Aziende

Rai

Rai-Radiotelevisione Italiana è la società concessionaria in esclusiva del servizio pubblico radiotelevisivo italiano. È una delle più grandi aziende di comunicazione d'Europa, il quinto gruppo televisivo del continente. Opera, oltre che nel settore televisivo, radiofonico satellitare e su piattaforma del digitale terrestre, anche in campo editoriale e cinematografico. È partecipata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, che la possiede al 99,56%, mentre il restante 0,44% è proprietà della Siae. Al gruppo Rai fanno parte le consociate Rai Sat (canali satellitari), Rai Sipra (concessionaria di pubblicità), Rai Corporation (per il mercato americano), Rai Trade (commercializzazione del prodotto), Rai Way (impianti di trasmissione e diffusione), Rai Cinema (produzione e acquisto film), Rai Net (attività di Internet). Oltre all’Italia, dove conta 23 sedi regionali e 4 centri di produzione, Rai trasmette in tutti e 5 i continenti e nel complesso impiega 10.000 dipendenti.

L’azienda è nata nel 1954 a Roma. In seguito al referendum popolare del 1995 è stata abrogata la legge che riservava esclusivamente alla mano pubblica il possesso delle azioni Rai, ma non si è mai proceduto alla privatizzazione. Nel 2009 i canali Rai Sat hanno lasciato Sky per approdare sul Dvb-T e Tivù Sat.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Rai
    • News24

    Paragone, l'ambasciatore «riluttante» dei Cinque Stelle presso la Lega

    Come Carelli e Toti, è un altro giornalista passato alla politica: il neosenatore di M5S Gianluigi Paragone, però, a differenza dei primi due, non ha lavorato in Mediaset ma in Rai e La 7 come conduttore e, prima ancora alla Padania, il quotidiano della Lega chiuso nel 2014 che ha diretto tra il 2005 e il 2006.

    • NovaCento

    Le 10 cose che ogni CEO dovrebbe sapere sull'Intelligenza Artificiale

    Intelligenza Artificiale: gli impatti sul business Recentemente, su invito di Raul Nacamulli, ho lanciato un "Learning Talk" sul blog dell'Università Bicocca di Milano  che prendeva le mosse dalla seguente domanda: la trasformazione digitale crea o distrugge posti di lavoro?  E' una domanda che ormai quotidianamente ci si pone a tutti i livelli e, d'altro canto, i dati che la giustificano sono molti. Ad esempio, CBS Insights ha previsto che saranno circa dieci milioni i posti di lavoro persi...

    – Marco Minghetti

    • News24

    Il primo test per la nuova governance della Rai

    Ad agosto scadrà il cda della Rai. La riforma della governance dell'azienda e del servizio pubblico voluta dal governo Renzi troverà la sua prima applicazione. Il governo potrà proporre il nome dell'ad al cda, attraverso l'assemblea dei soci.

    • News24

    Accordo Di Maio-Salvini: il leghista Molteni alla Commissione speciale

    E' accordo tra M5S e Lega sulla presidenza della Commissione speciale della Camera, appena istituita dalla Conferenza dei capigruppo per l'esame degli atti urgenti del Governo in attesa di parere. Nel corso di una telefonata, caratterizzata «dal reciproco spirito di collaborazione per rendere

    • NovaCento

    Raccontare l'Italia e il mondo con gli audiovisivi

    A partire dal Novecento, i media audiovisivi hanno contribuito a costruire la memoria storica dell'umanità e a narrare le evoluzioni sociali. Oltre ad essere, naturalmente, aziende con obiettivi di business. In Italia, la televisione generalista, nata con la Rai nel 1954, ha svolto un ruolo importante nel far conoscere l'Italia agli italiani, portando il Paese nel mondo dei consumi. Nel corso dei decenni, la Rai è diventata la memoria storica degli italiani. Ed è in preparazione un programma ...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Da giovedì il portale ufficiale dell'educazione finanziaria

    "Dopo alcuni mesi di lavoro contiamo, questa settimana, di rilasciare online il portale dell'educazione finanziaria. Si chiamerà "Quello che conta". L'obiettivo è riassumere il tanto che è disponibile (sulla rete e non solo) dando informazioni semplici, però accurate e bene organizzate, fornite in

    – di Marco Lombardo

    • News24

    Alle origini del «Manifesto»

    Tra il 1843 e il 1847, molte cose cambiarono nell'esistenza di Marx e di Engels, nella vita pubblica come nella privata. Marx era nato nel '18 e Engels nel '20; a giudicarli con la lentezza dell'ingresso nella maturità che è tipica dei nostri anni, erano poco più che ragazzi, e la loro produzione

    – di Goffredo Fofi

    • News24

    Governo, Martina: ok autocritica di Di Maio, ma resta ambiguità

    «L'autocritica nei toni è apprezzabile, resta evidente l'ambiguità politica. Noi continuiamo a pensare che la differenza la fanno i contenuti. Da questo punto di vista non vedo novità. Il tempo dell'ambiguità è finito». Così il reggente Pd, Maurizio Martina, commenta l'appello a «sotterrare l'ascia

    – di Alessia Tripodi

1-10 di 8679 risultati