Parole chiave

Terzo valico

Il progetto del Terzo valico prevede un nuovo collegamento ad Alta velocità/capacità fra Genova e Tortona (lunghezza 54 chilometri, 39 in galleria). L'opera è stata suddivisa in sei lotti e il costo complessivo è di 6,2 miliardi. Al momento sono disponibili 720 milioni destinati al primo lotto. Il general contractor chiede garanzie per il finanziamento, pari a 1,1 miliardi, del secondo lotto. Nel 1992 la realizzazione dell'infrastruttura è stata affidata, a trattativa privata, al consorzio Civ diventato, in seguito, Cociv. L'ultimo Governo Prodi ha revocato la concessione, che è stata poi riaffidata dal Governo attualmente in carica. Nel 2009, Walter Lupi è stato nominato commissario al Terzo valico.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Terzo valico
    • News24

    Sulla Via della Seta è ora di accelerare

    Le recenti occasioni di rilancio della Via della Seta inducono ad alcune considerazioni sul ruolo del nostro Paese. Anticipiamo subito che, pur essendo state compiute di recente alcune scelte importanti, è necessario accelerare: scegliere con coraggio i punti di alimentazione del sistema e aprire

    – di Maurizio Maresca

    • News24

    Le imprese: «Completate il Terzo Valico entro il 2022»

    Con il via ai lavori lo scorso 3 maggio del quarto lotto del collegamento ferroviario veloce Genova-Milano (Terzo Valico), la porzione più rilevante, insieme al tunnel del Gottardo, del corridoio Reno-Alpi compie un deciso balzo in avanti. Il costo complessivo del Terzo Valico è di 6,2 miliardi, di

    – di Marco Morino

    • News24

    Nel Def 119 opere strategiche, servono 35 miliardi

    Servono 35 miliardi per completare le opere infrastrutturali strategiche avviate che non hanno bisogno di revisioni progettuali. La previsione è contenuta nell'«allegato infrastrutture» al Def che sarà approvato martedì o mercoledì. Si tratta di «un fabbisogno di risorse economiche aggiuntive

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Semaforo rosso per le infrastrutture metropolitane nel triangolo Milano-Torino-Genova

    Rischio paralisi per i grandi nodi metropolitani del Nord-Ovest: Milano, Torino e Genova. Questa, in estrema sintesi, la conclusione del nuovo rapporto Oti Nord-Ovest, lo studio annuale aggiornato al gennaio 2017 sulle opere infrastrutturali necessarie al rafforzamento dell'area più sviluppata del

    – di Marco Morino

    • News24

    Parlano italiano i binari della galleria del Ceneri. Commessa alla Gcf

    La tecnologia ferroviaria made in Italy è protagonista in Svizzera, nel progetto AlpTransit, la super dorsale ferroviaria che, attraverso le Alpi, congiungerà Nord e Sud d'Europa. La società italiana Generale costruzioni ferroviarie Spa (Gcf), un'eccellenza nel settore dell'armamento,

    – di Marco Morino

    • News24

    Terzo valico, colpo di acceleratore sui lavori dal 2017

    Dal prossimo anno ci sarà un incremento portentoso dei cantieri del terzo valico», con l'avvio del 4° lotto di lavori per l'infrastruttura che porterà anche nuova occupazione. Lo ha spiegato ieri, a Genova, Iolanda Romano, commissario di Governo per la linea ferroviaria del terzo valico dei Giovi,

    – di Raoul de Forcade

    • News24

    Alta velocità, al via 4 nuove tratte per 9 miliardi

    ROMA - Nella seconda metà del 2017 partiranno i lavori di quattro nuove "grandi opere" ferroviarie, per un valore complessivo di 8,9 miliardi di euro: le nuove tratte ad alta capacità Brescia-Verona (costo totale 3.837 milioni, di cui 2.268 disponibili) e Verona-Padova (1° lotto da 2.790 milioni,

    – di Alessandro Arona

    • News24

    Io corrompo, tu rubi, egli «escort»: ecco come cambia la corruzione

    Deve essere perché la carne è debole e il portafoglio è gonfio se il sostantivo corruzione ha un sinonimo che, da neppure 10 anni, ha fatto irruzione nella vita sociale e politica. Già, perché se ancora vanno alla grande mazzette e bustarelle, viaggi e regali, assunzioni e promozioni, non c'è

    – di Roberto Galullo

    • News24

    Controllori e controllati: l'«antidoto» del codice appalti

    Arriva una nuova, pesante indagine sul sistema delle grandi opere avviato nel decennio scorso e ancora una volta è necessario che la magistratura faccia chiarezza sulle patologie del sistema per punire i colpevoli. E su un altro piano, è necessario che governo e Parlamento lavorino per eliminare le

    – di Giorgio Santilli

1-10 di 208 risultati