Parole chiave

Mandato d'arresto Ue

Il mandato d'arresto europeo, previsto da una decisione quadro, è stato introdotto in Italia nel 2005 e prevede il superamento della procedura di estradizione attraverso il rapporto tra le autorità giudiziarie dei Paesi dell'Unione. La consegna per l'esecuzione è ammessa per una nutrita serie di reati senza che sia previsto il requisito della doppia incriminazione ma solo quella di una pena di almeno tre anni

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Mandato d'arresto Ue
    • News24

    Controllo senza scorciatoie sulla condanna Ue

    Non può essere eseguita in Italia una condanna ricevuta all'estero per evasione fiscale. Non quando l'autorità giudiziaria ha trascurato di procedere a una verifica sulle condizioni per il riconoscimento della pronuncia. In questo caso, infatti. La disciplina sul mandato d'arresto europeo deve

    – di Giovanni Negri