Persone

Pietro Grasso

Pietro Grasso è nato il 1° gennaio del 1945 a Licata (AG) ed è un magistrato e politico italiano, attualmente Presidente del Senato della Repubblica.

Come dichiarato in diverse interviste, ha manifestato, fin da ragazzo, la volontà di intraprendere la carriera di magistrato.

Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica presso il Liceo Statale Giovanni Meli di Palermo, si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza, presso l'Università degli Studi di Palermo, dove si laurea nel 1966.

Il 1969 entra in magistratura con la qualifica di pretore di Barrafranca (paese in provincia di Enna) nel 1972 si trasferisce a Palermo dove, il 6 gennaio del 1980, gli viene affidata l'inchiesta sull'omicidio del Presidente della Regione Sicilia Piersanti Mattarella.

Nel 1985 viene designato, dal Presidente del Tribunale di Palermo Francesco Romano, giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra, tenutosi a Palermo tra il 10 febbraio 1986 ed il 10 dicembre 1987. In tale circostanza ebbe l'occasione di conoscere professionalmente e quindi collaborare con i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Il maxiprocesso, con imputati eccellenti quali Luciano Leggio, Pippo Calò, Michele Greco, Leoluca Bagarella, Salvatore Montalto e (giudicati in contumacia) i boss Salvatore Riina e Bernardo Provenzano, si è concluso dopo 35 giorni di camera di consiglio con l'irrogazione di 19 ergastoli e 2.665 anni di reclusione ed una sentenza, della cui stesura è stato delegato Pietro Grasso, di 7000 pagine.

Terminato il maxiprocesso, Grasso è stato nominato nel 1989 consulente della Commissione parlamentare Antimafia.

Nel 1991 è stato designato, dall'allora guardasigilli Claudio Martelli, consigliere alla Direzione affari penali del Ministero di Grazia e Giustizia.

Successivamente, lasciato l'incarico presso il Ministero, viene nominato procuratore aggiunto presso la Direzione nazionale antimafia (guidata da Pier Luigi Vigna), dove ha seguito e coordinato le inchieste sulle stragi del 1992 e del 1993.

Dalle confessioni di due eccellenti pentiti (Giovanni Brusca e Giacchino La Barbera) è emerso che nel 1992 la Commissione Provinciale di Cosa nostra avrebbe progettato un attentato contro Pietro Grasso, attentato che non sarebbe stato eseguito, come appreso dallo stesso Grasso nella confessione del pentito La Barbera, per motivi di ordine tecnico (la presenza, nelle vicinanze del luogo scelto per l'attentato, di un controllo elettronico di sicurezza che avrebbe interferito col telecomando dell'esposivo).

Nel 1999 ha assunto l'incarico di Procuratore della Repubblica di Palermo, nell'ottobre del 2005 è stato nominato procuratore nazionale antimafia.

Dopo aver presentato al CSM domanda di aspettativa per motivi elettorali, nel dicembre 2012 si dimette dalla magistratura e si candida, col Partito Democratico, all' elezioni politiche del 2013 per la carica di Senatore della Repubblica.

Diventato Senatore, il 16 marzo del 2013 viene eletto, contro il presidente uscente Renato Schifani (vinto al ballottaggio) nuovo Presidente del Senato della Repubblica italiana.

Tra il 14 gennaio ed il 3 febbraio 2015, con le dimissioni di Giorgio Napolitano, assume il ruolo di presidente supplente della Repubblica Italiana.

E' sposato dal 1970 ed è padre di un figlio, Maurilio, funzionario di Polizia.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Pietro Grasso
    • News24

    Trattati di Roma, Mattarella: «l'Italia fu motore traente». La Lega diserta

    Il presidente Mattarella ha preso posto al banco della presidenza, tra i presidenti di Senato e Camera, Laura Boldrini e Pietro Grasso. ... Grasso: il cammino di integrazione non può arrestarsi ... In gioco sono il futuro del continente e gli equilibri geopolitici globali», ha sottolineato il presidente del Senato, Pietro Grasso,

    – di Nicoletta Cottone

    • Agora

    Pietro, Carina, Gigia, Kid e gli altri: "Vicini alla terra" domani presentato al Senato

    Pietro il gatto torna al Senato, sebbene in forma scritta. Pietro è uno degli animali raccontati nel libro di Silvia Ballestra, "Vicini alla terra", che raccoglie le storie dei volontari e dei veterinari Enpa che tra agosto e novembre 2016 hanno presidiato i territori colpiti dal sisma del Centro Italia, soccorrendo e assistendo migliaia di animali rimasti vittima delle scosse insieme ai loro proprietari, e che domani viene presentato a Palazzo Madama. ...del suo omonimo Pietro Grasso lo...

    – Guido Minciotti

    • News24

    Locri, in migliaia contro le mafie. Don Ciotti: «Siamo tutti sbirri»

    Sono stati 25 mila i partecipanti al corteo organizzato da Libera a Locri per la Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime innocenti delle mafie. Cinquecentomila le presenze nei quattromila luoghi italiani in cui, in contemporanea a Locri, si è svolta la giornata. A riferirlo è stata la

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Da De Magistris a Casson, tutti i Pm «fuori dalle liste»

    Il terzo in regola sarebbe stato Nitto Palma (Fi), primo firmatario della legge, ormai in pensione insieme ad altri due senatori ex toghe: il presidente Pietro Grasso e l'azzurro Giacomo Caliendo.

    – Manuela Perrone

    • News24

    Delega Processo penale, il Governo chiede la fiducia

    A decidere la tempistica del voto - previsto per domani, quando è all'ordine del giorno anche la discussione e il voto sulla mozione di sfiducia individuale al ministro dello Sport Lotti promossa dal M5S - sarà la conferenza dei capigruppo, subito convocata dal presidente di palazzo Madama Pietro Grasso.

    – di Vittorio Nuti

    • News24

    Processo penale, modifiche del governo ed è bagarre

    Il presidente del Senato Pietro Grasso ha difeso la correttezza della scelta fatta, ricordando che l'emendamento è aggiuntivo ad un articolo e per questo ha "vita autonoma" e può essere rinviato da solo. Ai senatori dell'opposizione che hanno chiesto più tempo, visto che le commissioni Affari Costituzionali e Giustizia sono impegnate con il decreto legge sui migranti, Grasso ha replicato che è un «termine congruo per qualsiasi Commissione, anche se sappiamo che ci sono altri provvedimenti in...

    – Giovanni Negri

    • News24

    Crollo cavalcavia, Salvini: «Indegno di un Paese civile»

    In apertura dei lavori del seminario "Rappresentanza e partecipazione», il presidente di Palazzo Madama Pietro Grasso ha chiesto un minuto di silenzio inricordo delle persone che hanno perso la vita oggi nel crollo del ponte autostradale della A14. ... In apertura dei lavori del seminario "Rappresentanza e partecipazione», il presidente di Palazzo Madama Pietro Grasso ha chiesto un minuto di silenzio in

    • News24

    Consulta, 366 giudizi in 12 mesi. Grossi: «Lavoriamo per il migliore diritto possibile»

    Nella relazione, pronunciata nella Sala Belvedere del palazzo della Consulta alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella, e del presidente del Senato, Pietro Grasso (il governo era rappresentato dei ministri della Giustizia Orlando e dell'Economia Padoan) Grossi ha evitato ogni riferimento specifico alla sentenza sull'Italicum.

    – di Vittorio Nuti

1-10 di 825 risultati