Le nostre Firme

Paul Krugman

Economista statunitense nato nel 1953 e vincitore del premio Nobel per l’Economia nel 2008, Paul Krugman attualmente è professore di Economia e di Relazioni Internazionali all’Università di Princeton, negli Usa, ed editorialista di un prestigioso quotidiano americano, il New York Times. Laureatosi all’Università di Yale, Paul Krugman ha insegnato proprio alla Yale, al Mit, all’Università di Berkeley, alla London School of Economics e all’Università di Stanford, prima di arrivare all’Università di Princeton nel 2000. Per un anno (tra il 1982 e il 1983) ha lavorato anche nel Consiglio dei consulenti economici della Casa Bianca, durante l’amministrazione Reagan. Famoso nel mondo accademico per i suoi studi riguardanti la teoria del commercio e per i suoi libri di testo sulle crisi valutarie e sull'economia internazionale, insieme a Maurice Obstfeld, Paul Krugman ha scritto il saggio “Economia internazionale: Teoria e Politica".

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Paul Krugman
    • News24

    Le aride statistiche e i manifesti politici

    Recentemente ho scritto un breve saggio su commerci internazionali e occupazione, che ho esplicitamente etichettato come una cosa da «secchioni». L'obbiettivo, come dichiarato, era conciliare valutazioni apparentemente contraddittorie degli impatti degli scambi commerciali sull'occupazione

    – di Paul Krugman

    • News24

    L'inquietante visione trumpiana delle infrastrutture

    I trumpisti stanno reclamizzando a gran voce l'idea di un'importante spinta della spesa infrastrutturale negli Stati Uniti, e alcuni esponenti democratici stanno inviando segnali conciliatori sulla disponibilità a lavorare con il nuovo regime su questo fronte. Ma ricordiamoci con chi abbiamo a che

    – di Paul Krugman

    • Econopoly

    Italiani più soddisfatti? Sì, anche perché assuefatti al peggioramento

    Nel 2012 con il suo "Felici malgrado" (Ecomunicare), Finzi segnalò il diffondersi della cultura del Quanto Basta (QB): "Per i più, in particolare nella large middle class in via di regresso, gioca la vera novità di questi anni: siamo entrati nell'era delle aspettative decrescenti (vedasi Paul Krugman, "The age of diminishing expectations", ndr), basata su previsioni negative e sulla conseguente certezza (o almeno paura) che in futuro quasi tutti - a partire dai giovani - avremo di meno...

    – Beniamino Piccone

    • News24

    Il disastro di Trump? Ci sarà, anche se non subito

    Tutti quelli che pensavano che Donald Trump sarebbe stato un disastro non hanno motivo di cambiare opinione perché ha vinto le elezioni. Trump sarà effettivamente un disastro, su tutti i fronti. E penso che alla fine trascinerà nell'abisso anche il Partito repubblicano, oltre alla sua reputazione

    – di Paul Krugman

    • News24

    Andare avanti, nonostante Trump

    Se uno dice di sentirsi filosofico e distaccato dopo queste elezioni o sta mentendo oppure ha dei seri problemi. E' un disastro su molteplici livelli e i danni si faranno sentire per decenni, se non per generazioni. E come tutti quelli che sono schierati dalla mia parte di questo dibattito, provo un

    – di Paul Krugman

    • News24

    Il rapporto complicato tra democrazia e affari

    A settembre, il New York Times ha tenuto una tavola rotonda su democrazia e affari al Democracy Forum 2016 organizzato ad Atene. Il dibattito è stato moderato da Paul Krugman e vi hanno preso parte Yasheng Huang (professore di economia globale e management al Mit), Ross LaJeunesse (direttore

    – di Paul Krugman

    • News24

    I media, le frottole trascurabili e le bugie vere

    Se Donald Trump dovesse diventare presidente, grossa parte della colpa sarà dei mezzi di informazione. So che alcuni giornalisti si affannano a negare questa responsabilità, ma è assurdo e penso che lo sappiano. Come ha evidenziato Nicholas Kristof in un recente editoriale sul New York Times, i

    – di Paul Krugman

    • News24

    Lezioni economiche dagli anni 70

    Quando non sono occupato a cercare di fare qualcosa per contrastare l'orrore politico che si sta dispiegando negli Stati Uniti, impiego il mio tempo a revisionare capitoli di manuali di economia e a prepararmi per una serie di discorsi in Europa, fra cui uno che ho tenuto recentemente a Ginevra

    – di Paul Krugman

1-10 di 935 risultati