Parole chiave

Deficit strutturale

È l’indebitamento netto (il saldo del conto economico delle amministrazioni pubbliche che misura l'eccedenza della spesa rispetto alle risorse a disposizione) ma corretto per gli effetti del ciclo economico e per gli effetti delle misure una tantum, che influiscono solo temporaneamente sul disavanzo.L’indicatore permette di giudicare se il deficit pubblico di un paese sia dovuto alla congiuntura economica o se invece sia “strutturale”, ossia continuerebbe a sussisterebbe anche se il paese riprendesse a crescere

Ultimo aggiornamento 17 novembre 2016

Ultime notizie su Deficit strutturale
    • News24

    I nuovi innovatori del vecchio continente

    Tecnologia Made in Europe: ecco i colossi dell'hi-tech che crescono nel Vecchio continente. Per una Spotify (Svezia) che si quota in Borsa, però anche bisogna prestare la dovuta attenzione agli scenari che stanno per cambiare con l'entrata nella stretta finale della Brexit. Ma l'Europa ha un ruolo

    – di Antonio Dini

    • NovaOther

    I nuovi del vecchio continente

    Tecnologia Made in Europe: ecco i colossi dell'hi-tech che crescono nel Vecchio continente. Per una Spotify (Svezia) che si quota in Borsa, però anche bisogna prestare la dovuta attenzione agli scenari che stanno per cambiare con l'entrata nella stretta finale della Brexit. Ma l'Europa ha un ruolo di tutto rilievo ovviamente dopo gli Stati Uniti (la patria dei colossi) e con la Cina, che vede invece crescere alcune delle più grandi aziende del settore (da Ali Baba a Baidu a Didi Chuxing). Da...

    – Antonio Dini

    • News24

    L'agenda Ue / Previsioni economiche Ue ai primi di maggio

    I primi giorni di maggio la Commissione Ue pubblica le previsioni economiche di primavera. Il documento contiene, per ogni paese dell'Unione, le nuove stime per i principali indicatori macroeconomici: deficit, deficit strutturale, debito pubblico, Pil. Su queste basi la Commissione europea

    • News24

    Il rischio che si aggravi il giudizio Ue

    Se pur limitato nel suo impatto sul Pil e sui conti del 2017, il ricalcolo operato da Eurostat sugli effetti in termini di maggior debito e deficit del salvataggio delle banche venete impone di rivedere al rialzo il consuntivo reso noto dall'Istat lo scorso primo marzo.

    – di Dino Pesole

    • News24

    L'ambiguità sul deficit sotto il 3%

    Il problema è solo in parte il deficit, tanto più se si continua ad agitare il feticcio del 3% dicendo che si starà sotto. I dati di riferimento, se si vuole rispettare il percorso concordato con Bruxelles, sono altri: l'1,6% di quest'anno anno e lo 0,9% previsto per il prossimo. Se si vuole

    – di Dino Pesole

    • News24

    M5S, il primo obiettivo è lo stop all'aumento dell'Iva

    «La priorità sarà disinnescare le clausole di salvaguardia per scongiurare l'aumento dell'Iva. E assicurare l'equilibrio dei conti pubblici». Dal M5S sanno bene che il Def 2018, che va presentato entro il 10 aprile e inviato a Bruxelles entro il 30, sarà il primo banco di prova del futuro governo,

    – di Manuela Perrone

    • News24

    «Da Dossetti a Renzi: vi spiego perché voto ancora per il Partito democratico»

    Massimiliano Granieri, elettore del Partito democratico. Nella sua dimensione ipercinetica - di professore universitario e di business angel specializzato in startup - trovo qualcosa dell'immaginario appartenuto al primo Matteo Renzi, il rottamatore che andava veloce e che prometteva di cambiare il

    – dall'inviato Paolo Bricco, foto di Fabrizio Annibali

    • News24

    Sull'incognita manovra-bis pesano il voto e l'output gap

    Ora che il 2017 sta per essere archiviato con una crescita media dell'1,4% (l'Istat comunicherà il dato definitivo il 1° marzo), l'imminente trattativa con Bruxelles sulla possibile manovra bis in arrivo tra maggio e giugno si sposta tutta su tre fattori: il cosiddetto output gap, che misura lo

    – di Dino Pesole

    • News24

    I PROGRAMMI DEI PARTITI / Europa

    Partito DemocraticoIl Pd chiede di ridiscutere una serie di parametri che regolano i vincoli di finanza pubblica. In particolare, si chiede di superare i criteri di calcolo fondati sul deficit strutturale» (oggetto ogni anno di trattative sulla sua definizione) e output gap, e di applicare una

    • News24

    Più che riforma un ballon d'essai

    Non è verità rivelata ma solo un altro "ballon d'essai" la proposta presentata ieri dalla Commissione Ue per costruire, nel giro di due anni, un'unione economica e monetaria più stabile, convergente e resiliente alle crisi del futuro.

    – di Adriana Cerretelli

1-10 di 563 risultati