Le parole chiave

Retribuzione variabile

È componente della retribuzione non fissa ma dipende in qualche modo dai risultati conseguiti: è rappresentata soprattutto da bonus e incentivi. La nuova normativa degli enti creditizi da un lato ne amplifica l'importanza ricordando come sia necessario per allineare gli interessi dei manager e degli amministratori a quelli degli azionisti, dall'altro mette in guardia dalle possibili distorsioni che una retribuzione variabile eccessiva possa generare nei vertici delle banche portandoli ad avere un atteggiamento troppo disinvolto nella gestione del rischio. Quindi i nuovi sistemi di incentivazione dovranno prevedere un corretto bilanciamento tra breve e lungo termine, tra bonus monetari e bonus pagati in azioni, tra quanto valore il management è in grado di generare per i propri azionisti e quanto viene retribuito

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Retribuzione variabile
    • News24

    Lavoro, in Europa busta paga «variabile» per un impiegato su quattro

    Oltre al lavoro flessibile, in Europa cresce la retribuzione variabile. ... Una ricerca di Eurofound sostiene che diverse forme di retribuzione variabile possano motivare gli impiegati creando una connessione tra la busta paga e gli obiettivi dell'impresa, oltre che una fonte di flessibilità per i datori di lavoro rispetto ai pagamenti e al taglio di costi. ...utilizza forme di retribuzione variabile, la tipologia di compenso più diffusa è quella definita dalla performance individuale e...

    – di Irene Giuntella

    • News24

    Ubi, utile netto a 730 milioni nel 2019 e oltre 870 milioni nel 2020

    Un utile netto 2019 pari a circa 730 milioni con un ROTE del 9,4% e un miglioramento a oltre 870 milioni con un ROTE del 10,6% l'anno successivo. Ubi banca vara la Banca Unica per semplificare la struttura della banca e punta a migliorare in redditività nonostante la stima di tassi negativi nel

    – Monica D'Ascenzo

    • Agora

    Mille euro ciascuno a 30 addetti: "modello Treviso" alla Head (e sono 10: ecco come si applica)

    "Visti i buoni risultati raggiunti e l'efficacia motivazionale finora ottenuta anche grazie al coinvolgimento dei collaboratori ai risultati dell'azienda - dichiara Alberto Cenedesi, direttore vendite e marketing di Head - anche per il 2016, e quindi per il terzo anno consecutivo, abbiamo confermato questa tipologia di accordo, che fissa una quota di retribuzione variabile collegata al miglioramento delle performance aziendali".

    – Barbara Ganz

    • News24

    La busta-paga nel 2015 ha battuto il tasso d'inflazione

    Busta paga e inflazione non sembrano più andare di pari passo. Un fenomeno che è più evidente nel caso di manager e operai che in quello di quadri e impiegati, le cui buste paga hanno un andamento più piatto. Il rapporto sulle retribuzioni di OD&M Consulting, società di Gi Group specializzata nella

    • News24

    Electrolux rinnova la solidarietà

    Oltre all'accordo sulla solidarietà, azienda e sindacati hanno anche trovato l'accordo relativo agli obiettivi del premio per ogni singola unità produttiva e del premio di risultato per garantire ai lavoratori la corresponsione della retribuzione variabile definita con gli accordi aziendali.

    • News24

    Meccanici, sul nodo salario stop alla trattativa. Sciopero il 20 aprile

    Storchi ricorda i punti della proposta di Federmeccanica come l'estensione della sanità integrativa a tutti i lavoratori e alle loro famiglie (azzerando il contributo dei lavoratori a Metasalute con contributi versati interamente dalle imprese), l'incremento della contribuzione a carico delle imprese per la previdenza complementare (dall'1,6% al 2%), l'individuazione di 260 euro da distribuire con la retribuzione variabile, l'introduzione del diritto soggettivo alla formazione (24 ore nel...

    – Giorgio Pogliotti

    • Agora

    #GenerationGap, ovvero giovani lavoratori pagati di meno solo in quanto giovani

    In questo modello flessibile, l'appiattimento della curva della retribuzione fissa a partire da 50 anni d'età sarebbe compensato dall'aumento della retribuzione variabile, che cresce sensibilmente a partire dai 30 anni (età in cui aumenta anche la necessità di potere d'acquisto, che sarebbe soddisfatta da un mix di retribuzione fissa e variabile entrambe in crescita costante fino ai 40 anni); il variabile, a differenza della retribuzione fissa, aumenta fino a raggiungere il picco nell'arco...

    – Barbara Ganz

1-10 di 159 risultati