Parole chiave

Fattura differita

Il decreto Iva consente di emettere la fattura entro il 15 del mese successivo a quello di consegna o spedizione dei beni, se queste risultano da Ddt o altro documento idoneo a identificare le parti coinvolte. Per i servizi, il differimento è ammesso a patto che siano individuabili tramite idonea documentazione. Tutto ciò vale anche in presenza di un’unica consegna di beni o prestazione di servizi (circolare 18/E/2014).

Ultimo aggiornamento 12 febbraio 2018

Ultime notizie su Fattura differita
    • News24

    Fatturazione differita

    Adempimento: Termine ultimo per l'emissione e la registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documenti di accompagnamento. La registrazione deve avvenire con riferimento al mese di effettuazione. Soggetti: Sono tenuti

    – Scadenziario

    • News24

    Fatturazione differita

    Adempimento: Termine ultimo (la scadenza originaria è il 15 che cade di giorno festivo) per l'emissione e la registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese precedente e risultanti da documenti di accompagnamento. La registrazione deve avvenire con riferimento al

    – Scadenziario

    • News24

    Fatturazione differita

    Adempimento: Termine ultimo per l'emissione e la registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese precedente e risultanti da documenti di accompagnamento. La registrazione deve avvenire con riferimento al mese di effettuazione Soggetti: Sono tenuti all'adempimento

    – Scadenziario

    • News24

    Fattura elettronica in tempi stretti

    La fattura elettronica deve essere trasmessa al sistema di interscambio (Sdi) entro le ore 24 dalla data di effettuazione dell'operazione. In caso di scarto, però, essendo certificata la data di spedizione, il contribuente avrà cinque giorni di tempo per ritrasmettere allo Sdi la fattura corretta

    – di Bendetto Santacroce

    • News24

    Fattura elettronica: i passi per non sbagliare in vista del 1° luglio

    I prossimi due appuntamenti del 1° luglio 2018 e del 1° gennaio 2019 che renderanno obbligatoria la fatturazione elettronica anche tra privati impongono agli operatori economici - siano essi imprese, enti o professionisti - un rapido adeguamento non solo dei sistemi informatici, ma anche dei

    – di Benedetto Santacroce

    • News24

    Le registrazioni Iva guidano il regime per cassa nel modello Redditi 2018

    Debutta nel modello della dichiarazione dei redditi per l'anno 2017 il criterio di cassa per le imprese minori. Si tratta delle imprese individuali, società in nome collettivo ed in accomandita semplice che nel corso del 2017 hanno tenuto la contabilità semplificata e che affrontano per la prima

    – di Gian Paolo Tosoni

    • News24

    Fatturazione differita

    Adempimento: NB: scadenza originariamente fissata al 15 aprile, che cade di domenica. Termine ultimo per l'emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese precedente e risultanti da documenti di accompagnamento. La registrazione deve avvenire con

    – Scadenziario

    • News24

    Spesometro, errori rimediabili

    Conto alla rovescia per l'invio dello spesometro che andrà spedito entro il 28 settembre. Mancano ormai dieci giorni ed entro ieri avrebbe dovuto essere pubblicato il provvedimento di proroga del termine dell'invio dei dati delle fatture emesse e di acquisto registrate; così non è stato e quindi i

    – di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

1-10 di 56 risultati