave della riunione Bce sul tapering

    La Bce è pronta a cambiare marcia. Nella sua riunione di ottobre, con tutta probabilità, annuncerà una nuova fase del suo Qe, attiva da gennaio, con una riduzione degli acquisti di titoli a 30-40 miliardi dagli attuali 60; e il loro progressivo azzeramento nella seconda parte del 2018. Ecco i

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Bce, Draghi pronto ad annunciare tempi e modalità di riduzione del Qe

    E' probabilmente il momento giusto. Nella sua riunione di ottobre, il board della Bce potrebbe davvero dare le attese indicazioni sul futuro del quantitative easing (qe) nel 2018. Non soltanto perché mancano due mesi alla scadenza di dicembre, quando finirà l'attuale fase che prevede acquisti di

    – di Riccardo Sorrentino

1-10 di 1095 risultati