Ultime notizie:

Rapporto di lavoro

    • News24

    Decreto lavoro, l'intento «punitivo» si è rivelato poco efficace

    Si tratta dell'incremento dei contributi Inps per i contratti a tempo determinato, poiché, dall'entrata in vigore della norma (cioè da sabato 14 luglio), ogni rinnovo di un rapporto di lavoro a termine, anche in somministrazione, comporterà l'esborso dello 0,50% in più (sulla retribuzione imponibile), a carico del datore.

    – di Alessandro Rota Porta

    • News24

    Addizionale regionale IRPEF

    - l'intero importo trattenuto a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro

    – Scadenziario

    • News24

    Addizionale comunale IRPEF

    - l'intero importo trattenuto a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro.

    – Scadenziario

    • News24

    Versamento Irpef e contributi (slitta a lunedì 17)

    Adempimento: - denuncia mensile dei contributi dovuti dai lavoratori con rapporto di lavoro giornalistico- versamento dei contributi mensili dovuti dai giornalisti Soggetti: Aziende editrici, quotidiani, imprese radiotelevisive Modalità: INPGI con procedura DASM e versamento a mezzo F24/Accise

    – Scadenziario

    • News24

    Addizionale regionale IRPEF

    - l'intero importo trattenuto a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro

    – Scadenziario

    • News24

    Addizionale comunale IRPEF

    - l'intero importo trattenuto a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro.

    – Scadenziario

    • News24

    Privacy: a maggio 140 attacchi al giorni, colpite oltre 330mila persone

    Per quanto riguarda l'attività di relazione con il pubblico si è dato riscontro a circa 20.000 quesiti, che hanno riguardato, in particolare, gli adempimenti legati all'applicazione del Regolamento Ue; alle telefonate promozionali indesiderate; a Internet; alla videosorveglianza; a mail, fax e sms indesiderati; al rapporto di lavoro; ai dati bancari.

    • News24

    Gli interessi contrapposti del «Decreto dignità»

    Una composizione di interessi, e non una radicale e insanabile contrapposizione tra le parti del rapporto di lavoro, potrebbe sintetizzare il principio di fondo di quella riforma.

    – di Paola Potestio

    • News24

    Lo Smart working come arma per dare «una scossa culturale alla Pa

    Il lavoro agile, così definito dalla normativa, non è inteso come nuova tipologia contrattuale, ma come modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato in cui la prestazione lavorativa si svolge in parte all'interno di locali aziendali e in parte all'esterno, entro i soli limiti di durata massima dell'orario di lavoro, giornaliero e settimanale, derivanti dalla disciplina legislativa e dalla contrattazione collettiva.

    – di Carlo Mochi Sismondi *

1-10 di 3744 risultati