Parole chiave

Ordine del giorno

Il termine "ordine del giorno" designa diversi documenti. L'ordine del giorno della seduta (dell'Assemblea e delle Commissioni) indica l'elenco degli argomenti che saranno discussi. L'ordine del giorno generale è invece l'elenco di tutti i disegni di legge presentati.In una terza accezione l'ordine del giorno corrisponde a un atto di indirizzo: un documento che ha carattere accessorio rispetto ad un altro testo - un disegno di legge - su cui l'assemblea o una commissione è chiamata a deliberare. In questo caso l'ordine del giorno tende a precisare il significato della deliberazione principale, impegnando politicamente il Governo sul modo in cui essa vada interpretata o si debba procedere alla sua applicazione

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Ordine del giorno
    • News24

    Asta bloccata, si infittisce il giallo sui manoscritti di Verga

    No, non c'è pace per Verga e per le sue "sudate" carte. Un lotto di manoscritti preziosissimi dello scrittore siciliano doveva infatti andare in asta domani da Christie's, nella seda parigina di rue Matignon. Ma, poiché con Verga e il suo lascito il giallo è sempre all'ordine del giorno, si temeva

    – di Stefano Salis

    • News24

    Dopo il voto finale della Camera alla manovra, una settimana di stop per il referendum

    Lunedì il voto finale della Camera sulla manovra 2017, poi una settimana di stop fino a lunedì 5 dicembre. Il Parlamento osserva una settimana di "silenzio legislativo" in omaggio al referendum di domenica prossima. Tutto fermo, con le sole eccezioni di una serie di audizioni nelle commissioni

    – di Roberto Turno

    • News24

    «Si' al libero scambio Ue-Giappone»: l'Italy-Japan Business group contro i protezionismi

    Di fronte a un'America percorsa da venti di chiusura in se stessa e da tentazioni di rigurgiti protezionistici, il Giappone ha l'occasione per porsi in un ruolo di leadership nel rilancio dei processi di liberalizzazione economico-commerciale, magari a partire dall'offerta di ultime concessioni in

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    • News24

    «Nessun pericolo autoritario, più contrappesi che in passato»

    «Pericolo autoritario? Nel caso di questa riforma, francamente, mi pare evocato a sproposito. Anche perché resta inalterata la forma di governo: nessun potere in più è attribuito al presidente del Consiglio. Ed è peraltro previsto un robusto sistema di contrappesi. Il primo è proprio il Senato

    • News24

    Poteri meno frammentati per un governo più efficiente e responsabile

    Un governo debole ma prepotente. In questo modo è stata descritta la posizione del governo italiano nei confronti del Parlamento. La debolezza dell'istituzione governo è una delle caratteristiche del modello di democrazia disegnato dalla Costituzione del 1947.

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Arriva la legge con «data certa»

    La riforma costituzionale incide profondamente nel rapporto tra Governo e Parlamento così come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi. E non solo per la fine del bicameralismo paritario. Sono 2, in particolare, le novità introdotte dal ddl Boschi che evidenziano il nuovo corso: la possibilità per il

    • News24

    Mps, via libera all'aumento di capitale da 5 miliardi. Falciai eletto presidente

    Via libera dall'assemblea straordinaria del Monte dei Paschi al conferimento della delega al cda per avviare la ricapitalizzazione fino a 5 miliardi della banca nell'ambito del piano che porta a cedere 27 miliardi di sofferenze con una maxi cartolarizzazione. Favorevoli 96,13%, contrari 2,51%. Si

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Procedure semplificate per non fermare le imprese

    E' una buona notizia che il Senato abbia approvato in un colpo solo i due decreti terremoto che accelerano le procedure per la ricostruzione. Prima ancora di ricostruire, però, è necessario dare rapidamente certezze a quelle imprese che vogliono restare sul territorio per produrre.

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Terremoto: dal Senato via libera al decreto, ora passa alla Camera

    Con 194 sì, un solo no e 37 astenuti l'Aula del Senato ha dato il via libera al Dl che contiene le misure per il terremoto che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto, con l'inclusione del secondo decreto legge varato dopo le ulteriori scosse del 26 e 30 ottobre . In dichiarazione di voto hanno

1-10 di 3554 risultati