Parole chiave

Deficit strutturale

È l’indebitamento netto (il saldo del conto economico delle amministrazioni pubbliche che misura l'eccedenza della spesa rispetto alle risorse a disposizione) ma corretto per gli effetti del ciclo economico e per gli effetti delle misure una tantum, che influiscono solo temporaneamente sul disavanzo.L’indicatore permette di giudicare se il deficit pubblico di un paese sia dovuto alla congiuntura economica o se invece sia “strutturale”, ossia continuerebbe a sussisterebbe anche se il paese riprendesse a crescere

Ultimo aggiornamento 17 novembre 2016

Ultime notizie su Deficit strutturale
    • News24

    Deficit, due piani Ue tra flessibilità e procedura di infrazione

    Due piani paralleli di trattativa per spuntare nuovi margini di flessibilità con la prossima legge di Bilancio. Una strada che il ministro dell'Economia, Giovanni Tria si appresta a percorrere sondando già oggi il terreno con il suo omologo tedesco, Olaf Scholz in vista dell'Eurogruppo ed Ecofin di

    – di Dino Pesole

    • News24

    Iva e deficit, gli addendi della prossima manovra

    E' una manovra a geometria variabile, quella che attende il neonato governo Conte da qui alla legge di Bilancio di metà ottobre. Gli addendi sono da comporre all'interno di un puzzle che al momento, tra clausole Iva da disattivare per 12,4 miliardi, spese indifferibili da finanziare (circa 4

    – di Dino Pesole

    • News24

    Ue all'Italia: serve una riduzione del deficit dello 0,6% del Pil nel 2019

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - Presentando come ogni anno in primavera nuove raccomandazioni-paese, la Commissione europea ha avvertito oggi qui a Bruxelles che si aspetta di lavorare con il futuro nuovo governo italiano, atteso a breve, «sulla base del dialogo, del rispetto e della

    – di Beda Romano

    • News24

    L'una tantum della pace fiscale non «copre» la flat tax

    Se l'operazione flat tax a due aliquote costerà a regime, come si stima, attorno ai 50 miliardi occorreranno coperture pluriennali certe e strutturali. Tra queste si annovera certamente la spending review e il capitolo dei "tagli agli sprechi", fatte salve le incognite su quanto sarà possibile

    – di Dino Pesole

    • News24

    Allarme Ue sullo stallo politico in Italia. Moscovici: «Zero sforzi sul deficit»

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTE BRUXELLES - Nonostante i segnali deludenti delle ultime settimane, la Commissione europea continua a prevedere una crescita sostenuta nella zona euro, anche nel 2018 e 2019, pur ammettendo pericoli all'orizzonte. Lo sguardo corre al protezionismo commerciale. In Italia, la

    – di Beda Romano

    • News24

    Le tasse da tagliare sul lavoro

    E'un Def "sospeso" quello varato ieri, in linea con la situazione politica sorta dopo il voto del 4 marzo. E tuttavia con alcune urgenze da non disattendere, a partire dal taglio delle tasse sul lavoro. I dati diffusi ieri dall'Ocse lo confermano: nel 2017 il cuneo fiscale si è attestato al 47,7%,

    – di Dino Pesole

    • News24

    I nuovi innovatori del vecchio continente

    Tecnologia Made in Europe: ecco i colossi dell'hi-tech che crescono nel Vecchio continente. Per una Spotify (Svezia) che si quota in Borsa, però anche bisogna prestare la dovuta attenzione agli scenari che stanno per cambiare con l'entrata nella stretta finale della Brexit. Ma l'Europa ha un ruolo

    – di Antonio Dini

    • NovaOther

    I nuovi del vecchio continente

    Tecnologia Made in Europe: ecco i colossi dell'hi-tech che crescono nel Vecchio continente. Per una Spotify (Svezia) che si quota in Borsa, però anche bisogna prestare la dovuta attenzione agli scenari che stanno per cambiare con l'entrata nella stretta finale della Brexit. Ma l'Europa ha un ruolo di tutto rilievo ovviamente dopo gli Stati Uniti (la patria dei colossi) e con la Cina, che vede invece crescere alcune delle più grandi aziende del settore (da Ali Baba a Baidu a Didi Chuxing). Da...

    – Antonio Dini

    • News24

    L'agenda Ue / Previsioni economiche Ue ai primi di maggio

    I primi giorni di maggio la Commissione Ue pubblica le previsioni economiche di primavera. Il documento contiene, per ogni paese dell'Unione, le nuove stime per i principali indicatori macroeconomici: deficit, deficit strutturale, debito pubblico, Pil. Su queste basi la Commissione europea

1-10 di 570 risultati