Persone

Raffaele Cantone

Raffaele Cantone è nato il 24 novembre del 1963 a Napoli ed è un magistrato italiano, in aspettativa dal 27 marzo 2014 ed attualmente Presidente delll'Autorità Nazionale Anticorruzione.

Cresciuto a Giugliano in Campania (NA) Raffaele Cantone è entrato in magistratura nel 1991, prestando fino al 1999 l'incarico di sostituto procuratore presso il tribunale di Napoli.

Successivamente è entrato a far parte della Direzione distrettuale antimafia napoletana, dove è rimasto fino al 2007.

Cantone ha svolto importanti indagini sul fronte camorristico riuscendo ad ottenre la condanna all'ergastolo per alcuni dei più importanti capi del clan camorristico dei casalesi, tra i quali Francesco Schiavone (meglio noto come Sandokan e recentemente deceduto) Francesco Bidognetti, Walter Schiavone, Augusto La Torre e Mario Esposito. Le sue indagini lo hanno portato anche all'estero (Scozia, Germania e Romania) dove ha individuato, ad opera dei clan La Torre e Schiavone, un intensa attività di riciclaggio di denaro di provenienza illecita in attività imprenditoriali e beni immobili.

Dal 1999, a causa di un'indagine che ha individuato un progetto di attentato ai suoi danni predisposto dal clan dei Casalesi, è sottoposto a programma di tutela e dal 2003 viene scortato.

Nel 2011 è stato nominato, dall'allora Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi, componente della Commissione che elabora le prime proposte anticorruzione del governo Monti.

il 18 giugno del 2013 il Presidente del Consiglio dei ministri Enrico Letta lo nomina componente della task force per l'elaborazione di proposte in tema di lotta alla criminalità organizzata.

Per il suo impegno civile, gli è stata tributata la cittadinanza onoraria dei comuni di Cortona (AR) , Agerola (NA) e Sessa Aurunca (CE).

È presidente onorario del presidio di Libera di Giugliano, in provincia di Napoli, dedicato a Mena Morlando, giovane insegnante vittima innocente della camorra, uccisa nel 1980 durante una sparatoria tra clan camorristici rivali.

Il 27 marrzo del 2014 Raffaele Cantone viene nominato, dal Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi, presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, nomina confermata all'unanimità dalla commissione affari costituzionali del Senato.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Raffaele Cantone
    • News24

    Così Cantone accelera contro le deviazioni dall'«in house»

    Ci sono i servizi pubblici locali in house, affidati senza gara o confermati con proroghe improprie, nel mirino dell'Anac di Raffaele Cantone. ... L'obiettivo di Raffaele Cantone sembra quello di spingersi dove finora nessuno si era spinto nel valutare i profili anticoncorrenziali illegittimi dell'attività del sistema dei servizi pubblici locali.

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Anticorruzione più forte, ma la lotta è lunga e senza scorciatoie

    La relazione tenuta ieri da Raffaele Cantone davanti al Presidente della Repubblica Mattarella chiude la «fase 1» dell'Autorità anticorruzione: l'Anac ha allargato le proprie competenze rafforzando sia la vigilanza che la regolazione, è diventata... La relazione tenuta ieri da Raffaele Cantone davanti al Presidente della Repubblica Mattarella chiude la «fase 1» dell'Autorità anticorruzione: l'Anac ha allargato le proprie competenze rafforzando sia la vigilanza che la regolazione, è diventata...

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Cantone (Anac): i dirigenti pubblici faticano ad accettare la trasparenza

    Il presidente dell'Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone nel corso della sua relazione annuale questa mattina a Roma a Montecitorio, ha richiamato il Governo a rilanciare alcune riforme importanti, come quella sul conflitto di interessi per gli incarichi pubblici.

    – di Giuseppe Latour

    • News24

    Migranti, Cantone (Anac): 2600 esposti per presunte irregolarità nel 2016

    Lo ha sottolineato il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, nel suo intervento per la presentazione della relazione annuale sull'attività 2016, aggiungendo che si sono ingenerate «aspettative forse eccessive nell'opinione pubblica e negli operatori e anche qualche equivoco sui reali ambiti di intervento».

    • News24

    Il potere amministrativo delle mafie

    Non esistono bacchette magiche ma la Dna propone la piena attuazione del codice degli appalti nella parte in cui prevede l'istituzione di un Albo nazionale dei componenti delle commissioni aggiudicatrici presso l'Anac, l'Autorità anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone.

    – di Roberto Galullo

    • News24

    Metodo Consip da rilanciare

    Criticità che sono state portate alla luce dalla stessa Consip - anche grazie alla collaborazione istituzionale con l'Anac di Raffaele Cantone - e che si era cominciato ad affrontare con correzioni ai sistemi di gara, per esempio con il superamento di lotti di appalto troppo grandi.

    – di Giorgio Santilli

1-10 di 678 risultati