Aziende

Pioneer

Multinazionale giapponese specializzata nella realizzazione e vendita di prodotti di intrattenimento elettronico e digitale, Pioneer è stata fondata a Tokyo nel 1938 da Nozomu Matsumoto, come negozio per riparazione e vendita di radio e apparecchi acustici. Attualmente specializzata nella produzione di televisioni (attività cessata però proprio nel 2010 per dedicarsi a settori di business più strategici), lettori e registratori dvd e blu-ray, sistemi di navigazione per auto, sistemi car audio e apparecchiature elettroniche professionali per la musica, Pioneer si avvale della collaborazione di circa 40mila dipendenti.

La crescita economica e industriale della Pioneer è iniziata nel 1962, quando l’azienda ha realizzato il primo amplificatore stereo con componenti separati che ha conquistato il mercato mondiale dell’intrattenimento. Grazie a questo successo, all’inizio degli anni settanta, Pioneer ha aperto le sue prime filiali in Europa e negli Stati Uniti. Nel 1975 l’azienda giapponese ha lanciato il primo esempio mondiale di stereo per automobile, mentre l’anno dopo si è quotata sul listino di Wall Street (l’entrata alla borsa di Tokyo era invece avvenuta nel 1961). Nel 1982 Pioneer ha quindi per prima introdotto sul mercato i lettori di compact disc per uso domestico, mentre due anni dopo ha prodotto il primo apparecchio cd per automobile. Sempre al mercato dell’auto è rivolto il successivo grande successo realizzato dalla società giapponese: si tratta del primo sistema di navigazione Gps che viene messo sul mercato nel 1990. Sette anni dopo è la volta del navigatore satellitare funzionante con supporto dvd: l’anno prima, nel 1996, la stessa Pioneer aveva introdotto il primo lettore dvd domestico, compatibile anche con il sistema di lettura per cd.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Pioneer
    • News24

    La campagna d'Italia avviata sulle ceneri dell'Ambrosiano

    E' il secondo gruppo nell'asset management, con i 21,8 miliardi di patrimonio netto dei soli fondi comuni di diritto italiano di Pioneer (9,3% del sistema) che si sono aggiunti ai 5,7 miliardi di Amundi Sgr (2,4%).

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Banca Leonardo acquisita dai francesi di Indosuez Wealth Management

    Banca Leonardo viene acquisita da Indosuez Wealth Management. La società del gruppo Crédit Agricole, specializzata nel wealth management globale, ha annunciato di aver rilevato una quota di maggioranza della banca italiana fondata 18 anni fa e guidata dal 2006 da Gerardo Bragiotti, ex Mediobanca ed

    – di Monica D'Ascenzo

    • News24

    Una «svista» costringe UniCredit ad anticipare i conti

    Nel terzo trimestre, dunque, il risultato netto rettificato (escludendo la vendita di Pioneer e una componente non operativa e non ricorrente della divisione Non Core) si è attestato a 838 milioni.

    – di Luca Davi

    • News24

    L'Opec chiede aiuto allo shale oil. E stavolta potrebbe arrivare

    Barkindo ha già avuto colloqui con le stesse categorie almeno una volta in passato:?in marzo a Houston, in Texas, aveva visto tra gli altri il ceo di Continental Resources, Harold Hamm, e quello di Pioneer Natural Resources, Scott Sheffield, ora in... Pioneer (oggi guidata da Tim Dove) ha invece incontrato difficoltà estrattive che l'hanno indotta a rallentare l'attività.

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Le fusioni italiane toccano quota 27 miliardi

    Da segnalare, in particolare, le cessioni da parte di Unicredit di Pioneer e Bank Pekao: rispettivamente ai francesi di Amundi per 3,5 miliardi ed ai polacchi di Powszechny Zaklad Ubezpiecze?

    – Carlo Festa

    • News24

    L'Agricole salva le tre casse in crisi

    Nel 2016 le attività italiane che fanno capo al gruppo hanno generato un utile aggregato di 818 milioni tra il risparmio di Pioneer, il credito al consumo di Agos o di Fca bank e le altre controllate.

    – di Marco Ferrando

1-10 di 808 risultati