Le parole chiave

Domanda estera

La domanda estera, per l'Italia, è la domanda di prodotti (beni e servizi) italiani che viene dai mercati esteri, e che si traduce in esportazioni italiane. Le esportazioni dipendono essenzialmente da due fattori: da come tira l'economia nei mercati di sbocco (la domanda interna degli altri Paesi); e dalla competitività delle merci italiane, cioè dalla loro qualità e dal loro prezzo. Quando la domanda interna è debole le imprese raddoppiano gli sforzi per vendere all'estero: si dice, allora, che l'economia è tirata dalle esportazioni. Quello che conta, agli effetti di questo tiraggio, è la domanda estera netta: cioè le esportazioni, meno le importazioni

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Domanda estera
    • News24

    Eurolandia da riequilibrare

    E' vero, a leggere i dati del secondo trimestre la Germania sembra contare ancora molto sulla domanda estera - per quanto debole, in questa fase - mentre i suoi cittadini spendono meno di quanto sarebbe ottimale.

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Fmi: credito troppo generoso in Cina

    L'analisi dell'Fmi getta così un'ombra cupa sul processo di riequilibrio dell'economia cinese (dalla domanda estera a quella interna), che «continuerà a essere complesso, a porre sfide e a essere potenzialmente accidentato, in un contesto di rischi sempre più orientati al ribasso».

    • News24

    Padova, produzione in crescita

    La produzione è attesa in crescita dal 29,6% del campione e la domanda estera è vista in aumento per il 28,3%.

    – di Barbara Ganz

    • News24

    UpB: il Pil frena, il 2016 sotto l'1%

    L'economia italiana sta rallentando e, secondo le stime dei modelli a breve dell'Ufficio parlamentare di Bilancio (UpB), a fine anno la sua crescita resterebbe al di sotto dell'1%. Siamo tra i due e i tre decimali in meno rispetto alle previsioni del Governo. E lo scenario di una ripresa meno

    – Davide Colombo

    • News24

    Banche ko in tutta Europa, Milano (-2,2%) paga il crollo Telecom

    Le Borse europee infilano un altra seduta negativa, depressi dalle banche e dalle assicurazioni che scontano le preoccupazioni degli investitori mondiali sugli effetti della Brexit (sei fondi immobiliari britannici hanno congelato i rimborsi ai clienti). A causare i ribasso del comparto creditizio

    – Cheo Condina

    • News24

    Istat: la crescita rallenta nel breve termine

    C'è, innanzitutto una domanda estera netta che cresce meno di quanto si sperasse: le nuvole in arrivo sullo scenario internazionale tendono a frenare le esportazioni, mentre le importazioni tendono a salire troppo.

    – Rossella Bocciarelli

    • News24

    Un'economia entrata in debito di ossigeno

    Visto da Washington, l'accesso alla domanda estera si misura anche rispetto a quelle politiche che producono un eccessivo surplus di parte corrente, limitando, per tale via, il contributo alla domanda aggregata mondiale.

    – di Domenico Lombardi

    • News24

    «Sulla crescita si può e si deve fare di più»

    Accanto a tutti questi aspetti positivi, Visco ha ricordato però che «in prospettiva la domanda estera è il principale fattore d'incertezza», che la disoccupazione è ancora troppo elevata e che l'obiettivo di innalzare il ritmo di crescita dell'economia è imprescindibile.

    – Rossella Bocciarelli

1-10 di 557 risultati