Parole chiave

Voucher

I buoni per il lavoro accessorio sono stati introdotti dalla legge Biagi nel 2003 per far emergere il lavoro sommerso. Destinati ad una platea limitata di “svantaggiati” (disoccupati di lunga durata studenti, pensionati, casalinghe) e di comparti (piccoli lavori domestici, lezioni private, pulizia di edifici). La legge Fornero nel 2012 ha escluso qualsiasi vincolo nell’impiego del voucher. Il Jobs act ha alzato da 5mila a 7mila euro il limite annuo dei compensi (2mila euro per committente), con il divieto dei voucher nell’esecuzione di appalti e (dall’inizio di ottobre) la tracciabilità. Su 10 € al lavoratore vanno 7,5€ (il resto sono contributi). Da venerdì 17 marzo è vietato l'acquisito dei voucher; sono ancora utilizzabili, entro il prossimo 31 dicembre, solo i buoni richiesti entro venerdì 17 marzo 2017. Questa la regola transitoria contenuta nel decreto legge 25/2017, pubblicato a tempo di record in Gazzetta Ufficiale il 17 marzo 2016 ed entrato in vigore lo stesso giorno.

Ultimo aggiornamento 20 marzo 2017

Ultime notizie su Voucher
    • News24

    Con l'addio ai voucher settori in affanno (a partire da alberghi e ristoranti)

    E' questo, infatti, il settore che, in valore assoluto, ha utilizzato di più i voucher per pagare le prestazioni saltuarie dei lavoratori. Nel 2015, secondo i dati diffusi dall'Inps, dei quasi 88 milioni di voucher da 10 euro utilizzati, 23,4 milioni sono stati erogati da 75.243 operatori del settore alberghiero e della ristorazione, coinvolgendo quasi 580mila addetti. ... Numero di committenti, numero di prestatori di lavoro accessorio utilizzati e di voucher corrisposti, per l'anno di attività 2015.

    – di Matteo Prioschi

    • News24

    Sbloccati i «vecchi» voucher

    Dopo la frettolosa abrogazione della disciplina dei voucher, decisa senza prevedere un regime transitorio, il ministero del Lavoro sblocca l'utilizzo di 35 milioni di buoni acquistati entro il 17 marzo e spendibili fino al 31 dicembre facendo "rivivere" le regole precedenti.

    • News24

    Voucher con avviso preventivo

    E' di ieri la nota, apparsa sul sito del ministero, in cui si legge che, per i voucher acquistati entro il 17 marzo e ancora spendibili fino al prossimo 31 dicembre «…l'utilizzo dei buoni per prestazioni di lavoro accessorio, nel periodo transitorio... Questa nota sembra una risposta ai dubbi sollevati da più parti (si veda l'articolo sul Sole 24 Ore di ieri e il parere redatto sul tema dalla Fondazione studi dei consulenti del lavoro) circa le regole da applicare ai 35 milioni di voucher che...

    – di Giampiero Falasca e Mauro Pizzin

    • News24

    Aiuti alle famiglie/Assistenza ai figli

    La madre lavoratrice può chiedere al termine del periodo di congedo per maternità, ed entro gli 11 mesi successivi, in alternativa al congedo parentale e per un periodo massimo di sei mesi, la corresponsione di voucher per l'acquisto di servizi di baby sitting o un contributo per gli asili.

    • News24

    Chiarimento ministeriale: ai voucher circolanti si applica la vecchia normativa

    Ai voucher acquistati entro lo scorso 17 settembre e ancora in circolazione, validi fino al 31 dicembre 2017, per tutto il periodo transitorio andranno applicate «le disposizioni in materia di lavoro accessorio previste nelle norme oggetto di... Il problema era sorto dopo la decisione di eliminare i voucher lavoro effettuata in tempi rapidissimi con il Decreto legge 17 marzo 2017, n. 25, che al primo primo comma dell'articolo 1 ha stabilito l'abrogazione degli articoli 48, 49 e 51 del...

    – di Mauro Pizzin

    • News24

    «Vecchi» voucher in corto circuito

    In attesa di capire come verranno sostituiti i buoni lavoro, togliendo d'impaccio aziende e famiglie che sui vecchi voucher facevano affidamento per remunerare gli stagionali piuttosto che la colf, un primo problema da risolvere riguarda le... Si tratta, in buona sostanza, di capire quali norme vadano applicate ai voucher durante il regime transitorio previsto dal decreto legge 25/2017, una domanda a cui non è facile rispondere in quanto, come ha messo in evidenza la Fondazione studi...

    – di G. Falasca e M. Pizzin

    • News24

    La risorsa del «riscatto» ora ha più appeal

    La platea di interessati è vasta e spazia dai lavoratori dipendenti alle partita Iva, dagli impiegati del settore pubblico agli imprenditori, passando anche per i lavoratori pagati con i voucher ora in via di abolizione, fino ad arrivare a chi siede in un consiglio di amministrazione o guadagna l'accesso a una Cassa professionale come iscritto a un Albo.

    – di Antonello Orlando

    • News24

    A rischio il servizio di baby sitting

    Il decreto legge 25/2017, sancendo la fine del sistema dei buoni lavoro, rischia di far uscire di scena anche i voucher destinati al servizio di baby sitting, il cui utilizzo era stato recentemente prorogato all'anno corrente e al 2018 dalla legge... ...corresponsione di voucher per l'acquisto di servizi di baby-sitting oppure un contributo per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l'infanzia o dei servizi privati accreditati.

    – di Alessandro Rota Porta

    • News24

    Voucher in archivio senza piano B

    Da ieri è vietato l'acquisito dei voucher; sono ancora utilizzabili, entro il prossimo 31 dicembre, solo i buoni richiesti entro venerdì 17 marzo 2017. ... La fretta del Governo, combinata con un meccanismo transitorio così restrittivo, potrebbe avere un impatto fortissimo su alcuni settori produttivi dove il voucher era molto utilizzato - in maniera regolare e trasparente - per gestire attività occasionali e sporadiche. In particolare, la scomparsa immediata del voucher potrebbe creare grossi...

    – di Giampiero Falasca

1-10 di 1078 risultati