Parole chiave

Ivass

L'Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) è stato istituito con la legge 135 del 7 agosto del 2012 ed è succeduto in tutti i poteri, le funzioni e le competenze dell'Isvap il primo gennaio del 2013. È presieduto dal direttore generale della Banca d'Italia, attualmente Salvatore Rossi, e punta ad assicurare la piena integrazione dell'attività di vigilanza assicurativa attraverso un più stretto collegamento con quella bancaria

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Ivass
    • News24

    Mutui, i costi lievitano con le polizze. Ecco qual è il prezzo giusto

    Per costi ed opacità nelle condizioni queste assicurazioni sono però più volte finite nel mirino dell'Ivass, che in passato ha anche condannato i premi eccessivi, spinti da provvigioni per la rete distributiva che potevano toccare l'80%. ... Le offerte migliori partono da circa il 2% dell'importo erogato per una semplice protezione vita (la più diffusa, il 56,7% del totale secondo l'Ivass) salendo intorno al 6-7% per un pacchetto di protezione completo (benché sul mercato siano commercializzate...

    – di Adriano Lovera ed Emiliano Sgambato

    • News24

    Sindaci a responsabilità piena

    Varie le lamentazioni del professionista sanzionato, dalla «impossibilità di avvedersi» di irregolarità «tali da imporre obblighi di intervento e segnalazione», alla «insussistenza di segnali d'allarme» circa l'illiceità di alcune operazioni, fino al via libera "scriminante" ottenuto dall'Isvap/Ivass su altre iniziative, e al parere pro veritate su ulteriori circostanze fornito dal Comitato di controllo interno.

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Risarcimenti uguali in tutta Italia

    D'altra parte, è dal 2012 che si parla di un taglio agli indennizzi, usato dai governi anche come mezzo di trattativa per far "digerire" alle compagnie misure come gli sconti obbligatori (la legge 124 nel prevede - secondo parametri che dovranno essere articolati dall'Ivass - per chi accetta la scatola nera, il blocco del motore in caso di ebbrezza del conducente o l'ispezione del veicolo prima di assicurarlo).

    – di Maurizio Caprino e Giorgio Costa

    • News24

    La concorrenza e le fatiche di Sisifo legislatore

    Si pensi al tema dell'assicurazione Rc auto: gli eventuali sconti sono collegati a una serie di provvedimenti che dovrà essere emanata dall'Ivass, l'autorità di settore.

    – di Maria Carla De Cesari e Mauro Meazza

    • News24

    Rc-auto, contratto-base per confrontare i prezzi

    I?dettagli di tutto questo dovranno essere fissati dall'Ivass, ma la legge sulla concorrenza fornisca già qualche elemento. In sostanza, gli stessi parametri del contratto-base saranno applicati per il preventivatore ufficiale dell'Ivass (www.tuopreventivatore.it), che già da qualche anno è un punto di riferimento per chi cerca la polizza Rc auto più conveniente. ...nel preventivatore Ivass.

    – di Mautizio Caprino

    • News24

    Sconti obbligatori per la scatola nera

    ...regolamento dell'Ivass da adottare entro 90 giorni (ma come sempre il termine non è perentorio). ... L'Ivass dovrà poi effettuare ispezioni sulle compagnie per verificare che determinino correttamente gli sconti in base ai criteri Ivass. Sempre l'Ivass dovrà poi stilare ogni due anni un elenco delle province con le tariffe più alte (quindi...

    – di Maurizio Caprino

    • News24

    Sì del Senato alla legge di delegazione europea

    Tra l'altro viene specificato il riparto di competenze tra Ivass e Consob in relazione alla distribuzione di prodotti assicurativi; si dispone che le norme delegate evitino duplicazioni di costi e di adempimenti per gli intermediari; si prevede che il documento informativo contenga anche informazioni dettagliate riguardo il livello di rischio del prodotto assicurativo; si allinea la disciplina su onorari, commissioni o altri benefici ai distributori alla Mifid II così come si coordinano le...

    – di Redazione Norme e Tributi

    • News24

    Assicurazioni, nel 2016 raccolta premi in calo dell'8,2%

    La raccolta premi complessiva del comparto assicurativo italiano nel 2016 si è attestata a 134 miliardi, con una flessione dell'8,2% rispetto all'anno precedente. Il dato emerge dal rapporto Ania sul settore assicurativo. "Nel 2016 - ha detto la presidente dell'Ania, Maria Bianca Farina - a causa

1-10 di 274 risultati