Parole chiave

Lavoratori precoci

I lavoratori precoci sono quelli che hanno cominciato a lavorare prima dei 20 anni di età e che hanno, quindi raggiunto i 42 anni di contributi ma non i 62 anni d'età. Questi lavoratori, secondo l'emendamento approvato in commissione, potranno andare in pensione fino al 31 dicembre del 2017 senza penalizzazioni. Sarebbero quindi esclusi dall'applicazione delle nuove norme contenute nella manovra di dicembre. L'anzianità contributiva, dovrà derivare esclusivamente dalla prestazione effettiva di lavoro (inclusi i periodi di maternità, infortuni, leva e cassa integrazione ordinaria)

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Lavoratori precoci
    • News24

    Nel contratto M5S-Lega in pensione tre anni prima (ma resta il nodo costi)

    Il superamento della riforma Fornero è rimasto fino al termine del confronto tra M5S e Lega il punto di convergenza programmatico più forte. E se nei prossimi giorni nascerà davvero un governo politico avrà nel mirino l'abolizione della pensione anticipata e il ripristino della pensione di

    – di Davide Colombo

    • Agora

    La salute entra nell'azienda dell'acciaio: dieta personalizzata, screening, postura corretta e sportello motivazionale

    Un progetto che comprende diverse attività di monitoraggio e promozione della salute: il contrasto all'abuso di alcol e al fumo di tabacco, la promozione della sana alimentazione e dell'attività fisica, il controllo dello stress, l'igiene del sonno e altro ancora. Dove? In azienda, il posto in cui si passa buona parte della giornata, una situazione favorevole per raggiungere un numero consistente di persone e avvicinarle a buone pratiche. In questo caso si tratta dei 400 dipendenti delle unità p...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Le pensioni del 2018 in dieci domande (e dieci risposte)

    Con la firma lo scorso 12 gennaio degli accordi tra ministeri Abi e Ania per la copertura finanziaria e assicurativa dell'Ape volontario o aziendale è scattato l'ultimo conto alla rovescia per l'attivazione di queste due innovative modalità di anticipo flessibile dell'uscita dal mercato del lavoro.

    – di Matteo Prioschi

    • News24

    Lavoratori precoci

    Anche per i lavoratori precoci crescono a 15 le mansioni (come per l'Ape sociale) che costituiscono uno dei requisiti per poter accedere alla pensione con 41 anni di contributi. Mansioni che devono essere state svolte per 6 anni negli ultimi 7 o in per 7 negli ultimi 10 anni. Eliminato il vincolo

    • News24

    Pensioni

    Vecchiaia

    • News24

    Dall'Ape a Rita: le novità sulle pensioni nella manovra 2018

    L'adeguamento dei requisiti pensionistici agli incrementi della speranza di vita, la proroga dell'Ape volontaria, i requisiti contributivi per le donne nell'Ape sociale, la discipina a regine della Rita (rendita integrativa temporanea anticipata). Fra le novità approvate nel testo della manovra

    – di Redazione Roma

    • News24

    Manovra, arriva emendamento Ape social: platea più larga

    Il governo ha depositato in Commissione Bilancio della Camera l'emendamento alla manovra che allarga l'Ape social ad un totale di 15 categorie di lavori "gravosi", assorbendo quindi le 4 categorie in più (agricoli, marittimi, pescatori e siderurgici) per le quali è già stato deciso al Senato lo

    – di Redazione Online

    • News24

    E' ufficiale: la speranza di vita ritarda la pensione di 5 mesi

    Nel biennio 2019-2020 i requisiti per andare in pensione si alzeranno di cinque mesi. La variazione è stata ufficializzata ieri con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto del Ragioniere generale dello Stato di concerto con il direttore generale delle politiche previdenziali e

    – di Matteo Prioschi e Fabio Venanzi

1-10 di 175 risultati