Parole chiave

Qe

Il Qe o quantitative easing, che significa alleggerimento o allentamento quantitativo, è uno strumento non convenzionale di politica monetaria attraverso il quale una banca centrale aumenta la base monetaria - banconote più depositi alla banca centrale - e, per questa via, l'offerta di moneta, attraverso l'acquisto di prodotti finanziari sul mercato secondario come titoli di Stato, Abs, covered bond, obbligazioni societarie e altro.

Ultimo aggiornamento 09 febbraio 2018

Ultime notizie su Qe
    • News24

    Ultima corsa ai mutui in saldo, tasso fisso all'1,4%

    Ma se il Qe è stato la molla principale che ha spinto le banche ad allentare gli spread sui mutui e a praticare tassi nominali prima d'ora mai così bassi, la sua fine non sembra genererà l'effetto opposto. ... Perché se la fine del Qe può essere un segnale in apparenza restrittivo, ci sono altri fattori che allontanano il momento in cui i tassi torneranno a salire con forza e quindi a costituire una fonte di preoccupazione per la categoria dei debitori. ...(è questo il Qe) ma continuerà a...

    – di Vito Lops

    • News24

    Ecco chi compra titoli di Stato quando lo spread schizza all'insù

    Il Qe della Bce ha contribuito in questi anni al netto calo dei costi di rifinanziamento del debito pubblico italiano. ... No e la Bce può comprare solo nell'ambito delle regole del Qe che prevedono acquisti in proporzione alla dimensione dell'economia dei singoli Paesi (Germania, Francia, Italia e così via...). ... l'ingresso sul mercato della Bce con il Qe ha fatto sì che la quota di titoli di Stato in mano straniera passasse dal 50 al 30% nel giro di 10 anni.

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Nel 2023 oltre 11mila medici in fuga dal Servizio sanitario nazionale

    Cinque anni ancora e il Servizio sanitario nazionale dovrà fare i conti con la mancanza di 11.800 medici. Un esercito che si aggiunge all'attuale carenza di organico, costante in qualunque struttura sanitaria. A pesare non è l'età: secondo un report della Federazione di Asl e ospedali (Fiaso),

    – di Ernesto Diffidenti

    • News24

    Intervista a Jamie Dimon (Jp Morgan): «Al fianco dell'Italia. Uscire dall'euro una catastrofe. La fine del Qe non preoccupa»

    Non è la fine del Qe che lo preoccupa, perché il cambio di passo delle banche centrali significa che c'è crescita e quindi arriva per «un buon motivo» mentre è la politica di Trump sui dazi che potrebbe avere ripercussioni negative sulla fiducia e... Non solo la fine del Qe, ora l'Unione bancaria europea arranca: che cosa pensa del sistema bancario europeo?

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    Jamie Dimon's interview with Il Sole 24 Ore, english version

    Italy is once again under the stoplight worldwide. A Lega an 5SM government is running the country, and this is unprecedented. Markets are very tense. How does JP Morgan look at Italy now? And from you point of view, speaking as one of the biggest and most influential financial player in the world,

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    Perché la fine del Quantitative Easing farà bene all'Italia

    Sono in pochi a riconoscere che il piano prospettato da Mario Draghi di concludere il Quantitative Easing (QE) a dicembre sia un'ottima notizia per l'Italia e per il mercato azionario italiano. Contrariamente a quanto si pensi, il QE non fa bene e la sua cessazione avrà risvolti postivi. Vediamo

    – di Ken Fisher

    • News24

    Merito e mercato per combattere il populismo

    Non ha senso parlare male del populismo e ripeterne gli slogan: della riforma di «un'Europa che non vogliamo», dimenticando che la modifica dei trattati richiede l'accordo di quei 28 che non l'hanno trovato neppure sugli hotspot; contro l'austerità, dimenticando che dal 2011 l'Europa ci ha concesso, dal 2015 al 2018, 29,7 miliardi di euro di flessibilità; contro l'euro, dimenticando il Qe; contro la Germania e il suo avanzo commerciale, ignorando che questo è uno dei 14 indicatori per la...

    – di Franco Debenedetti

    • News24

    Turchia, lira sotto pressione dopo che l'inflazione schizza al 15%

    La lira e le obbligazioni turche sono crollate dopo che l'inflazione in Turchia ha accelerato più del previsto, alimentando la preoccupazione degli investitori internazionali - che garantiscono il finanziamento del deficit delle partite correnti al 6% del Pil - sulla capacità della Banca centrale

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    M&A, in Europa deal raddoppiati ma transazioni ai minimi dal 2005

    Raddoppiate le attività di fusioni e acquisizioni in Europa nei primi sei mesi dell'anno con il valore dell'M&A salito del 96% a 767 miliardi di dollari rispetto allo stesso periodo del 2017, secondo i dati di Thomson Reuters. Al contrario, il numero di transazioni è calato del 18% a 6.201, il

    – di Mara Monti

1-10 di 3189 risultati