Parole chiave

Tutele crescenti

Per gli assunti a tempo

indeterminato dal 7 marzo 2015 si applicano le regole del Jobs act con una nuova disciplina per il licenziamento. In caso di licenziamento illegittimo la reintegrazione nel posto di lavoro viene sostituita da una indennità prefissata in base all’anzianità del dipendente. La reintegrazione è rimasta per i licenziamenti nulli,discriminatori oppure intimati con contestazione disciplinare basata su un fatto materiale risultato inesistente in giudizio

Ultimo aggiornamento 12 marzo 2018