Parole chiave

Voluntary disclosure

Si tratta di una procedura di collaborazione volontaria che consente ai contribuenti che detengono illecitamente patrimoni (in Italia o all’estero) di regolarizzare la propria posizione denunciando all'amministrazione finanziaria la violazione degli obblighi di monitoraggio. Possono avvalersi della procedura anche i contribuenti non destinatari degli obblighi dichiarativi di monitoraggio fiscale, ovvero che vi abbiano adempiuto correttamente, per regolarizzare altre violazioni degli obblighi dichiarativi.

Ultimo aggiornamento 02 aprile 2017

Ultime notizie su Voluntary disclosure
    • News24

    Fisco, 35 miliardi dalle sanatorie

    Nella lotta all'evasione nei paradisi fiscali così come ai capitali detenuti illegalmente all'estero il Governo, in termini di recupero effettivo nelle casse dello Stato, è dovuto ricorrere alla voluntary disclosure.

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    • News24

    Una «spia» delle inefficienze

    Il caso più evidente in ordine cronologico è rappresentato dalla prima voluntary disclosure per la quale, a fronte delle quasi 130mila istanze di adesione, è stato necessario emettere oltre 343mila atti di accertamento.

    – di Raffaele Rizzardi

    • News24

    La relazione esonera dalle dichiarazioni

    Una importante semplificazione presente nella voluntary disclosure 2.0 consiste nel fatto di poter indicare i dati riferiti alle attività oggetto di procedura fino al momento della presentazione dell'istanza di accesso nella relazione di accompagnamento da presentare entro il 30 settembre.

    • News24

    Stop estivo per 470mila cartelle

    Dalle ferie di Augusto alle ferie del Fisco. Per due settimane, dal 7 al 20 agosto prossimo, non ci sarà postino di turno che busserà a cittadini o imprese per recapitare le poco agognate cartelle esattoriali. Dopo lo stop "lungo" fino al 2 ottobre concesso dall'Agenzia per le risposte ai controlli

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    • News24

    La nuova Agenzia delle Entrate punta a 15,7 miliardi

    Nell'«Area strategica contrasto» viene infatti chiaramente indicato che le riscossioni da versamenti diretti a mezzo ruolo previste per il 2017, che derivano da accertamenti, controlli formali e liquidazioni automatizzate delle dichiarazioni, non terranno conto degli incassi della voluntary disclosure seconda edizione mentre saranno inclusi quelli «derivanti dalla definizione agevolata dei ruoli» prevista dal decreto fiscale collegato alla manovra di bilancio.

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    • News24

    Voluntary disclosure-bis - presentazione delle istanze

    Adempimento: Presentazione dell'istanza di accesso alla procedura di collaborazione volontaria, per la definizione agevolata delle violazioni degli obblighi di dichiarazione e del monitoraggio fiscale. L'istanza riguarda le sole violazioni poste in essere fino al 30 settembre 2016 Soggetti: Persone

    – Scadenziario

    • News24

    Svizzera, il vecchio paradiso ormai non esiste più

    Agevolata dalla congiuntura internazionale, nel 2015 il governo di Roma ha chiuso la partita svizzera con la prima legge sulla voluntary disclosure, "costringendo" Berna alla revisione degli accordi bilaterali fiscali che risalivano agli anni '70, epoca d'oro degli spalloni e dei contanti in romanzesca fuga.

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Lunedì sul Sole 24 Ore focus sulla previdenza dei professionisti

    Dallo split payment all'antiriciclaggio, dai nuovi voucher alla legge contro il cyberbullismo, dalla voluntary disclosure alla riforma del terzo settore, gli esperti del Sole 24 Ore ogni giorno ricostruiscono la mappa delle cose essenziali da sapere sui diversi argomenti.

1-10 di 816 risultati