Parole chiave

Dodd-Frank Act

La riforma di Wall Street nota come Dodd-Frank Act è un voluminoso complesso normativo varato dall’amministrazione di Barack Obama in risposta alla crisi finanziaria del 2007-2008. L’obiettivo è di promuovere una più stretta e completa regolazione della finanza statunitense, incentivando al tempo stesso una tutela dei consumatori e del sistema economico. L’amministrazione Trump sta invece procedendo in senso opposto: deregolamentando alcuni aspetti di questa e altre normative che riguardano le banche.

Ultimo aggiornamento 17 marzo 2018

Ultime notizie su Dodd-Frank Act
    • Agora

    Facebook, il dipendente mediano guadagna 198mila euro, 158mila a Google, 151mila a Netflix. E voi quanto guadagnate?

    Quanto guadagnate nella vostra azienda? Qualunque sia la cifra, sappiate che la retribuzione mediana di un dipendente di Facebook è di 198.150 euro, quella di un lavoratore di Alphabet-Google è di 158.463 euro mentre a Netflix la busta paga mediana è di 151.070 euro e all'interno di PayPal si ferma a 57.878 euro. E adesso confrontate pure le vostre buste paga con quelle dei colossi del web. Negli Stati Uniti una legge federale impone alle società quotate in Borsa di dichiarare la paga mediana de...

    – Angelo Mincuzzi

    • Econopoly

    Criticate pure la commissione banche ma ecco alcune cose che andrebbero salvate

    L'autore di questo post è Luca Bellardini, dottorando di ricerca in Management ­(indirizzo Banking & Finance) presso l'Università Tor Vergata - La relazione finale di una commissione bicamerale d'inchiesta non è neppure classificabile come soft law, ma può offrire alcuni spunti interessanti: è il caso, per esempio, di quella sul sistema bancario e finanziario. Cominciamo però dal rilevarne i limiti. Primo, viene trattato per ultimo - e con grande sbrigatività - uno degli elementi su cui dovrebb...

    – Econopoly

    • News24

    La Fed di Powell: continuità sui tassi, flessibilità sulle regole

    Un avvocato alla guida della Federal reserve. E' questo il vero elemento di discontinuità nella decisione di Donald Trump di nominare Jerome H. Powell alla presidenza della Federal reserve. Perché "Jay" Powell è, dopo decenni, il primo governatore non economista alla guida della politica monetaria

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    Il Tesoro Usa vuole regole meno severe per i mercati

    L'amministrazione Trump punta a rendere meno severa la regolamentazione finanziaria, ammorbidendo i requisiti patrimoniali e di governance aziendale previsti dalla Dodd-Frank Act, la riforma della finanza varata dall'allora presidente Barack Obama nel 2010 in risposta alla crisi finanziaria. E'

    • News24

    Il sistema finanziario globale: quanto è stabile?

    Solo dieci anni fa, il 9 agosto 2007, la banca francese BNP Paribas decideva di limitare l'accesso degli investitori ai soldi che avevano depositato in tre fondi che gestivano all'incirca 2,2 miliardi di dollari, una manovra di congelamento senza precedenti, che però all'epoca passò quasi

    – di Benjamin J. Cohen

    • News24

    Yellen contro Trump difende le riforme finanziarie

    Janet Yellen sfida Trump. A pochi mesi dalla fine del suo mandato, la presidente della Federal reserve, che con tutta probabilità non sarà riconfermata, ha difeso le riforme del sistema finanziario che la Casa Bianca vuole abrogare per rispondere alle richieste di Wall Street: "ricordiamoci il

    – di Redazione online

    • News24

    Tassa sulle imprese dal 35 al 15%: arriva la rivoluzione fiscale di Trump

    Donald Trump presenterà oggi un piano per mantenere una delle sue promesse più ambiziose: una riforma fisclae che tagli le tasse a tutti e riduca l'aliquota sugli utili delle imprese dal 35 al 15 per cento. Anche se l'annuncio atteso in queste ore non sarà che l'inizio della crociata: sulla strada

    – di Marco Valsania

    • Agora

    Bruxelles e Fmi agli Usa, non è tempo di deregolazione finanziaria

    Commissione europea e Fondo monetario internazionale si ritrovano sulla stessa linea e negli ultimi giorni hanno lanciato lo stesso messaggio all'amministrazione Trump: non è il momento di ridurre l'attenzione alla regolazione finanziaria e alla cooperazione internazionale, di deregolamentare. "Abbiamo delle preoccupazioni in seguito all'annuncio della revisione delle regole Usa ed è per questo che stiamo inviando messaggi agli Stati Uniti sulla necessità di proseguire nella cooperazione", ha...

    – Antonio Pollio Salimbeni

    • News24

    La stagione delle promesse è finita

    L'agenda di politica economica di Donald Trump durante la campagna presidenziale americana del 2016 è stata un test di Rorschach a livello politico: dove i suoi sostenitori vedevano un nuovo e audace progetto per realizzare una crescita robusta e maggiore prosperità, molti altri negli Stati Uniti e

    – di Ken Murphy, Jonathan Stein, Stuart Whatley e Roman Frydman

1-10 di 83 risultati