Parole chiave

Margine d'intermediazione

Il margine d'intermediazione è una voce presente nel bilancio di una società bancaria, specificatamente nel conto economico. Secondo lo schema di conto economico degli standard IFRS/IAS e secondo Basilea II viene definito come somma del reddito netto senza interessi e reddito netto con interessi e deve essere al lordo di ogni accantonamento (ad esempio, per interessi di mora), dei costi operativi, comprese le commissioni corrisposte a fornitori di servizi esternalizzati (mentre include le commissioni pagate alla banca per tali servizi), deve escludere i profitti o le perdite realizzati sulla vendita di titoli del “banking book”, e le partite straordinarie o irregolari, i proventi derivanti da assicurazioni.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Margine d'intermediazione
    • News24

    Credem, più servizi e consulenza a 360° per aumentare la clientela

    C'è un tema, nelle strategie di Credem, che costituisce un vero e proprio fil rouge: l'erogazione di servizi. L'istituto di credito punta sul loro sviluppo a sostegno di diversi progetti finalizzati alla crescita industriale. Il gruppo bancario, in generale, vuole incrementare la base della

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    Domande & risposte

    Quali le indicazioni dell'analisi tecnica sul titolo di UniCredit?Il titolo UniCredit sta proseguendo la fase ascendente che caratterizza questo 2017. Il movimento del titolo è al rialzo, ma con prudenza. Un impulso decisivo è arrivato con il gap di fine aprile che ha consentito di superare la

    • News24

    Banca Farmafactoring: la sfida è più business in Spagna ed Est Europa

    Proseguire nell'articolazione internazionale dell'attività. Cioè: al di là della crescita nel più consolidato mercato domestico, accelerare su fronte della Penisola Iberica e dell'Europa dell'Est. Poi: spingere sui volumi dei finanziamenti di modo che, dopo gli investimenti degli ultimi esercizi,

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    Cdp, l'utile netto semestrale quadruplica a 2,5 miliardi

    Il gruppo Cdp ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 2,5 miliardi, in notevole crescita rispetto ai 600 milioni del primo semestre 2016. In rialzo, pur se a un ritmo molto minore, anche l'utile netto della capogruppo a 1,2 miliardi dagli 1,1 miliardi del periodo di riferimento.

    – di Redazione Online

    • News24

    Banche, con il FinTech a rischio in cinque anni il 24% dei ricavi globali

    Ci sono le start up che raccolgono denari e, via web, fanno credito alle Pmi. C'è poi la società in grado, sempre online, di offrire consulenza robotizzata. Per non parlare, inoltre, del gruppo hi-tech che costruisce sistemi di pagamento. Sono alcune tra le mille realtà del FinTech. Un mondo

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    Ior: utile 2016 raddoppia a 36 milioni, in calo patrimonio netto

    Raddoppia l'utile di bilancio dello Ior, l'Istituto per le Opere di religione, nel 2016: l'esercizio si è chiuso l'esercizio con un utile netto di 36,0 milioni di Euro (16,1 nel 2015, 69,3 nel 2014). L'aumento del risultato rispetto al 2015 «è imputabile al miglioramento del risultato dell'attività

    – di Carlo Marroni

1-10 di 116 risultati