Persone

Raffaele Bonanni

Raffaele Bonanni è attualmente Segretario Nazionale della CISL.

Dopo alcuni anni trascorsi a lavorare come manovale in un cantiere edile in Abruzzo, sua regione natale, nel 1970 Bonanni si iscrive alla CISL. Due anni dopo decide di frequentare il “corso lungo” presso il Centro studi della CISL a Firenze, dando così inizio alla sua carriera dirigenziale nel sindacato. Nel 1981 diventa infatti Segretario Generale della CISL di Palermo e nel 1989 viene eletto Segretario Generale della CISL siciliana. In questi anni di attività in Sicilia, Raffaele Bonanni si batte contro le infiltrazioni mafiose e diventa uno stretto collaboratore di Sergio D'Antoni.

Nel 1991 Bonanni viene chiamato alla guida della FILCA, l’associazione sindacale dei lavoratori edili della CISL. Entra a far parte della segreteria confederale della CISL per la prima volta nel 1998 e in quegli anni si occupa di numerosi temi, tra cui il lavoro, i trasporti, le politiche per il mezzogiorno, e ha avuto un ruolo importante nella stesura del “Patto per l'Italia” del 2002. Viene riconfermato segretario confederale nel 2001 e nel 2005.

Nell’aprile 2006 Raffaelle Bonanni succede a Savino Pezzotta nella carica di segretario nazionale, carica a cui verrà riconfermato nel 2009 con un consenso quasi plebiscitario.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016