Parole chiave

Gdpr

Il Gdpr, General Data Protection Regulation, è il regolamento per la protezione dei dati personali n. 2016/679: è la normativa di riforma della legislazione europea in materia di protezione dei dati. La sua attuazzione avverrà dal 25 maggio 2018. Trattandosi di un regolamento, non necessita di recepimento da parte degli Stati membri. Il suo scopo è la definitiva armonizzazione della regolamentazione in materia di protezione dei dati personali nella Ue. Non vi sarà una normativa italiana in materia, ma chiarimenti su alcuni aspetti, ad esempio sui poteri dell’Autorità Garante nazionale.

Ultimo aggiornamento 04 aprile 2018

Ultime notizie su Gdpr
    • News24

    Il «trucco» di Google per proteggere 20 miliardi di dollari dalle leggi sulla privacy

    Anche Google è finita nel mirino di polemiche internazionali per i suoi tentativi di attenuare (o aggirare) gli impatti della Gdpr, il regolamento europeo su gestione dei dati e privacy che avrà efficacia dal prossimo 25 maggio. ... Una strategia che si scontra con l'intero impianto della Gdpr, basata sul principio di fornire agli utenti una maggiore padronanza delle informazioni. ...rispetto alla Gdpr sarà uno degli argomenti più caldi nelle domande degli investitori.

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Tasse in Irlanda, dati negli Usa: Facebook «sposta» 1,5 miliardi di utenti

    Mark Zuckerberg ha dichiarato in un'intervista di essere d'accordo «nello spirito» con la Gdpr, il regolamento europeo sulla privacy che avrà efficacia dal 25 maggio. Fino ad oggi si pensava anche nella pratica, per ragioni logistiche: visto che tutti gli utenti di Facebook esterni a Stati Uniti e

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Parla Hastings, capo di Netflix: «Quest'anno produrremo 700 contenuti originali»

    Pizzetto bianco e camicia sportiva: Reed Hastings non si sente accerchiato ma forse solo perché nessuno si è ancora fatto avanti. Arrivato a Roma per presentare le nuove produzioni europee, il numero uno di Netflix che ha inventato la tv via streaming dà l'impressione di volere sempre lanciare la

    – di Luca Tremolada

    • News24

    L'Europa incalza Zuckerberg: vieni a parlare a Bruxelles

    Doveva essere un dibattito su Cambridge Analytica, Facebook e i rischi di manipolazione elettorale. Di fatto, però, i bersagli sono stati soprattutto due: Mark Zuckerberg e i social media che «ignorano le regole», monetizzando i dati sensibili dei cittadini. Il parlamento europeo, riunito in

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Facebook cambia ancora: limitazioni a teenager e riconoscimento facciale

    I ragazzi tra i 13 e i 15 anni dovranno ottenere il permesso dei genitori per accedere a tutti i contenuti pubblicitari del social network, il riconoscimento facciale «sarà facoltativo». Inoltre gli utenti potranno scegliere se far utilizzare dalla piattaforma i dati raccolti dai partner e potranno

    • News24

    Cina, quando la sorveglianza è globale: sotto controllo 1,3 miliardi di persone

    SenseTime è diventata nelle ultime 24 ore la startup più ambiziosa nel campo dell'intelligenza artificiale. Grazie a un investimento di 600 milioni di dollari da parte di una cordata di investitori cinesi con in testa il colosso dell'e-commerce Alibaba vale più di tre miliardi. L'ambizione di

    – di Luca Tremolada

    • NovaCento

    Privacy: depenalizzare o no? la Cassazione sul trattamento illecito di dati personali.

    Il reato di trattamento illecito di dati personali, previsto dall'art 167 del Codice privacy, sarebbe oggetto di una depenalizzazione contenuta nel decreto legislativo di recepimento del Regolamento  Europeo privacy (GDPR) approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri il 21 marzo 2018. La norma però ha avuto una discreta fortuna in sede giurisprudenziale, come dimostra l'abbondante produzione di precedenti richiamata anche dalla Corte di Cassazione in una sentenza della fine del 201...

    – Fulvio Sarzana

    • News24

    Scandalizzati da Facebook? I vostri dati sono in vendita da anni

    L'aspetto più clamoroso del datagate, lo scandalo dei dati ceduti da Facebook, è che non c'è nulla di clamoroso. Dietro al comportamento di Zuckerberg e di altri colossi tech, Google in testa, c'è un'industria che fa parte della nostra quotidianità anche a riflettori spenti. Di cosa si parla? Di

    – di Alberto Magnani

    • NovaCento

    Mr. Facebook va a Washington: intelligenza artificiale, gap generazionale e grande confusione

    Che cosa è l'intelligenza artificiale? Ecco una domanda che i congressisti a Washington avrebbero dovuto porre a Mark Zuckerberg: lui ha continuato a menzionare l'AI senza far presa. La scena: una cinquantina di congressisti di età media 50 anni in semicerchio su una pedana; di fronte, il trentenne che a 19 anni ha fondato una delle più ricche società al mondo. Il divario si è riflesso pure nella comprensione dei legislatori su come funziona il colosso digitale che vogliono regolamentare, ma le...

    – Guiomar Parada

1-10 di 78 risultati