Parole chiave

Tutele crescenti

Per gli assunti a tempo

indeterminato dal 7 marzo 2015 si applicano le regole del Jobs act con una nuova disciplina per il licenziamento. In caso di licenziamento illegittimo la reintegrazione nel posto di lavoro viene sostituita da una indennità prefissata in base all’anzianità del dipendente. La reintegrazione è rimasta per i licenziamenti nulli,discriminatori oppure intimati con contestazione disciplinare basata su un fatto materiale risultato inesistente in giudizio

Ultimo aggiornamento 12 marzo 2018

Ultime notizie su Tutele crescenti
    • News24

    Decreto lavoro, scatta la «stretta» sulle imprese, a rischio subito 80mila contratti

    Prima vera spallata al Jobs act, con la riscrittura del decreto Poletti, che nel 2014 aveva liberalizzato i contratti a termine per tutti i 36 mesi di durata, e una iniziale scalfitura al nuovo contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, con l'incremento del 50% degli indennizzi monetari,

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Caos normativo, per i licenziamenti i regimi di tutela salgono a 13

    C'è un altro punto che il decreto estivo del Governo Conte, oltre a irrigidire le norme sui rapporti a tempo, riscrive con il rischio, stavolta, di disorientare non solo gli operatori, ma anche gli investitori internazionali. Modificando, in rialzo, gli indennizzi, minimo e massimo, in caso di

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Aggravio dei costi. Doppia mossa che penalizza l'occupazione

    La nuova normativa è più severa sui contratti flessibili, ma prevede anche l'aumento del 50% degli indennizzi, minimi e massimi, sui licenziamenti illegittimi nei contratti a tutele crescenti (da 4 a 24 mensilità si sale a 6 e 36 mensilità). Il rischio è di non produrre effetti sull'occupazione

    • News24

    Gli interessi contrapposti del «Decreto dignità»

    Seguendo, in un lungo arco di tempo, le complesse vicende del nostro mercato del lavoro mi sono più volte chiesta cosa stessero realmente facendo gli attori in gioco. In particolare se coloro che più appassionatamente affermavano posizioni di difesa del lavoro stessero efficacemente, o forse solo

    – di Paola Potestio

    • News24

    Decreto dignità, licenziamenti: indennità sale a 36 mesi ma è tensione Lega-M5S

    La spallata al Jobs act si allarga anche alle tutele crescenti: in caso di licenziamento illegittimo, l'indennità massima, oggi fissata a 24 mensilità, salirà a 36. La minima potrebbe salire da 4 a 6 mensilità. Confermato il giro di vite sui contratti a termine, la cui durata massima a sorpresa

    – di Giorgio Pogliotti, Claudio Tucci

    • News24

    Di Maio: dl dignità stasera in Cdm, cominciamo a smantellare Jobs Act

    «Il preconsiglio dei ministri è oggi. Ma anche il consiglio dei ministri è stasera perché non c'è solo il decreto dignità da discutere, ma anche altri temi». Lo ha detto in una conferenza stampa il vicepremier, Luigi Di Maio, che il decreto conterrà «interventi sul contratto a tempo determinato e a

    • News24

    Occupazione, il lavoro dopo il diploma premia solo gli studenti dei professionali

    Il primo contratto arriva in genere dopo 12 mesi dal diploma; in un caso su due è a tempo determinato (in media tre mesi - ma poi tende a stabilizzarsi). I periti trovano lavoro principalmente nell'industria. Gli studenti che escono dagli istituti professionali sono assunti in gran parte nel

    – di Claudio Tucci

1-10 di 620 risultati