Parole chiave

Irpef

L’Imposta sul reddito delle persone fisiche è articolata con aliquote progressive (dal 23 al 43%) su cinque scaglioni di reddito. Da più parti se ne invoca la riforma, perché il tributo avrebbe perso la sua natura di imposta “universale”, dal momento che la sua base imponibile è erosa dai prelievi sostitutivi (sulle rendite finanziarie, sugli affitti abitativi). L’Irpef finisce così per diventare un’imposta che colpisce quasi esclusivamente i redditi di lavoro dipendente e pensione

Ultimo aggiornamento 05 giugno 2017