Ultime notizie:

Paul Samuelson

    • News24

    Insegnare con approccio pragmatico

    Una piccola nota personale: ho avuto il mio primo incontro serio con l'economia comportamentale mentre seguivo il corso avanzato di microeconomia alla London School of Economics nel lontano 2000/01: si trattava di un corso diviso a metà tra una parte "tradizionale" insegnata da Leonardo Felli, e una parte "comportamentale" insegnata da Matthew Rabin (allora in visita da Berkeley, ora professore a Harvard), allievo di Paul Samuelson e tra i maggiori esponenti di questa linea di ricerca:...

    – di Riccardo Puglisi

    • News24

    Andare oltre i «mostri sacri» per capire i cambiamenti

    Non ditelo agli studenti! Le cose che insegniamo nei corsi introduttivi di economia hanno ben poco a che fare con il modo in cui noi stessi facciamo economia. I grandi pensatori della metà del Novecento - John Maynard Keynes, Friedrich Hayek e John Nash - avviarono un processo che ha finito per

    – di Samuel Bowles

    • News24

    Two great economists are missing!

    Don't let the students know! What we teach them in our intro classes bears little resemblance to how we do economics ourselves. The great mid twentieth century thinkers - John Maynard Keynes, Friedrich Hayek, and John Nash - initiated a process that eventually transformed how we now understand the

    – di Samuel Bowles (Santa Fe Institute & CORE)

    • News24

    Tre libri per capire come cambia «la scienza triste»

    Sembra non esserci fine alla sfilza di libri che criticano l'economia, e - dato che sono un'economista - è una forma di masochismo il fatto che io mi ostini a leggerli. E la cosa è ancora più snervante dal momento che le critiche sono sia ripetitive che malriposte.

    – di Diane Coyle

    • Econopoly

    Tra liberismo e protezionismo, meglio uno "standard sociale" sugli scambi internazionali

    Pubblichiamo un post di Emiliano Brancaccio, professore di Politica economica ed Economia internazionale presso l'Università del Sannio. Promotore sul Financial Times del "monito degli economisti" contro le politiche europee di austerity - Trump infiamma il dibattito mondiale tra liberisti e protezionisti annunciando l'introduzione di barriere commerciali USA contro l'importazione di merci dall'Europa e dall'Asia. Come alcuni avevano previsto, la grande crisi iniziata nel 2008, in larga misura ...

    – Econopoly

    • News24

    E' giunto il momento di abbandonare il Pil?

    In un anno caratterizzato dall'ascesa di movimenti populisti in Occidente e da magre prospettive di crescita economica nelle economie emergenti, gli uffici di statistica potrebbero decidere le sorti del nostro futuro. Tanto tra i cittadini comuni quanto tra economisti e policymaker vi è una

    – di Edoardo Campanella

    • News24

    E se fosse giunto il momento di abbandonare il Pil?

    MILANO - In un anno caratterizzato dall'ascesa di movimenti populisti in Occidente e da magre prospettive di crescita economica nelle economie emergenti, gli uffici di statistica potrebbero decidere le sorti del nostro futuro. Tanto tra i cittadini comuni quanto tra economisti e policymakers vi è

    – di Edoardo Campanella

    • News24

    In economia allacciamoci le cinture (se Trump non cambia idea)

    Donald Trump: 45° presidente degli Stati Uniti d'America. Quello che per alcuni era sogno e per altri incubo è diventato realtà. Donald Trump, un candidato anomalo che ha catalizzato i malcontenti della società americana, ha saputo attirare voti anche fra coloro che, pur non toccati da malesseri e

    – di Fabrizio Galimberti

    • News24

    Il libero scambio in catene

    All'inizio del nuovo millennio, quando il mondo è stato definito "piatto" a causa della sua apertura economica, il commercio internazionale era un argomento confinato alle pagine di business e alle discussioni tra tecnocrati. Oggi, il commercio è in cima all'agenda politica di gran parte del mondo;

    – di Paola Subacchi

1-10 di 78 risultati