Persone

Pippo Baudo

Pippo Baudo è un conduttore televisivo italiano. È uno dei volti più noti del piccolo schermo insieme a Mike Bongiorno, Corrado e Raimondo Vianello.

Pippo Baudo si è diplomato al liceo classico e ha intrapreso la carriera dello spettacolo, mentre stava ancora studiando giurisprudenza all'Università degli Studi di Catania. Alla fine degli anni ’50 è entrato come pianista e cantante nell'Orchestra Moonlight, con la quale ha anche esordito in tv nel 1959 nel varietà La conchiglia d'Oro, condotto da Enzo Tortora. Agli inizi degli anni '60 Pippo Baudo è passato alla conduzione televisiva in Rai e nel 1966 è salito al successo grazie a Settevoci. Tra le varie trasmissioni che ha presentato: Domenica in, Canzonissima, Senza rete (edizione 1974), Fantastico, Secondo voi, Papaveri e papere e Mille lire al mese. Dopo due parentesi di qualche anno in Mediaset, Pippo Baudo è tornato in Rai, dove nel 2002 ha presentato per la prima volta il Festival di Sanremo. Dopo 5 anni di conduzione interrotta ha lasciato il timone di Domenica In a Lorella Cuccarini e dal 2010 è tornato a Novecento, trasmesso su Rai 3.
E' stato anche un bravo talent scout del mondo dello spettacolo, scoprendo tra gli altri i seguenti artisti: Beppe Grillo, Heather Parisi, Lorella Cuccarini, Laura Pausini, Andrea Bocelli e Giorgia.
Dal 28 aprile 2014 ricopre il ruolo di giurato a Si può fare!, talent show condotto da Carlo Conti, affiancato nello stesso ruolo da Amanda Lear e Yuri Chechi.

Pippo Baudo ha due figli: Alessandro, riconosciuto dopo una breve vicenda legale ed avuto da Mirella Adinolfi e Tiziana, oggi sua segretaria e assistente, nata dal matrimonio con Angela Lippi. Dopo aver avuto una relazione di sette anni con Alida Chelli ed una più breve con Adriana Russo, si sposa in seconde nozze il 18 gennaio 1986 con la cantante lirica italiana Katia Ricciarelli, dalla quale si separerà nel 2004.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Pippo Baudo
    • News24

    Sanremo, vince il duo Meta-Moro, davanti allo Stato Sociale e Annalisa

    «Quer pasticciaccio brutto» del pezzo che rischiò l'esclusione per un curioso caso di auto-plagio alla fine arriva sul gradino più alto del podio. Vince la 68esima edizione del Festival di Sanremo il duo Ermal Meta-Fabrizio Moro con Non mi avete fatto niente, pop contro le stragi di civili

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Il Volo, Baudo e Sting: a Sanremo è la notte dell'amarcord

    Meta e Moro resteranno in gara alla 68esima edizione di Sanremo. «A seguito delle valutazioni effettuate, la Rai ritiene che non si debba escludere dalla gara la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro, in quanto conforme al requisito di novità previsto dal regolamento», ha comunicato la televisione

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Sanremo: al traino di Fiorello, il festival tocca il 52,1% di share

    Ti aspetti il Sanremo di Fiorello da buoni dieci anni, tra promesse, annunci e smentite, ma non arriva mai. Poi arriva che neanche te ne accorgi, nella serata d'apertura del Sanremo di Claudio Baglioni: lo showman televisivo più corteggiato in circolazione, ieri sera, è stato il protagonista

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Messina Denaro ma non solo. Chi sarà il nuovo capo di Cosa Nostra?

    Dopo Totò Riina chi? La domanda sulla successione di Cosa nostra è legittima visto che era ancora l'87enne corleonese l'ultimo capo riconosciuto. Né la Commissione provinciale né quella regionale, infatti, dopo il suo arresto il 15 gennaio 1993 e 24 anni di latitanza, sono mai più tornate a

    – di Roberto Galullo

    • News24

    «Isotta»

    La storia dell'automobile, in Italia, comincia con la Società milanese d'automobili Isotta Fraschini & C. fondata nel gennaio del 1900 da Cesare Isotta e dai fratelli Oreste, Antonio e Vincenzo Fraschini. Il primo modello risale all'anno successivo: vettura leggera da 8 Hp, roba in linea con il

    • NovaCento

    E' giusto adorare le persone famose?

    Al giorno d'oggi, oltre alle forme tradizionali di divismo (mostrate dai mass media), ci sono anche forme di divismo che nascono e si diffondono sul web (tramite social networks, blogs, siti web) e qualche volta (come nel caso di Selvaggia Lucarelli) arrivano sui mass media. L'Associazione per la Retorica - presieduta da Flavia Trupia (consulente di comunicazione, ghostwriter, blogger), con sede a Roma - si occupa di proporre lo strumento comunicativo della retorica nei mondi della politica, de...

    – Gabriele Caramellino

    • NovaCento

    PAOLO VILLAGGIO, R.I.P.

    Paolo Villaggio se n'è andato, come sapete. E l'accuratezza del quotidiano La Repubblica gli rende omaggio. Molto commovente il Tweet della Signorina Silvani. Ne avevamo parlato più volte, i suoi interventi televisivi e radiofonici sono stati fra i più influenti sulla formazione spirituale del "presente blogger", cha da sempre è stato in grado di recitare a menoria, imitando il grande intellettuale genovese, alcuni monologhi prefantozziani su Tonino Semensi. Mostro qua sopra con una fot...

    – Luca Boschi

1-10 di 167 risultati