Ultime notizie:

Riccardo Palmisano

    • News24

    Scienza e biotecnologie protagoniste in oltre 35 città italiane

    «L'Italia con 100 appuntamenti in programma distribuiti in 35 città si conferma il Paese con il maggior numero di iniziative a livello europeo – spiega Riccardo Palmisano presidente di Assobiotec, l'associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica che promuove e coordina l'iniziativa a livello italiano fin dalla sua prima edizione – Laboratori, conferenze, seminari, visite guidate, dibattiti pubblici sul ruolo e le potenzialità del biotech,...

    – di Francesca Cerati

    • News24

    Tre settori ad alta vocazione scientifica

    Bioplastica, terapia genica, produzione di farmaci. Sono tre esempi emblematici di come l'industria chimica, biotech e farmaceutica siano settori strategici che aprono nuove frontiere tecnologiche per l'economia e il benessere del nostro Paese. Una storia iniziata nel segno dell'eccellenza nel

    – di Francesca Cerati

    • News24

    Tumori: arriva una task force per accelerare le terapie cellulari

    Cambiare la storia delle malattie oncologiche è la frontiera verso cui stanno viaggiando i ricercatori di tutto il mondo. Già adesso è possibile assistere a un progresso senza precedenti delle strategie terapeutiche che ha portato ad un aumento della sopravvivenza e della qualità di vita dei

    – di Ernesto Diffidenti

    • NovaOther

    Una genetica a caro prezzo

    L'anno più promettente per la terapia genica è stato il 2016, che l'ha trasformata da promessa a cura. La consacrazione vera e propria, però, è avvenuta quest'anno con le ultime approvazioni da parte dell'Fda di una serie di farmaci: Strimvelis di Glaxo, Kymriah di Novartis, Yescarta di Kite Pharma (acquisita da Gilead) e l'imminente (decisione definitiva il 12 gennaio 2018) Luxturna di Spark Therapeutics. Se rappresentiamo graficamente queste terapie, mettendo sulle ordinate i costi e sulle asc...

    – Francesca Cerati

    • News24

    Ema, le carte in mano a Milano

    Siamo alle battute finali della prima decisione dell'Europa relativamente alla prossima collocazione dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) che lascerà Londra dopo la Brexit.

    – di Riccardo Palmisano

    • News24

    Sede Ema, la farmaceutica made in Italy: «Milano ha le carte in regola»

    «C'è la sede pronta per l'uso. Basta un trasloco. E anche per quello ci sarà pieno sostegno. Quella di Milano è oggettivamente la candidatura più forte perché garantisce la piena continuità operativa di una struttura che, se stesse ferma un mese, rallenterebbe l'approvazione di farmaci e di

    – di Laura Cavestri e Sara Monaci

    • News24

    Italia e Milano in pole position per l'Agenzia europea del farmaco

    Il sostegno è forte e coeso. Per collocare in Italia, a Milano, l'agenzia europea del farmaco Ema non c'è il «noi» tipico del tifo calcistico ma una sequenza ragionata di motivi. Le concorrenti Copenaghen, Madrid, Stoccolma, Strasburgo o Vienna hanno motivi validi per accogliere l'agenzia scacciata

    – di Jacopo Giliberto

    • Info Data

    I venture capital raddoppiano gli investimenti in biotech

    Finanziamenti raddoppiati nel giro di due anni per il settore life science in Italia. I venture capital hanno deciso di puntare sul comparto in modo più deciso. E' quanto emerge dai dati Aifi-PwC che comprendono investimenti initial e follow-on. Se nel 2015, infatti, il totale delle operazioni era di 13 milioni di euro, solo nel primo semestre del 2016 si è raggiunto già il tetto dei 16 milioni . Il dato può comprendere anche una sola operazione di entità più importante rispetto alle precedenti...

    – Infodata

1-10 di 13 risultati