Parole chiave

Rita

La rendita integrativa temporanea anticipata consente di utilizzare, prima di andare in pensione, il capitale accumulato nella previdenza integrativa sotto forma di un assegno periodico con frequenza mensile o al massimo trimestrale. È stata introdotta nel 2017 ma l’anno scorso non è decollata perché la procedura di certificazione dei requisiti richiesti ai beneficiari non è andata a regime. Da quest’anno la certificazione non è più demandata all’Inps ma spetta ai singoli fondi integrativi verificare la relativa documentazione

Ultimo aggiornamento 10 febbraio 2018