Parole chiave

Voluntary disclosure

Si tratta di una procedura di collaborazione volontaria che consente ai contribuenti che detengono illecitamente patrimoni (in Italia o all’estero) di regolarizzare la propria posizione denunciando all'amministrazione finanziaria la violazione degli obblighi di monitoraggio. Possono avvalersi della procedura anche i contribuenti non destinatari degli obblighi dichiarativi di monitoraggio fiscale, ovvero che vi abbiano adempiuto correttamente, per regolarizzare altre violazioni degli obblighi dichiarativi.

Ultimo aggiornamento 02 aprile 2017

Ultime notizie su Voluntary disclosure
    • News24

    Primo stop all'aumento dell'Iva dalla rottamazione delle cartelle

    Infatti, tra le norme di copertura del Dl approvato ieri il maggior gettito della definizione agevolata andrà a coprire il buco creato dallo scarso appeal della voluntary disclosure bis che non ha raggiunto gli 1,6 miliardi attesi.

    – di Marco Mobili

    • News24

    La rottamazione spinge le entrate di agosto (+1,4%)

    Nei primi otto mesi, dopo la proroga dal 31 luglio al 30 settembre scorso per l'adesione alla seconda edizione della voluntary disclosure, gli incassi erano fermi a 457 milioni (va detto che con la nota di aggiornamento al Def il Governo ha già rettificato le previsioni di incasso della voluntary bis portandole da 1,6 miliardi attesi a 850 milioni).

    – di Marco Mobili

    • News24

    Pir, arrivano le linee guida del Mef

    Questa apertura consentirà anche ai residenti italiani di sottoscrivere i Pir con i capitali detenuti all'estero, se dichiarati al Fisco italiano attraverso l'adesione nel recente passato a qualche scudo fiscale o voluntary disclosure.

    – Gianfranco Ursino

    • News24

    Voluntary disclosure-bis - presentazione delle istanze

    Adempimento: Presentazione dell'istanza di accesso alla procedura di collaborazione volontaria, per la definizione agevolata delle violazioni degli obblighi di dichiarazione e del monitoraggio fiscale. L'istanza riguarda le sole violazioni poste in essere fino al 30 settembre 2016 Soggetti: I

    – Scadenziario

    • News24

    Spesometro, manovra e fisco «buono» per svoltare

    Sulla voluntary disclosure, pure in chiusura oggi ma con ambizioni ridimensionate - l'aggiornamento del Def riduce da 1,6 miliardi a 850 milioni gli incassi attesi - appare più difficile fare previsioni, se non altro perché le voci di un'operazione finalizzata all'emersione del contante (subito smentite) hanno trovato parecchi nemici.

    – di Salvatore Padula

    • News24

    Def, il Senato sollecita chiarimenti al Governo

    In particolare, secondo gli esperti di Senato e Camera «appare opportuno acquisire ulteriori elementi in merito al gettito da voluntary disclosure effettivamente acquisito nel 2016 e a quello previsto negli esercizi successivi».

    – Marco Mobili

1-10 di 841 risultati