Parole chiave

Fmi

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) è un’organizzazione composta da 188 Stati membri. I suoi principali obiettivi, come si legge nell'articolo 1 dell'accordo istitutivo, sono: promuovere la cooperazione monetaria internazionale; facilitare l'espansione del commercio internazionale; promuovere la stabilità e l'ordine dei rapporti di cambio evitando svalutazioni competitive; ridurre la misura
degli squilibri delle bilance
dei pagamenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Fmi
    • Econopoly

    Se la crisi commerciale frena la crescita globale sono dolori anche per l'Italia

    Pubblichiamo un post di Mario Angiolillo, direttore dell'Osservatorio Relazioni EU-UK-USA di The Smart Institute. Esperto di tematiche geopolitiche e di relazioni internazionali, svolge attività di advisory per diverse società con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità offerte da Brexit - La crisi commerciale globale innescata dalla guerra dei dazi, dalla svalutazione dello yuan cinese, dall'incertezza sulle future relazioni tra Unione Europea e Regno Unito nel dopo Brexit, e d...

    – Econopoly

    • Econopoly

    Giocare con il default e la troika: quel virus chiamato voglia di far saltare il banco

    L'autore di questo post è Corrado Griffa, manager bancario ed industriale (CFO, CEO), consulente aziendale in Italia e all'estero, giornalista pubblicista - Negli ultimi giorni si è diffuso uno strano "virus" chiamato "voglia di far saltare il banco", "uscire dall'euro", sinonimi di "default"; e quando questo virus viene evocato ed espresso da chi riveste incarichi governativi, le antenne si drizzano, il freddo corre lungo la schiena, la mano corre veloce al portafoglio. Il contesto è chiaro: ...

    – Econopoly

    • Agora

    La lira turca affonda: ecco come può uscirne Erdogan

    Per Salman Ahmed, che della società di investimenti è chief investment strategist, e per Jamie Salt "la Turchia dovrebbe rivolgersi all'Fmi o cercare un altro sostegno esterno.

    – Carlo Festa

    • Agora

    Così parlò Mark Carney, "nemico" della Brexit

    Mark Carney è forse il peggiore nemico dei sostenitori della Brexit. Non solo perchè da prima del referendum mette in guardia con competenza e puntiglio dai pericoli economici di una uscita del Regno Unito dalla UE. Soprattutto per il ruolo che ricopre, ossia quello di Governatore della Banca d'Inghilterra. E, dato che dal 1997 la Banca centrale è indipendente dalla politica, Carney è un personaggio estremamente scomodo per quei politici che vogliono dipingere la Brexit come una passeggiata che ...

    – Marco Niada

    • News24

    Dl dignità: presentati in Aula alla Camera oltre 400 emendamenti

    Ha poi aggiunto che nel testo «non c’è interesse di partito, non c’è un favore a nessun prenditore, a nessun banchiere, a nessun amico, a nessun parente, commi nascosti che celano qualche vergogna e non è nato da pressioni di Bce, Fmi, Ue o Paesi stranieri».

    – di Redazione Roma

1-10 di 6789 risultati