Parole chiave

Jobs act

Per «jobs act» si intende un piano per il lavoro che contiene proposte per la ripresa dell'economia e dell'occupazione. Il nome fa riferimento agli American Jobs Act che nel 2011 il presidente Usa Barack Obama presentò al Congresso, contenenti una serie di misure per il lavoro. Si trattava di sgravi fiscali per le piccole e medie imprese e per i lavoratori, con un taglio del 50% delle trattenute sui salari per pensioni e sanità fino alla fine del 2012, riduzioni delle trattenute pagate dai datori di lavoro per altri 65 miliardi di dollari al fine di incoraggiare le assunzioni, e altri interventi. In Italia, il termine Jobs act fa riferimento alla riforma del mercato del lavoro promossa dal governo Renzi tra il 2014 e il 2015 e caratterizzata in sintesi dall'introduzione del contratto a tutele crescenti (con il sostegno al reddito per i disoccupati reso universale), da alcune modifiche all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e dall'abolizione del contratto a progetto. Due, in particolare, i provvedimenti cardine della riforma: il decreto legge 20 marzo 2014, n. 34 (meglio noto come "decreto Poletti", dal nome del ministro del Lavoro Giuliano Poletti) e la legge delega 183/2014, n. 183, che demandava al governo una serie di decreti legislativi di attuazione in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, oltre che sul riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e dell'attività ispettiva, tutti provvedimenti emanati nel corso del 2015.

Ultimo aggiornamento 22 luglio 2016

Ultime notizie su Jobs act
    • News24

    Manovra, Boccia: continuare le riforme, non smontarle

    Lo ha dichiarato, facendo esplicito riferimento alle pensioni e al Jobs Act, il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, intervenuto al festival "Economia come" a ... Lo ha dichiarato, facendo esplicito riferimento alle pensioni e al Jobs Act, il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, intervenuto al festival "Economia come" a Roma.

    – di Redazione Online

    • News24

    Professionisti, nei contratti arriva l'equo compenso

    Per Massimo Miani, presidente dei commercialisti, questa norma costituisce «un ineludibile corollario di quella sul divieto di abuso di dipendenza economica previsto nel Jobs act degli autonomi».

    – di Giuseppe Latour e Federica Micardi

    • News24

    Boccia: Jobs act e Industria 4.0 pilastri, non smontarli

    «A chi vuole smontare il Jobs Act vorremmo solo ricordare che Jobs Act e Piano Industria 4.0 sono i due pilastri che stanno portando avanti l'economia reale. ... Lo ha detto il presidente nazionale di Confindustria Vincenzo Boccia stamani a Genova, dopo le richieste dei partiti a sinistra del Pd di subordinare ogni ipotesi di accordo di coalizione in vista delle elezioni politiche a una revisione delle politiche economiche a partire dal Jobs act.

    – di Redazione Online

    • News24

    Ora la politica si dimostri all'altezza

    La fine della legislatura è un buon momento per fare l'inventario di ciò che è stato fatto e la lista, dal Jobs Act alla riforma del diritto fallimentare, dalla Buona Scuola al lancio dei Pir, è incoraggiante.

    – di Andrea Goldstein

    • News24

    Centrosinistra largo, Fassino al lavoro: «Domani i primi incontri»

    La strada per la ritrovata unità del centrosinistra sembra per ora parecchio impervia. Dopo l'appello di Matteo Renzi lanciato nella direzione di ieri - né «abiure» né «vieti» nei confronti di Mdp, Possibile e Sinistra italiana in una ampia coalizione che dovrebbe includere anche l'area centrista

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    La verifica include la Cig corrente

    Visto, peraltro, che il Dlgs attuativo del Jobs act - tra le cause di concessione della Cigs - ha ricompreso anche il contratto di solidarietà (Cds), va ricordato che, ai fini del calcolo della durata massima complessiva, il trattamento riferito al Cds viene computato al 50% per la parte non eccedente i 24 mesi e per intero per la parte che va oltre.

    – di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

    • News24

    Se la bandiera identitaria vanifica le riforme

    La principale di queste impuntature riguarda il cosiddetto Jobs Act, magari con l'estensione alla reintroduzione del famoso articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.

    – di Paolo Pombeni

    • News24

    Renzi «apre» ma non convince Mdp

    «Il Jobs act ha prodotto quasi 980mila posti di lavoro, anche se il tempo indeterminato è stato certo più forte all'inizio con la decontribuzione. ... Ecco, se Renzi arriva a dire che anche il Jobs act può essere migliorato, allora è il segno che lo sforzo di essere inclusivo come gli chiedono da più parti è arrivato proprio al limite.

    – Emilia Patta

    • News24

    Renzi: su Jobs act e migranti migliorare non rinnegare

    «Su Jobs act e migranti migliorare non rinnegare» ... «Il Jobs act ha prodotto quasi 980mila posti di lavoro, il tempo indeterminato è stato certo più forte all'inizio con la decontribuzione, gli incentivi hanno funzionato.

    – di Nicola Barone

1-10 di 2809 risultati