Persone

Paul McCartney

Paul McCartney è un musicista e cantante inglese, uno dei leader, insieme a John Lennon, dei The Beatles. Con la band di Liverpool ha dominato le scene internazionali per tutti gli anni Sessanta, facendo diventare il gruppo un vero e proprio fenomeno di costume. Con i The Beatles ha scritto alcune tra le canzoni più famose della storia della musica, veri e propri successi planetari: canzoni come Imagine, Yesterday, Yellow Submarine, Let it be, Please Plese me e tantissime altre.

Sebbene la sua fama sia strettamente legata alla sua avventura con i The Beatles, McCartney ha avuto una brillante carriera anche come solista. Dopo lo scioglimento dei The Beatles ha inoltre partecipato alla band dei Wings, con la sua prima moglie Linda McCartney, ottenendo successi come Red Rose Speedway e Mull of Kyntire. Dopo aver lasciato i Wings nel 1981, McCartney ha proseguito nella carriera da solista. Negli anni successivi si è dedicato spesso a collaborazioni con altri artisti di fama internazionale e a concerti benefici, come lo storico Live Aid. Ha pubblicato anche nuovi album, avvicinandosi sempre più a uno stile di musica colta. A McCartney appartengono diversi record riguardanti il mondo della musica: ha venduto oltre 100 milioni di dischi, la canzone Yesterday risulta la più eseguita di sempre, alcuni suoi singoli hanno battuto i record di vendita e risulta inoltre essere uno dei musicisti più ricchi al mondo. Su McCartney si è diffusa negli anni una leggenda metropolitana che narra la morte del vero artista negli anni Sessanta e la sua successiva sostituzione ad opera di un sosia.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Paul McCartney
    • Agora

    "Cosa accidenti pensa, Bobdìlan, mentre canta Forever Young?"

    Il titolo di questo post è rubato da un libro di Luca Sofri, e quindi se avete cliccato e state leggendo queste parole è merito suo. La frase di Sofri è contenuta in "Playlist", che è un libro bello perché è come il Vangelo: non sei obbligato a seguire un ordine, puoi saltare qua e là e cercare di volta in volta la parabola (o la canzone) che più ti consola. Non so se lo finirò mai - in effetti ora che ci penso non so nemmeno se ho finito tutto il Vangelo - ma ogni tanto lo apro quando ho bisogn...

    – Francesca Milano

    • NovaCento

    Sara, la nonna e Giancarlo

    Caro Diario, ti confesso che Sara Morucci la prima volta che l'ho vista, al BTO dello scorso anno, quello che ho raccontato qui, mi aveva fatto impressione, e se non fossi di Secondigliano ti avrei detto paura. Come dici? Hai seguito il BTO di quest'anno e non ti spieghi come possa far paura una donna giovane ed elegante come lei? Non te lo spieghi perché come al solito quando ci stanno di mezzo belle signore non mi fai finire, perché altrimenti ti avrei detto che a farmi impressione era stata l...

    – Vincenzo Moretti

    • Agora

    La Apple dei Beatles è una scatola vuota (con un giro d'affari da 27,4 milioni)

    I Favolosi Quattro la fondarono poco meno di 50 anni fa un po' per avere il pieno controllo sulle proprie produzioni, un po' per diversificare il business, un po' per ammorbidire il loro rapporto con il fisco britannico, implacabile con le persone fisiche (ricche) ma decisamente più mansueto con le società a responsabilità limitata. Oggi la Apple Corps Ltd. messa in piedi da John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr dovrebbe essere poco più che una scatola vuota, un brand vintag...

    – Francesco Prisco

    • News24

    «John Lennon non è una limonata». Yoko Ono fa causa, l'azienda cambia nome

    Forse avevano visto la puntata dei Simpson in cui Bart e Milhouse esplorano la collezione di reperti beatlesiani dell'insospettabile Ned Flanders e, dopo aver sorseggiato una lattina di «John Lemon», si ritrovano nel bel mezzo di un trip psichedelico. Forse, più semplicemente, avevano buttato

    – di Francesco Prisco

    • News24

    I Beatles prima dei Beatles

    Continua la tradizione dei musei bolognesi di ospitare grandi eventi sulla storia del rock. Se il 2016 è stato l'anno del duca bianco con la mostra virtuale al Mambo "David Bowie is", quest'estate Palazzo Fava presenta invece un ricco viaggio fotografico sui Beatles.

    – di Luisanna Benfatto

    • Agora

    Il «redditometro» delle star: Beyoncé, Guns e Springsteen i più pagati del 2016

    Luglio, tempo di commercialisti e dichiarazioni dei redditi. Ma chi ha guadagnato di più nel 2016 tra rockstar e popstar di livello internazionale? Alla domanda risponde «Billboard» che ha appena pubblicato una classifica dei 50 artisti più pagati l'anno scorso. Primeggia Beyoncé (nella foto Ansa) con entrate per 62,1 milioni di dollari determinate in larga parte dal tour (54,7 milioni), poi da vendite (4,3 milioni), streaming (1,9 milioni) e diritti (1,9 milioni). Seconda piazza per i Guns 'n' ...

    – Francesco Prisco

    • News24

    La fotografa che li fece belli

    Galeotto fu il concerto: Astrid Kirchherr vi entrò con un fidanzato e ne uscì con un altro, un certo Stuart Sutcliffe, bassista di una giovane e sconosciuta band, The Beatles. Il set era Amburgo, l'anno il 1960: è lì che il gruppo si esibì per la prima volta con un contratto e con quel nome che poi

    – di Camilla Tagliabue

    • News24

    Vasco, il concerto dei record frutta 12 milioni di incasso e 6 milioni al territorio

    C'è sempre grande attesa intorno ai dati Siae sui concerti che raccolgono più pubblico. Con quasi un anno di anticipo sulla diffusione del prossimo Annuario dello spettacolo, stavolta si sa già qual è l'evento live di maggior successo del 2017: «Modena? Modena Park», lo show che domani sera, nel

    – di Francesco Prisco

1-10 di 197 risultati