Parole chiave

Lavoratori precoci

I lavoratori precoci sono quelli che hanno cominciato a lavorare prima dei 20 anni di età e che hanno, quindi raggiunto i 42 anni di contributi ma non i 62 anni d'età. Questi lavoratori, secondo l'emendamento approvato in commissione, potranno andare in pensione fino al 31 dicembre del 2017 senza penalizzazioni. Sarebbero quindi esclusi dall'applicazione delle nuove norme contenute nella manovra di dicembre. L'anzianità contributiva, dovrà derivare esclusivamente dalla prestazione effettiva di lavoro (inclusi i periodi di maternità, infortuni, leva e cassa integrazione ordinaria)

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Lavoratori precoci
    • News24

    In Gazzetta la manovra correttiva, le novità in 10 punti

    La legge di conversione 96/2017 del Dl 50/2017 è arrivata in Gazzetta Ufficiale. Sono oramai diversi mesi che si parla della manovra correttiva, detta anche manovrina, perché affronta alcuni temi importanti, e introduce diverse novità per aziende, professionisti e lavoratori. Ricordiamo le dieci

    – di Federica Micardi

    • News24

    Pensioni, Ape sociale e precoci oltre quota 11mila. La mappa per regione

    Tra lunedì e martedì l'Inps ha ricevuto altre tremila richieste per l'Ape sociale e la pensione anticipata per i lavoratori precoci. Alle ore 16.00 del 20 giugno, quindi, il totale complessivo era di 11.363 domande, rispetto alle 8.118 ricevute alle ore 18.00 del giorno precedente. L'istituto di

    – di Matteo Prioschi

    • News24

    Pensioni, i sette passaggi per raggiungere l'Ape sociale

    Quindici luglio e 30 novembre. Sono le date di riferimento per chi vuole chiedere l'Ape sociale quest'anno. Il decreto del presidente del consiglio dei ministri 88/2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 16 giugno ed entrato in vigore il giorno successivo, ha finalmente attuato l'anticipo

    – di Matteo Prioschi

    • News24

    Pensioni, Consiglio di Stato: domande Ape sociale fino al 31 luglio

    Serviranno correzioni non solo formali al Dpcm che regola le modalità di accesso all'Ape sociale, ovvero l'ammortizzatore sperimentale che nel biennio 2017-2018 dovrebbe consentire un anticipo pensionistico ai 63enni disoccupati con almeno 30 anni di contributi (36 se precoci) o con invalidità

    – di Davide Colombo

    • News24

    Ape e precoci, finestra più ampia

    I sei anni di attività lavorative pesanti, che costituiscono uno dei requisiti per accedere all'Ape sociale o allo sconto sulla pensione anticipata per i lavoratori precoci, potranno essere stati svolti negli ultimi sette anni precedenti il pensionamento. Il decreto legge della manovra correttiva

    – di Matteo Prioschi

    • News24

    Lavoratori precoci

    Da quest'anno c'è lo sconto sulla pensione anticipata per chi ha versato almeno un anno di contributi per lavoro effettivamente svolto prima dei 19 anni e si trova in difficoltà o svolge un'attività pesante (al pari di quanto previsto per l'Ape sociale) o svolge attività usuranti. Se ci sono questi

    • News24

    Leonardi: dai tagli al cuneo 50-60mila posti in più per i giovani

    L'intervento sul cuneo fiscale «interesserà i giovani e i nuovi contratti a tempo indeterminato» e dovrà essere letto «come misura di cerniera con l'avvio dell'Ape social e dei pensionamenti anticipati per i lavoratori precoci social». Un intervento a basso impatto sui saldi di finanza pubblica e

    – di Davide Colombo e Claudio Tucci

    • News24

    Effetto Fornero: giù le pensioni. Ma crescono gli assegni di invalidità

    Continuano a viaggiare sopra quota 18 milioni le pensioni erogate in Italia e ancora più di sei su dieci (il 63,1%, ossia 11,3 milioni) sono sotto i 750 euro al mese. Percentuale che sale al 76,5% per le donne. Ma calano le pensioni previdenziali mentre continuano a crescere gli assegni di

    – di Davide Colombo

1-10 di 143 risultati