Persone

Renato Brunetta

Renato Brunetta è un politico ed economista. Dal 2008 al 2011 ha ricoperto la carica di Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione nel governo Berlusconi IV.

A questo incarico arriva nel 2008 con la vittoria alle elezioni della coalizione di centrodestra. Subito Renato Brunetta si fa notare per alcune dichiarazioni e per una politica votata alla maggior trasparenza della pubblica amministrazione e contro i “fannulloni”. Nel 2008 e 2009 vengono emanati due provvedimenti legislativi che portano il suo nome. L'obiettivo di entrambi è razionalizzare la funzione pubblica, renderla più trasparente, efficiente e produttiva. Prima di essere ministro è stato per due volte europarlamentare, eletto prima nel 1999 e poi nel 2004, sempre nelle liste di Forza Italia.

A Forza Italia approda nel 1999, dopo aver militato per diversi anni nel partito socialista, in cui ha collaborato con Craxi e De Michelis. Renato Brunetta è stato inoltre negli anni consigliere economico di diversi governi, tra cui quelli di Craxi, Amato e Ciampi. Tra i vari incarichi ricoperti vi è quello di responsabile di tutte le strategie per l'occupazione e la politica dei redditi del Ministero del Lavoro. A causa del contenuto di alcune sue consulenze è stato oggetto di minacce da parte delle Brigate Rosse e dal 1983 vive sotto scorta.

Di formazione è un economista, laureato in Scienze politiche ed economiche a Padova nel 1973. Successivamente è stato molto attivo nella carriera accademica, insegnando prima a Venezia e poi a Roma.

E' andato in pensione a fine 2009.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Renato Brunetta
    • News24

    Viceministri sottosegretari: per le nomine in pole Castelli, Siri e Pittoni

    Un risiko complesso ma già con delle caselle ipotecate. E' quello delle poltrone di sottogoverno (viceministri e sottosegretari, in molti casi strategiche oltre che ambite) da assegnare già nei prossimi giorni e delle presidenze delle commissioni parlamentari che dovranno essere assegnate dopo il

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

    • News24

    Manovra, le misure minime per evitare l'esercizio provvisorio

    Lo stallo politico allunga anche i tempi del mini-lavoro parlamentare. I motori dell'esame del Def nelle commissioni speciali si accenderanno domani, martedì, con l'intervento del ministro dell'Economia Padoan; ma deputati e senatori puntano a un ricco calendario di audizioni, che terrà il

    – di Marco Rogari e Gianni Trovati

    • News24

    Congelare l'Iva: spunta la mini-risoluzione «condivisa»

    Stop alle clausole Iva per il 2019. Su questa priorità i partiti sono sostanzialmente tutti d'accordo. E anche per questo motivo, con l'arrivo in Parlamento del Def "tendenziale" varato giovedì dal Governo Gentiloni si sta valutando la possibilità di votare, dopo il passaggio nelle commissioni

    – di Marco Rogari

    • News24

    Da "abc" a "zero", il glossario della crisi politica

    A quarantacinque giorni dal voto e dopo due giri di consultazioni a vuoto al Quirinale, il capo dello Stato potrebbe a breve prendere una decisione per cercare di sbloccare quello che lui stesso ha definito lo stallo affidando un pre-incarico o un incarico di "esplorazione". In questo mese e mezzo

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Debito, nodo deficit sulle maxicedole

    Alzare la cedola e abbassare il valore nominale delle nuove emissioni del debito pubblico per la politica ha una traduzione semplice sul piano dei numeri e complicata su quello delle scelte: significa allargare gli spazi di deficit da dedicare al servizio del debito e quindi diminuire quelli che

    – di Gianni Trovati

    • News24

    Consultazioni: volti nuovi tra i capigruppo, eccezione Lega con Giorgetti

    Volti nuovi al Colle tra i capigruppo dei principali partiti per le consultazioni iniziate oggi con i presidenti di Camera e Senato. Con l'unica eccezione della Lega, che, a confronto con lo scenario post elezioni 2013, nella sua delegazione conferma il presidente dei deputati Giancarlo Giorgetti,

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Consultazioni, Lega e Forza Italia divisi al Colle: uniti solo nel 2013

    Dopo giorni di tira e molla, i partiti del centrodestra hanno deciso di presentarsi divisi alle consultazioni del 4-5 aprile al Colle. Andare uniti avrebbe dato probabilmente una immagine più forte della coalizione, quella che ha preso il maggior numero di voti il 4 marzo, rendendo più deboli le

    – di A. Gagliardi e A. Marini

    • News24

    Mediazione nel Pd, Delrio-Marcucci alla guida dei gruppi parlamentari

    Graziano Delrio sarà il capogruppo del Partito democratico alla Camera.Il nome del ministro dei Trasporti è frutto della mediazione del reggente del partito, Maurizio Martina, che è riuscito a evitare che a guidare i parlamentari dem per la legislatura fossero due esponenti considerati fedelissimi

    – di Redazione Roma

    • News24

    Capigruppo: Forza Italia verso il rinnovo, nel Pd rischio conta al Senato

    Mentre i vincitori Matteo Salvini e Luigi Di Maio si apprestano alla difficile trattativa per la formazione del governo, gli "sconfitti" si apprestano per ora a una difficile conta interna per l'elezione dei capigruppo: non solo il Pd, sconfitto alle urne, ma anche Forza Italia, sconfitta dal

    – di Emilia Patta

1-10 di 1877 risultati