Persone

Piercamillo Davigo

Piercamillo Davigo è nato il 20 ottobre del 1950 a Candia Lomellina (PV) ed è un magistrato, Consiglere della Corte di Cassazione ed attualmente Presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati (ANM).

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Genova, è diventato magistrato nel 1978 ed ha intrapreso la carriera di giudice presso il Tribunale di Vigevano, per diventare, a partire dal 1981, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano.

Negli anni '90 ha preso parte, insieme ad illustri magistrati come Antonio Di Pietro, Francesco Saverio Borrelli, Gerardo D'Ambrosio, Ilda Boccassini, Gherardo Colombo ecc. al famoso pool Mani Pulite di Milano.

Diventato Consigliere della Corte d'Appello di Milano,
ha ricoperto, a partire dal 28 giugno del 2005, il ruolo di Consigliere alla Corte Suprema di Cassazione, II Sezione Penale.

Membro dell'organo rappresentativo dell'ANM, nelle fila di Magistratura Indipendente (MI), nel febbraio 2015 esce insieme ad un gruppo di magistrati da MI, per fondare Autonomia e Indipendenza, che lo elegge presidente.

Ha scritto sia testi scientifici che divulgativi, tra questi ultimi vanno menzionati, "La giubba del re. Intervista sulla corruzione" (Laterza, 2004) e "La corruzione in Italia. Percezione sociale e controllo penale" (Laterza, 2007).

Il 9 aprile del 2016, l'ANM lo elegge presidente, con durata dell'incarico di un annualità.

Ultimo aggiornamento 11 aprile 2016

Ultime notizie su Piercamillo Davigo
    • News24

    Il gruppo di Davigo lascia la giunta Anm

    Poco più di un anno ed è già finita l'esperienza della giunta unitaria dell'Associazione nazionale magistrati: lasciano i due rappresentanti del gruppo Autonomia&Indipendenza dell'ex presidente Piercamillo Davigo.

    • News24

    Il M5S corteggia i pm: pronta la carta Di Matteo

    Lo corteggiavano da tempo, come possibile candidato governatore in Sicilia. Ma ieri i Cinque Stelle hanno incassato la disponibilità del sostituto procuratore di Palermo Nino Di Matteo - sotto scorta dal 1993 e pm nel processo sulla trattativa Stato-mafia - per uno scranno più alto: quello di

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Pensioni magistrati, allo studio nuova proroga

    Si profila la possibilità di un'altra proroga per la pensione dei magistrati. Palazzo Chigi, secondo quanto riferiscono fonti parlamentari e governative, stastudiando il dossier e l'ipotesi sarebbe quella di innalzare a 72 anni per tutti a regime o fino a copertura degli organici, l'età della

    • News24

    Albamonte nuovo presidente Anm

    Nessuna sorpresa ma «avvicendamento concordato» per il nuovo presidente dell'Associazione nazionale magistrati, eletto ieri per acclamazione dal Comitato direttivo centrale riunito presso la sede al Palazzaccio a Roma. Dopo un anno alla guida dell'Anm, dodici mesi di pressing e difficile dialogo

    – Vittorio Nuti

    • News24

    Cambio al vertice dell'Anm: Davigo lascia, Albamonte nuovo presidente

    Cambio al vertice concordato per l'Associazione nazionale magistrati, dove il presidente uscente Piercamillo Davigo ha lasciato il posto al Pm capitolino Eugenio Albamonte. A sancire il passaggio di testimone, con voto per acclamazione, è stato questa mattina il Comitato direttivo centrale

    – di Vittorio Nuti

    • News24

    Il civile più efficiente non «contagia» il processo penale

    Il fronte civile guadagna efficienza, ma quello penale continua a soffrire. Segno che la cura somministrata negli ultimi anni alla macchina giudiziaria ha funzionato a metà. E' quanto emerge mettendo a confronto i dati relativi all'anno scorso raccolti nei tribunali e nelle corti d'appello dal

    – di Antonello Cherchi, Valentina Maglione e Bianca Lucia Mazzei

    • News24

    Processo penale, riforma necessaria ma non sufficiente

    Segnali contraddittori arrivano sul fronte dei processi pendenti. L'inchiesta del Sole 24 Ore del lunedì mette in luce come al miglioramento complessivo del settore civile non corrisponde per ora un significativo salto di qualità nel penale. Le ragioni sono diverse. La coperta delle risorse è certo

    – di Giovanni Negri

    • Agora

    Elenchi massoni/ La Gran loggia regolare d'Italia depenna chi nega il consenso alla legge sulla privacy

    Per ordine e delibera del Consiglio delle Proposte generali del 3 febbraio 2017, tutti gli iscritti alla Gran loggia regolare d'Italia (Glri) si sono dovuti adeguare alla legge sulla privacy. Dovevano farlo entro il 28 febbraio 2017. I fratelli della Glri si sono visti recapitare una lettera, firmata il 7 febbraio dal Gran segretario Franco Costa, proprio nei giorni in cui diventava incandescente (a dir poco) il dibattito sulla consegna degli elenchi disposta dalla Commissione parlamentare anti...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Davigo lascia guida Anm ad aprile

    Ad aprile, quasi certamente l'8, Piercamillo Davigo lascerà la guida dell'Associazione nazionale magistrati. Ne ha fatto cenno lui stesso, durante la riunione del Comitato direttivo centrale dell'Anm, annunciando che la prossima riunione sarà proprio dedicata al suo avvicendamento.

    – di Enrico Bronzo

    • News24

    Mani Pulite, una illusione che non è potuta durare

    Quando sui muri di Milano comparvero le prime scritte «Grazie Di Pietro» fu subito chiaro che l'inchiesta Mani pulite si era trasformata in qualcosa di infinitamente più grande. Mario Chiesa era stato colto in fragrante alcune settimane prima, il 17 febbraio 1992, un lunedì, mentre intascava una

    – di Angelo Mincuzzi

1-10 di 90 risultati