Le parole chiave

Def

Il Documento di economia e finanza è il principale strumento della programmazione economico-finanziaria in Italia. Proposto dal governo e approvato dal Parlamento, indica la strategia economica e di finanza pubblica nel medio termine. Introdotto nel 1988 come Dpef l’attuale denominazione deriva dalla legge 39/2011, che ha adeguato tempistica e contenuti al nuovo modello di governance economica Ue. Si compone di tre parti: il Programma di stabilità, le tendenze di finanza pubblica e il Programma nazionale di riforma (Pnr). È atteso entro il 10 aprile

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Def
    • News24

    Recessione più lontana, ora accelerare sulla crescita

    Rispetto al 2015, il peso delle variabili esogene ha virato però fin dai primi mesi dell'anno in negativo, come non mancherà di evidenziare la Nota di aggiornamento al Def che il Governo si accinge ad approvare.

    – di Dino Pesole

    • News24

    Def, 7-8 miliardi fuori dal «Patto» nel 2017

    L'altro tassello indispensabile per definire numeri e dimensioni della manovra è invece rappresentato dalle prospettive di crescita che saranno fissate dalla nota di aggiornamento al Def in agenda nel consiglio dei ministri di lunedì.

    – Marco Rogari

    • News24

    Italia fuori dalla recessione dal 2014

    Intanto è in via di definizione il Def che prevede almeno 7,5 miliardi ... Intanto è in via di definizione il Def che prevede almeno 7,5 miliardi fuori dal Patto di stabilità Ue.

    • News24

    Def, nota di aggiornamento in Cdm il 26 settembre

    Sarà il Consiglio dei Ministri di lunedì 26 settembre a indicare la data del referendum costituzionale (27 novembre o 4 dicembre) e approvare la nota di aggiornamento del Def (Documento di economia e finanza) con la revisione del quadro... Sarà il Consiglio dei Ministri di lunedì 26 settembre a indicare la data del referendum costituzionale (27 novembre o 4 dicembre) e approvare la nota di aggiornamento del Def (Documento di economia e finanza) con la revisione del quadro...

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    La prova del fuoco nella legge di bilancio

    In vista della nota di aggiornamento del Def, con un dibattito sempre vivo sulla crescita che delude le attese e un negoziato sulla flessibilità Ue che si sta rivelando meno semplice del previsto, occorre mettere un punto fermo sulle politiche per gli investimenti, senza indugi.

    – di Carmine Fotina

    • News24

    Pensioni, «Ape» a costo zero e precoci i nodi da sciogliere

    Lo spostamento di una settimana della data del tavolo finale sulle pensioni, che a questo punto si terrà dopo la pubblicazione della Nota di aggiornamento al Def, servirà anche per definire le platee finali di accesso alla cosiddetta Ape social, ovvero l'anticipo a costo zero (perché abbattuto da una detrazione fiscale totale) per i soggetti più meritevoli: disoccupati con ammortizzatore sociale scaduto o con carichi familiari o, ancora, operai edili, macchinisti, forse maestre d'asilo e...

    – di Davide Colombo

    • News24

    Pensioni, ecco la nuova platea della quattordicesima

    Si va defininendo il perimetro dei "bonus" per i pensionati, mentre slitta alla prossima settimana (probabilmente a martedì 27) il nuovo round governo-sindacati previsto per domani. A disposizione ci sarà complessivamente un miliardo così suddiviso: 260 milioni per l'allineamento della "no tax

    – di D. Colombo e M. Rogari

    • News24

    Irpef o cuneo, possibile taglio già nella manovra ma scatterà nel 2018

    Riprendono quota le ipotesi di "anticipare" nella prossima legge di Bilancio le misure fiscali da far scattare nel 2018, sulla falsariga di quanto accaduto con il taglio Ires dal 27,5% al 24% scritto nell'ultima legge di stabilità (al comma 61 della legge 208/2015) ma destinato a entrare in vigore

    – di Gianni Trovati

    • Info Data

    Le 15 misure allo studio per la manovra del 2017

    Al momento la legge di bilancio per il 2017 oscilla tra i 23 e i 26 miliardi. Con poco più di 15 miliardi destinati alla sterilizzazione della clausole di salvaguardia fiscali, almeno 2 miliardi al rilancio degli investimenti ("Industria" 4.0, superammortamento e Ace), non meno di 6-900 milioni al pacchetto lavoro (detassazione salari di produttività e mini-proroga selettiva della decontribuzione sui neoassunti), 500 milioni al capitolo istruzione-ricerca e circa 0,2 miliardi per la proroga de...

    – Infodata

    • News24

    Manovra, 15 misure per un menù da 23-26 miliardi

    Al momento la legge di bilancio per il 2017 oscilla tra i 23 e i 26 miliardi. Con poco più di 15 miliardi destinati alla sterilizzazione della clausole di salvaguardia fiscali, almeno 2 miliardi al rilancio degli investimenti ("Industria" 4.0, superammortamento e Ace), non meno di 6-900 milioni al

    – di Marco Rogari

1-10 di 2238 risultati