Parole chiave

Derivati

Gli strumenti finanziari derivati sono contratti il cui valore “deriva” dalla quotazione di mercato delle attività “sottostanti”, cioè varia in base all'andamento delle attività finanziarie. Si tratta di contratti di opzione, contratti finanziari a termine standardizzati («future»), «swap» e altri contratti connessi a valori mobiliari o rendimenti o ad altri indici o misure finanziarie che possono essere regolati con consegna fisica del sottostante o con il pagamento di differenziali in contanti.

I derivati sono oggetto di contrattazione in molti mercati finanziari, e soprattutto in mercati al di fuori dei centri borsistici ufficiali.

Tali strumenti sono utilizzati, principalmente, per tre finalità: ridurre il rischio finanziario di un portafoglio preesistente; assumere esposizioni al rischio al fine di conseguire un profitto;

conseguire un profitto privo di rischio attraverso transazioni combinate sul derivato e sul sottostante tali da cogliere eventuali differenze di valorizzazione.

Ultimo aggiornamento 18 giugno 2017

Ultime notizie su Derivati
    • News24

    Derivati, la copertura può essere parziale

    La prima applicazione ai bilanci 2016 delle norme in materia di strumenti finanziari derivati ha comportato per le imprese in alcuni casi notevoli difficoltà.

    – di Franco Roscini Vitali

    • News24

    La documentazione deve essere analitica

    La copertura è efficace se il valore dello strumento di copertura varia, in relazione al rischio oggetto della copertura, nella direzione opposta di quello dell'elemento coperto: in sostanza, lo strumento di copertura deve essere in grado di ridurre il rischio coperto.

    – di Franco Roscini Vitali

    • News24

    Finalità attestabile nel primo bilancio

    Anche ai fini fiscali i derivati sono considerati di copertura se rispettano quanto prevede la norma del Codice civile che, come già illustrato, richiede, per la sussistenza della relazione di copertura, l'esistenza, fin dall'inizio, di due requisiti riferiti alla correlazione tra elemento coperto

    – di Franco Roscini Vitali

    • News24

    Uova contaminate, paura nella Ue

    In Italia le uova al Fipronil non sono state distribuite. Lo ha chiarito il ministero della Salute, dopo che la Commissione Ue aveva incluso il nostro Paese tra quelli che avevano acquistato uova dalle aziende coinvolte nello scandalo. Venerdì, infatti, un portavoce dell'Esecutivo di Bruxelles -

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Import dall'Olanda e codici sul guscio: cosa guardare prima di comprare le uova

    Scoppia il caso Fipronil e allora occhio alle uova olandesi: la prima preoccupazione dei consumatori italiani diventa quella di controllare la provenienza dei prodotti da allevamento avicolo acquistati in Italia. Il ministero della Salute si è mosso in via preventiva, analogamente a quanto hanno

    • News24

    Mps, con il burden sharing scatta la possibilità di attivare i Credit default swap

    La ricapitalizzazione precauzionale con burden sharing sui detentori delle obbligazioni subordinate Lower Tier II, può far scattare il credit event sui credit default swap, e costituire quindi l' evento che innesca il contratto e consente all'acquirente del Cds di attivare la protezione e

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    L'auto elettrica fa sognare Glencore

    Carbone, rame, zinco, cobalto. Le materie prime prodotte da Glencore hanno dato grandi soddisfazioni quest'anno, regalando al gruppo svizzero margini in forte crescita, una netta riduzione del debito e speranze di un futuro luminoso, al traino dell'auto elettrica e delle batterie, nella cui rapida

    – di Sissi Bellomo

    • News24

    Corea del Nord, un arsenale atomico e chimico difficile da annientare

    Pyongyang abbina ai missili balistici intercontinentali Hwasong-14, collaudati nei test del 4 e 28 luglio scorsi, le testate atomiche in grado di equipaggiarli. La notizia diffusa dal Washington Post che cita fonti della Defense intelligence agency (Dia), si presta a diverse valutazioni.

    – di Gianandrea Gaiani

    • NovaCento

    COCCO BILL SPARA ANCORA (DAL 18 AGOSTO)

    C'è qualcosa di meglio (di più esaustivo e chiaro) di quanto ha scritto Edgardo Colabelli, Direttore (anzi, Preside) della Casa Museo Benito Jacovitti? Francamente no. Personalmente lo ringrazio (anche per la partecipazione e la collaborazione a questa poderosa opera, la seconda della serie Nuove testate comiche in edicola alla quale Cartoonist Globale alludeva qualche tempo fa). Posso aggiungere che la cura dell'operazione editoriale svolta da Hachette è di Andrea Rivi e della squadra di ...

    – Luca Boschi

    • Econopoly

    L'incredibile default del Venezuela sul debito estero

    Alla fine del 2007, prima dell'arrivo della grande recessione, il Venezuela aveva raggiunto la terza posizione tra i Paesi dell'America latina per prodotto interno lordo pro-capite. La disoccupazione era all'8% e il Cile, il Paese più ricco, aveva un Pil pro-capite superiore soltanto del 6%. Si stima che nel 2022, secondo i dati più recenti del Fondo Monetario Internazionale, il Venezuela avrà da allora perduto circa il 27% del Pil pro-capite e sarà tra i Paesi più poveri del continente sudameri...

    – Francesco Lenzi

1-10 di 5797 risultati