Ultime notizie:

Paul Éluard

    • Agora

    Venezia '75: alle Giornate degli Autori Rithy Panh torna nei luoghi dove i khmer rossi uccisero i suoi familiari, accusati di essere intellettuali nemici del popolo

    Attraverso la voce di Randal Doucand intervalla le immagini con letture da Nuit et brouillard di Jean Cayrol, da Tous les matins du monde di Pascal Quignard, da Capitale de la douleur di Paul Éluard, da L'avocat de la terreur di Jacques Vergès e da L'élimination, scritta dallo stesso Panh e da Christophe Bataille.

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Heinz Berggruen, ricordi di un collezionista

    Heinz Berggruen è stato uno dei maggiori mercanti d'arte del XX secolo e un grande collezionista, che nel 2000 ha ceduto la sua collezione di 200 opere di Picasso, Klee, Matisse, Giacometti e altri ai Musei statalidi Berlino per 253 milioni di marchi - una cifra molto inferiore all'effettivo valore

    – di Silvia Anna Barrilà

    • NovaCento

    I flussi televisivi di ieri, di oggi e di domani

    «Quando ridiamo, ci svuotiamo e il vento passa in noi, smuovendo porte e finestre, introducendo in noi la notte del vento. Noi abbiamo bisogno di distrazioni. Resteremo ciò che siamo o ciò che saremo. Abbiamo bisogno di un corpo libero e vuoto, abbiamo bisogno di ridere e non abbiamo bisogno di nulla». Queste riflessioni sono state fatte nella prima metà del Novecento da Paul Éluard (1895 - 1952), poeta francese, tra i maggiori esponenti del movimento surrealista. Nella seconda metà del Novecen...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Otranto, tutta la storia in un pavimento

    Da Patrasso in traghetto a Brindisi e poi in auto. Scendo in Salento. Al centro del nostro viaggio, Otranto è anche la sua prima sintesi e ricapitolazione: una sorta di «mise en abîme» delle ragioni che rendono unita quest'Europa di cui siamo eredi e responsabili. Il pavimento musivo della

    – di Carlo Ossola

    • News24

    Dovremmo andare a vedere questa mostra tenendoci per mano, figlie, mogli, amiche, compagne. E insieme, senza età e senza gelosie, dovremmo sentire l'urlo liberatorio di quel titolo, Dora Maar. Nonostante Picasso. Due nomi e una congiunzione che raccontano la storia di una delle artiste più moderne

    • News24

    Oltre Picasso c'è Dora Maar

    Victoria Combalía conobbe la fotografa per telefono nel '93: da allora studia il suo lavoro e presenta i risultati in Italia nella mostra di Palazzo Fortuny

    – Laura Leonelli

    • News24

    Rive Droite, la Parigi di vip e intellettuali

    Era il tempio degli intellettuali, Les Deux Magots, il caffè frequentato da Paul Éluard, Pablo Picasso o François Truffaut, nel pieno del quartiere di Saint-Germain-des-Prés. E più in là, il rivale Café de Flore, anche lui con la sua fauna di scrittori e artisti. Due luoghi ancora splendidi, ma

    • News24

    Dora nelle grinfie di Picasso

    Un immaginario monografo della fotografa Maar, che fu musa, amante e vittima del pittore-despota

1-10 di 11 risultati