Le parole chiave

Eurobond

Emissioni comuni di debito tra i Paesi dell'area euro. L'idea è quella di spalmare il rischio tra i 17 Stati membri dell'area euro in modo da far scendere i rendimenti dei Paesi periferici. La proposta prevede la creazione di un'agenzia europea del debito incaricata di coordinare le emissioni. Prima di arrivare a una vera e propria unificazione dei debiti, una versione più limitata degli eurobond è il cosiddetto redemption fund (Erf), un fondo di riscatto dei debiti che prevede di mettere in comune solo la parte di debito pubblico nazionale che eccede il 60% in rapporto al Pil. In questo modo tutti i Paesi membri dell'Eurozona si ritroverebbero con un debito pari o inferiore al 60% del Pil, con l'adozione di leggi nazionali destinate a impedire che la soglia venga di nuovo superata.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Eurobond
    • News24

    Bilancio comunitario più ampio per la tenuta dell'Unione

    «L'Unione europea ha bisogno di un bilancio europeo molto più grosso di quello attuale di quello attuale, che non supera l'1% del Pil dell'intera Unione. Una moneta unica deve avere un bilancio centrale di una certa dimensione». Carlo Cottarelli, direttore esecutivo del Fondo monetario

    – Giuseppe Chiellino

    • News24

    Reagire alla crescita (incompiuta) dell'Europa

    Netta è la richiesta sia di una espansione di progetti di investimento euro-centrati (per noi: non basta il Piano Juncker) o di fondi per progetti comuni (per noi: Eurobond) sia del completamento dell'unione bancaria con l'assicurazione comune sui depositi (per noi: basta opposizione tedesca).

    – Alberto Quadrio Curzio

    • News24

    Se decide lo 0,12% dei cittadini europei

    Si faccia a tal fine una fusione tra il Fondo Esm e lo Efsi (Fondo europeo per gli investimenti strategici) creando un potente strumento finanziario europeo che emetta Eurobond acquistabili dalla Bce e che in collaborazione con la National Promotional Banks (magari potenziate con i finanziamenti o con la partecipazione di Esm) abbia la più ampia discrezionalità di intervento.

    – Alberto Quadrio Curzio

    • News24

    Politica fiscale / Spazio agli eurobond e meno sovranità

    ...tramite gli eurobond. ... Prima di arrivare all'unificazione dei debiti, una versione più limitata degli eurobond è il redemption fund (Erf), un fondo di riscatto dei debiti che prevede di mettere in comune solo la parte di debito pubblico nazionale che eccede il 60% in...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    EUROPA, SVEGLIATI

    Renzi e Hollande devono dimostrare di avere le capacità e la forza politica per persuadere la Merkel a completare l'unione bancaria con la garanzia unica sui depositi, varare un grande piano di investimenti con o senza eurobond e condividere, parallelamente, i debiti pubblici nazionali non in nome di una solidarietà pure necessaria tra Paesi del Nord e Paesi del Sud, ma piuttosto sulla base di una convinzione di ideali e di convenienze altrettanto fondata.

    – Roberto Napoletano

    • News24

    Tutte le regole da cambiare se vince il «si»

    Secondo gli studi legali, l'eventuale voto favorevole alla Brexit non dovrebbe cambiare nulla ai contratti in corso e governati dalla legge inglese ed è improbabile che «la documentazione tipica di un vigente Eurobond contenga previsioni capaci di far scattare un evento di inadempimento (default) o che portino quale conseguenza il rimborso anticipato del prestito», commenta Cristiano Tommasi, partner della law firm Allen & Overy.

    – Mara Monti

    • News24

    Gli eurobond non devono essere un tabù

    Nel seguito noi ci interesseremo però di un solo aspetto della relazione di Visco: quello degli eurobond. ... Le proposte sugli Eurobond ... E' noto che sugli eurobond, variamente intesi, ci sono molte proposte.

    – di Alberto Quadrio Curzio

1-10 di 1278 risultati