Parole chiave

Opec

L’Opec è l’organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (Organization of the Petroleum Exporting Countries).Fondata nel 1960, comprende tredici Paesi che si sono associati, formando un cartello economico, per negoziare con le compagnie petrolifere aspetti relativi alla produzione di petrolio, prezzi e concessioni. La sede dell’Opec dal primo settembre 1965 è a Vienna (prima era a Ginevra).

Gli stati membri Opec controllano circa il 78% delle riserve mondiali di petrolio, il 50% di quelle di gas naturale e forniscono circa il 42% della produzione mondiale di petrolio e il 17% di quella di gas.

Ultimo aggiornamento 03 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Materie prime | Opec | Stati Membri |

Ultime notizie su Opec

    Il petrolio torna a correre, ora c'è chi teme di rivedere il barile a 100 dollari

    ...della coalizione Opec-non Opec, consigliando di accelerare la produzione. ... Il riferimento è al vertice in cui l’Opec e i suoi alleati si erano impegnati ad attenuare i tagli produttivi, che erano ormai diventati troppo pesanti, riportando di fatto 1 mbg di greggio sul mercato.

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio a 80 dollari. Tutti i motivi del rialzo del brent

    Diversi Paesi Opec, insieme alla Russia e ad alcuni altri alleati esterni che hanno sostenuto il piano di tagli produttivi del gruppo, si sono riuniti domenica per valutare le condizioni del mercato e hanno concluso che per ora non ci sono i... Donald Trump – preoccupato dal rally del barile in vista delle sanzioni contro l’Iran (e delle elezioni americane di mid-term) – giovedì aveva intimato per l’ennesima volta all’Opec di agire al più presto per frenare...

    – di Sissi Bellomo

    Wall Street da record spinge ancora l'Europa, Piazza Affari (+0,7%) snobba Fitch

    Seduta positiva per l'Europa, quando a Wall Street Dow Jones e S&P 500 hanno messo a segno una nuova apertura da record, aggiornando i massimi e chiudendo in maniera contrastata con il Dow Jones che ha guadagnato lo 0,26% a 26.725,66 punti, ai massimi di sempre, e il Nasdaq che ha perso lo 0,51% a

    – di Flavia Carletti

    L’Opec affronta il problema Iran sotto crescenti pressioni Usa

    Con il Brent che punta verso 80 dollari al barile, vicino ai massimi da quattro anni, e in vista di un’importante riunione tecnica dell’Opec Plus, erano in molti a scommettere che Donald Trump non avrebbe resistito alla... Con il Brent che punta verso 80 dollari al barile, vicino ai massimi da quattro anni, e in vista di un’importante riunione tecnica dell’Opec Plus, erano in molti a scommettere che Donald Trump non avrebbe resistito alla...

    – di Sissi Bellomo

    Usa, Russia e Arabia Saudita, alleanze impossibili nel nome del barile

    Se Riad e Mosca hanno già costruito un asse di ferro, che scavalca persino le prerogative dell’Opec, ancora una volta è Washington a insinuare la possibilità di una collaborazione a tre, per quanto limitatata a un compito... Donald Trump è comunquo riuscito a dettare l’agenda dell’Opec, come aveva riconosciuto candidamente anche il segretario generale Mohammed Barkindo. ...coalizione Opec-non Opec ad approvare il piano.

    – di Sissi Bellomo

    Saipem in calo dopo dimissioni Cfo Bozzini, pesa anche ribasso petrolio

    A pesare sul greggio sono i timori sulla solidità della crescita economica, dopo che l'allarme dell'Opec che ha tagliato ieri le previsioni sulla crescita della domanda globale di petrolio per il 2019, citando proprio una serie di rischi economici.

    – di Stefania Arcudi

    Borse frenate da petrolio e Bce. A Piazza Affari ko di Saipem e Campari

    Il contenuto abbassamento delle stime di crescita dell'Eurozona da parte della Bce, che non toccherà i tassi di interesse fino alla prossima estate, e il rallentamento dell'inflazione statunitense (che ha favorito l'euro) non hanno impedito una seduta di generale tenuta per le Borse europee

    – di S. Arcudi e A.Fontana

    Petrolio, uragani e allarme Iran rilanciano il Brent a quota 80 dollari

    L’Opec intanto ha iniziato come promesso ad attenuare i tagli produttivi, ma più di tanto non riesce a fare, soprattutto per via del Venezuela, che ormai estrae solo 1,5 mbg, come nel 1950. Dal rapporto mensile del gruppo, diffuso ieri, risulta un aumento di 278mila bg ad agosto, ma quanto mai precario, perché dovuto in gran parte alla Libia, e soprattutto insufficiente: l’Opec ha estratto 32,57 mbg, ma essa stessa prevede che il fabbisogno del mercato sarebbe di 33,50 mbg...

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 1792 risultati