Persone

Patrizia Moroso

Nata a Udine nel 1955, opera nel settore dell'Industria dell'Arredamento.

Dal 1982 è consigliere della Moroso SpA con delega alla direzione artistica e al design. L'azienda di famiglia è stata fondata nel 1952 e progetta e realizza divani, poltrone e complementi d'arredo. Patrizia Moroso ha dato respiro internazionale alla produzione che si è affermata negli anni grazie alla collaborazione con i designers più qualificati, da Ron Arad a Carlo Colombo, a Patricia Urquiola. I suoi arredi hanno vinto diversi premi internazionali di design e i suoi prodotti sono stati esposti nei più prestigiosi musei dal Moma di New York al Grand Palais di Parigi, alla Biennale di Venezia. Con la sedia Littlle Albert di Ron Arad ha prodotto 35.000 pezzi in 10 anni. Il 70% del fatturato è destinato all'estero. Ha filiali a Londra, New York, Milano, Singapore e show room a Colonia e Amsterdam. Occupa 133 dipendenti.

Il 2 giugno 2014 è stata nominata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Cavaliere del Lavoro.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Patrizia Moroso
    • Agora

    Alla fiera del lavoro del Nordest 57 società mettono sul piatto 140 posti

    Cinquasette società - dalla Fincantieri alla Danieli, dalla Moroso all'Electrolux, Generali e Calligaris, qui l'elenco completo e i profili - parteciperanno alla prossima edizione, la decima, della Fiera del Lavoro in programma per sabato 14 novembre al teatro Giovanni da Udine nella città friulana. Per l'iscrizione (gratuita) basta andare su questo sito Nella prima parte, dalle 13, le aziende presenti metteranno sul piatto 140 posti di lavoro: le 57 società si presenteranno agli intervenuti ...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Nominati al Colle 25 Cavalieri del Lavoro

    Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato i decreti con i quali, su proposta del ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, di

    – di Redazione Radiocor

    • Casa2011

    Salotto borghese addio

    Se è vero che la crisi economica sta mettendo a dura prova non solo gli strati meno abbienti della società ma anche la cosiddetta «buona borghesia», una simile

    – di Giovanna Mancini

    • Casa2011

    Ispirazioni dal mondo per arredi etici e «slow»

    Già da qualche tempo alcuni pionieri tra gli imprenditori e i designer del settore arredo hanno deciso di abbandonare l'affollata autostrada della produzione

    – di Antonella Galli

    • Casa2011

    Il mobile in tempo di crisi scopre la sobrietà

    Giulio Cappellini parla addirittura di «un ritorno al design industriale degli anni 50». La crisi economica e la frenata dei consumi che colpisce il nostro

    – di Giovanna Mancini

1-10 di 14 risultati