Le parole chiave

Shale gas

Lo shale gas è il gas naturale racchiuso in rocce porose, che è diventato possibile estrarre grazie al progresso delle tecnologie, in particolare il fracking – con cui si iniettano liquidi nelle rocce con getti ad alta pressione – e la perforazione orizzontale. Lo shale gas rappresenta oltre la metà delle nuove riserve accertate oggi e negli Usa ha moltiplicato per tre le risorse disponibili. In Europa si ritiene che i giacimenti più rilevanti siano in Polonia e in Francia.

Ultimo aggiornamento 22 luglio 2016

Ultime notizie su Shale gas
    • News24

    Secondo semestre in salita per la chimica italiana

    Sugli investimenti delle imprese chimiche italiane nei prossimi mesi nessuno sembra disposto a mettere le mani sul fuoco. Ci sono troppe variabili che non si riescono a controllare, si veda il quadro politico internazionale, ma ci sono anche troppi lacci e lacciuoli burocratici su cui molto si

    – di Cristina Casadei

    • News24

    Il carbone rialza la testa: prezzi al record da un anno

    Il suo declino resta probabilmente irreversibile, quanto meno in Occidente. Ma il carbone ha rialzato la testa: i prezzi, sostenuti da una minor produzione e da un risveglio della domanda, sono in forte rialzo in quasi tutte le aree del mondo e in Europa addirittura si sono spinti al record da un

    – Sissi Bellomo

    • News24

    I cambi di strategia sauditi e le sfide degli Usa

    Il petrolio è stato sino ad oggi la base del modello di Stato-rentier dell'Arabia Saudita. Ma, in un modo o nell'altro, il petrolio sta entrando in una fase di rischi crescenti. I progressi strutturali nel consumo di greggio e nella sensibilità ambientale, oltre all'accordo di Parigi sul climate

    – Adriana Castagnoli

    • News24

    Shell stringe ancora la cinghia e scommette sulla plastica

    La cura dimagrante fa bene a Royal Dutch Shell: il titolo della compagnia petrolifera è salito del 3,2% ieri, trainando al rialzo il listino londinese. Il mercato ha reagito bene all'annuncio che il taglio dei costi e la vendita di asset continueranno fino alla fine del decennio, mentre resta

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Arriva in Europa il primo gas «made in Usa». Scoppierà la guerra dei prezzi?

    Parlare di guerra del gas forse è eccessivo, anche se molti analisti non esitano a definirla così. Di certo sul mercato qualcosa si sta muovendo: i grandi fornitori dell'Europa - Russia, Norvegia, Algeria e Qatar - sono sulla difensiva di fronte ai fiumi di Gas naturale liquefatto (Gnl) che

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Junk bond, in aprile è record di default. Con il fiasco di Doha cosa accadrà?

    Gli ultimi a gettare la spugna sono stati Peabody Energy e XXI Energy, portando i default mensili di "obbligazioni spazzatura" a quota 14 miliardi di dollari, record dal 2014 secondo i calcoli di Fitch (e il bello è che aprile deve ancora finire). Ma anche il mese scorso il bollettino di guerra

    – Enrico Marro

    • News24

    I crediti allo shale oil un fardello sempre più pesante per le banche

    E' un problema a due facce. Da un lato riguarda le compagnie petrolifere, che - dopo tanti falsi allarmi - stavolta stanno davvero subendo una drastica riduzione delle linee di credito da parte delle banche: la revisione semestrale è appena cominciata e già si segnalano diversi casi in cui la

    – Sissi Bellomo

    • News24

    L'agonia del gigante Peabody, travolto dal declino del carbone

    Anche il numero uno del carbone «made in Usa» sta affondando, vittima dell'inarrestabile declino del combustibile che aveva alimentato la rivoluzione industriale dell'Occidente, ma che oggi soccombe di fronte all'urgenza di tutelare l'ambiente e all'abbondanza di gas a buon mercato.Peabody Energy,

    – Sissi Bellomo

    • News24

    Shale oil alla stretta finale, tra chi smette di trivellare e chi fallisce

    «Abbassare i costi, prendere denaro a prestito oppure fallire». Nella cinica sintesi di Ali Al Naimi, ministro del Petrolio saudita, lo shale oil americano ha di fronte solo tre strade per reagire al crollo del barile. Le prime due sono state percorse a lungo e oggi cominciano a vedersi casi limite

    – Sissi Bellomo

1-10 di 456 risultati